Tre cuori

Acquista su Ibs.it   Dvd Tre cuori   Blu-Ray Tre cuori  
Un film di Benoît Jacquot. Con Benoît Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, André Marcon.
continua»
Titolo originale 3 coeurs. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 100 min. - Francia 2014. - Bim Distribuzione uscita giovedì 6 novembre 2014. MYMONETRO Tre cuori * * 1/2 - - valutazione media: 2,83 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
angelo umana mercoledì 6 maggio 2015
cuore matto Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

 Tre cuori appassionati, uno dei quali è clinicamente malato e rischia di scoppiare, e quasi scoppia in realtà. E’ quello del 47enne Marc Beaulieu (Benoit Poelvoorde, già notevole protagonista in Une place sur la terre) che s’innamora di Sylvie, l’eterea e “maschile” Charlotte Gainsbourg, affascinante, che poi perde a lungo di vista per un contrattempo, imbattendosi casualmente nella sorella di lei, Sophie, Chiara Mastroianni (il naso perfetto del famoso padre), che sposa e con la quale ha un bambino.
 
Che imbarazzo quando Sylvie torna dall’America per il matrimonio della sorella, Marc resta smarrito e si sente perfino solo alla festa con gli invitati, tanto da pregare suo fratello di vedersi più spesso. [+]

[+] andava detto ... (di angelo umana)
[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
antonietta dambrosio mercoledì 26 novembre 2014
la partita a tre di jacquot Valutazione 2 stelle su cinque
83%
No
17%

 Tre cuori - recensione 


Il terreno di gioco è l'amore e la partita si gioca a tre, a dirigerla è il destino, unico vero protagonista dell'ultimo lavoro di Benoit Jacquot, presentato in concorso all'ultima Mostra di Venezia. Marc (Benoît Poelvoorde) è un ispettore delle imposte ed una sera, dopo aver perso il treno per Parigi, incontra per le strade di una cittadina di provincia Sylvie (Charlotte Gainsbourg) e a lei chiede indicazioni per un hotel, ma Sylvie tra un passo e una sigaretta diventa per Marc uno specchio a cui si concede, mentre si inoltrano verso l'alba che li sorprende con le anime affini. [+]

[+] un percorso (di light one)
[+] lascia un commento a antonietta dambrosio »
d'accordo?
moltdiana domenica 23 novembre 2014
i rapporti parentali infranti dalla passione Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Benoit Jacquot in tre cuori non racconta una storia ma interpreta quell’angoscia che assale soprattutto l’uomo qualunque, quello che conduce una vita rigorosa e priva di trasgressioni, l’ansia di perdere il treno della vita. E quando incontra una donna che si veste di mistero la idealizza e diventa un mito che finirà per travolgerlo,
portandosi  dietro la fine di tante illusioni.
perché è proprio questa la morale che scaturisce: il valore dei rapporti parentali infranti dalla passione

[+] lascia un commento a moltdiana »
d'accordo?
dromex lunedì 17 novembre 2014
un evento, un'altra vita Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Cosa succede quando si arriva tardi ad un appuntamento? Da questa domanda possiamo entrare dentro all'ultimo film di Benoit Jacquot, un film che riprende il tema del bellissimo Sliding doors (P.Howitt, 1998). L'Ispettore dell'Agenzia delle Entrate Marc Beaulieu conosce per caso Sylvie. Si conoscono, si innamorano, si danno un appuntamento a Parigi per rivedersi. A quell'appuntamento Sylvie si presenta, aspetta Marc ma questi, colpito per pochi minuti da un infarto, ritarda e i due non si incontrano. Marc e Sylvie così si perderanno. In seguito, sempre per caso, Marc conosce Sophie. Si frequentano e si innamorano fino a sposarsi. Tutto a posto finché... Marc scopre che Sophie e Sylvie sono sorelle. [+]

[+] lascia un commento a dromex »
d'accordo?
flyanto venerdì 14 novembre 2014
un triangolo amoroso molto difficile da gestire Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Film in cui si narra di un triangolo amoroso in cui il protagonista maschile si innamora a sua insaputa di due sorelle o, meglio, prima di una con cui per un disguido di appuntamento non riesce a consolidare il rapporto e poi l'altra con cui arriva addirittura alle nozze. La scoperta che le due donne da lui amate sono sorelle porterà al conseguente sconvolgimento dei sentimenti e del rapporto di tutti e tre sino all'epilogo finale....

Questa pellicola rappresenta in maniera molto efficace e piuttosto realistica lo sconvolgimento di sentimenti e di rapporti esistenti tra i tre protagonisti e quanto un banale avvenimento od un banale impedimento possano cambiare il destino degli individui nella maniera più profonda e determinante. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
brian77 martedì 11 novembre 2014
non male Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Non male, una regia pulita, nitida. Un limite: va bene la scelta di raccontare una vicenda da acceso melodramma sentimentale attraverso i toni dimessi della quotidianità, ma resta poi comunque un tono troppo astratto e artificioso che non quaglia perfettamente. La contraddizione del film credo stia qui: cerca di rendere la storia credibile, ma poi non rinuncia all'astrazione "d'autore" che pretende sempre di volare sopra a tutto e a tutti.  Comunque non è male. 

[+] un uomo qualunque (di moltdiana)
[+] lascia un commento a brian77 »
d'accordo?
alex2044 lunedì 10 novembre 2014
e gli attori ? Valutazione 2 stelle su cinque
47%
No
53%

Purtroppo il film non è completamente riuscito . L'idea è bella ,il regista è bravo ma il film procede a strappi . L'atmosfera che dovrebbe coinvolgere lo spettatore qualche volta diventa nebbia più che mistero . Però il lato debole sono  probabilmente gli attori . Nessuno dei protagonisti sembra al posto giusto . Qualcuno sembra arrivati lì per caso . Dispiace per la  Deneuve ma per gli altri ,Poelvoorde , Mastroianni e soprattutto Gainsbourg ho l'impressione che manchi la stoffa . Peccato, un'occasione persa .

[+] lascia un commento a alex2044 »
d'accordo?
claftia domenica 9 novembre 2014
perche' l'irraggiungibile viene raggiunto? Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo film e' un classico film francese, dove gli attori, pur noti, non sono patinati, sembrano persone normali, visi normali. Perche' la passione deve prevalere su tutto? Perche' un incontro notturno, strano e straniante deve diventare qualcosa di piu' importante della realta'? Perche' non relegare quello che e' nato come un sogno irraggiungibile, tanto da provocare un infarto deve poi diventare realta? E' giusto realizzare tutti i nostri sogni? Queste sono le domande che mi ha sollecitato questo film, in una Parigi da Bacio Perugina... Le 2 dimensioni, sogno e realta' sono intersecate, l'unico elemento reale e' il viso segnato di Sophie/ Chiara Mastroianni.

[+] lascia un commento a claftia »
d'accordo?
maria cristina nascosi sandri giovedì 6 novembre 2014
amare, dormire: forse morire - 3 cuori di jacquot Valutazione 2 stelle su cinque
89%
No
11%

3 COEURS di Benoit JACQUOT - rec. di Maria Cristina NASCOSI SANDRI

Esce oggi nelle sale italiane, presentata in concorso alla 71a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, l'ultima pellicola del regista parigino Benoit Jacquot, collaboratore di Marguerite Duras ad inizi di carriera.
3 Coeurs - Tre cuori inizia inizia come Un amore splendido di Leo Mc Carey, grande regista californiano, tra i migliori degli Anni Trenta, ottimo talent scout (Stanlio ed Ollio), girato in doppia versione dallo stesso, nel 1939, poi nel 1957.
Un incontro d'amore meraviglioso, unico, e l'immediata perdita. [+]

[+] lascia un commento a maria cristina nascosi sandri »
d'accordo?
peer gynt sabato 30 agosto 2014
le disavventure di un cuore malato Valutazione 2 stelle su cinque
69%
No
31%

Un uomo e una donna, un incontro casuale, una sera. C'è feeling. Bisogna assolutamente rivedersi, una settimana dopo, a Parigi. Lei, Sylvie, è presente all'appuntamento all'ora giusta. Lui, Marc, si affretta, è in ritardo, ha un infarto mentre guida, è soccorso,  riparte ma arriva tardi: perde la donna amata per una questione, diciamo così, "di cuore". Per caso, poco dopo, ne incontra un'altra, Sophie, che lo attrae. La frequenta, la sposa, ma scopre anche che Sophie è la sorella di Sylvie. Che fare?
Che sia un cuore malato a determinare la vicenda è sicuramente il nodo centrale del film. Non si dovrebbe ascoltare il cuore, organo malato, che porta all'irrazionale, ma la testa, che porta ad un quieto ménage familiare in una famiglia alto-borghese di antiquari. [+]

[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
Tre cuori | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | maria cristina nascosi sandri
  2° | peer gynt
  3° | antonietta dambrosio
  4° | moltdiana
  5° | brian77
  6° | angelo umana
  7° | alex2044
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 6 novembre 2014
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità