Wild

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Wild   Dvd Wild   Blu-Ray Wild  
Un film di Jean-Marc Vallée. Con Reese Witherspoon, Laura Dern, Thomas Sadoski, Michiel Huisman, Gaby Hoffmann.
continua»
Biografico, Ratings: Kids+16, durata 115 min. - USA 2014. - 20th Century Fox uscita giovedì 2 aprile 2015. MYMONETRO Wild * * - - - valutazione media: 2,38 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La donna e la natura Valutazione 2 stelle su cinque

di Eugenio


Feedback: 21192 | altri commenti e recensioni di Eugenio
lunedì 6 aprile 2015

Se tra di voi si nasconde uno spirito inquieto “affamato” di camminate e lunghi percorsi, allora il recente Wild potrebbe essere una giusta occasione per trascorrere due ore immersi un uno spettacolo naturale dove pratagonista e ambiente quasi si fondono per creare un tutt’uno con l’empatia dello spettatore.
Non ci si lasci ingannare però: Wild è una pellicola “furba”.  Chiaramente sentimental-drammatico, dicotomico e per antifrasi “anti-naturale” nella sua artificiosità stilistica fatta di frequenti e confusi flashback, è costruito subdolamente per essere eccellente trappola per topi per spettatori pronti a usare il fazzoletto alla prima occasione.
Vantando una struttura registica creata dal cineasta di Dallas Buyers Club -Jean-Marc Vallée- e sfruttando una sceneggiatura di Nick Hornby (basato sul libro di memorie autobiografico di Cherly Strayed) vede, come nel genere che si rispetti, l’uomo ( o la donna come in questo caso) dinanzi all’orrido/splendido spettacolo naturale che qui ha il volto dello Pacific Crest Trail , uno dei trekking più famosi d’America. Attraversando milleseicento chilometri con dislivelli sino a quattromila metri per vari stati come Oregon, California, Messico, il PCT costituisce la scommessa su cui puntare la rinascita della giovane Cherly, attanagliata dalla morte della madre, scomparsa precocemente a causa di un tumore e dal divorzio col marito, Paul, che mai ha accettato la frustrante e dolorosa reazione della moglie dinanzi al lutto.
Distrutta da una morte che mai le dà requie, desiderando la totale dissoluzione dei sensi (rapporti promiscui con sconosciuti), e del corpo (abuso di eroina), Cherly sfida sè stessa compiendo “l’impresa” che potrebbe permetterle un risanamento e,nella solitudine del cammin, una riscoperta di sè per affrontare con coraggio una nuova vita.
Jean-Marc Vallée, ex abrupto, ci presenta sin dall’inizio una protagonista abbandonata in una foresta che scaglia violentemente lo scarpone verso un dirupo dove era scivolato l’altro tolto nel tentativo di fasciarsi una ferita. Il grido di dolore di Cherly, potente e acuto, che rompe il silenzio naturale, le barriere invisibili tra mistico pensiero e la fisicità, scandisce le inquadrature che impiegano sovente primi piani per analizzare le ragioni di quella scelta, giudicata assolutamente insensata, specie per una che di trekking, prima di quell’esperienza nulla sapeva.
Tra inquadrature di deserti selvaggi e foreste di conifere, il silenzio degli abissi e la caoticità delle città di frontiera, incontri salvifici (il primo fondamentale con un un agricoltore) e altri ambigui (con trekker di dubbio gusto), il regista mostra al pubblico scene di intimità familiare incentrate quasi tutte, sul forte rapporto tra Cherly e la madre, sola dopo aver abbandonato il marito, alcolista violento nei confronti dei figli. Si insinua così pericolosamente nel cuore dello spettatore un sentimento di subitanea amicizia per questa fanciulla che da sola ha aiutato la madre e sempre da sola da questa è stata dolorosamente strappata (il fratello è quasi una figura evanescente, appare come un fantasma e altrettanto in silenzio alza i tacchi).
Il melò, le ragioni familiari, importanti nella scelta e motori propulsori di un’impresa così dura non sono foriere al cinema di “paesaggi”. Recentemente, molte pellicole hanno analizzato il percorso di trasformazione spirituale di un uomo (Into the Wild) o di una donna (Tracks) alle prese con una natura spesso ostile pronta ad abbattersi come tifone per infrangere quella gabbia dorata di personalità che con essa nulla hanno da spartire spesso intercalata in cittadini d’ambienti medio-borghesi. Wild non fa eccezione ma se nei primi due casi, in Into the Wild in particolare ,era la natura stessa il palcoscenico fondante di una narrazione fluida e priva di barocchismi, nella pellicola di  Jean-Marc Vallée si assiste al limite della programmaticità del fittizio, dell’insistenza che urta lo spettatore nel voler proporre una storia personale (con fastidiosi steady cam) di cui vorremmo sottrarci e nella quale, al contrario, rimaniamo invischiati grazie anche a accordi e canzonette che lasciano sorvolare su decine di incongruenze della narrazione. Una tra tutte: come fa una persona ferita e con i piedi completamente doloranti ad affrontare oltre ottanta chilometri in tratturi sconnessi su montagne con dei sandali tenuti insieme da nastro adesivo?
L’esperienza di traduzione dei sentimenti umani che avevo reso grande Dallas Buyers Club si rivela in Wild una parziale vittoria. Consoliamoci con alcune riprese fotografiche suggestive di un’America lontana dai crismi delle città, ancora fatta di tratturi, boschi e montagne oltre che di spettacoli di rara bellezza.

[+] lascia un commento a eugenio »
Sei d'accordo con la recensione di Eugenio?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
30%
No
70%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Eugenio:

Vedi tutti i commenti di Eugenio »
Wild | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | zarar
  2° | storie di cinema
  3° | cinebura
  4° | riccardo1309
  5° | giank51
  6° | paulnacci
  7° | allaroundtheworld
  8° | gianleo67
  9° | flyanto
10° | eugenio
11° | mericol
Premio Oscar (2)
Golden Globes (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Libri
il libro
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità