Arrietty

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Arrietty   Dvd Arrietty   Blu-Ray Arrietty  
Un film di Hiromasa Yonebayashi. Con Mirai Shida, Ryűnosuke Kamiki, Shinobu Ohtake, Keiko Takeshita, Tatsuya Fujiwara.
continua»
Titolo originale Karigurashi no Arrietty. Animazione, Ratings: Kids, durata 94 min. - Giappone 2010. - Lucky Red uscita venerdý 14 ottobre 2011. MYMONETRO Arrietty * * * 1/2 - valutazione media: 3,64 su 31 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Perfetto connubio tra contributi tecnici e copione Valutazione 3 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 63985 | altri commenti e recensioni di Great Steven
domenica 13 dicembre 2015

ARRIETTY – IL MONDO SEGRETO SOTTO IL PAVIMENTO (GIAP, 2010) diretto da HIROMASA YONEBAYASHI
Arrietty è una minuscola ragazzina quattordicenne che vive con i suoi altrettanto minuscoli genitori sotto il pavimento di una villa campestre alla periferia di Tokyo. I tre appartengono ad una specie di gnomi in via di estinzione chiamata "prendimprestito" per via del fatto che celano continuamente la propria esistenza agli esseri umani e ne prendono appunto in prestito alcuni oggetti e sostanze (zucchero, fazzoletti di carta, sapone, biscotti, ecc.) per potersi garantire la sopravvivenza in modo da non essere mai notati. Ma un giorno arriva alla villa Sho, un bambino ammalato di cuore in procinto di subire un intervento, che casualmente incontra Arrietty fra i tralci d’erba del giardino della casa: l’incontro gli desta istantaneamente un fervido interesse per la ragazzina in miniatura, tanto che Sho desidera approfondire la sua conoscenza. I genitori di Arrietty la mettono in guardia e la avvertono che, ora che sono stati scoperti sia da Sho che dalla sua infida governante (la signora Aru), dovranno traslocare e trovare un altro posto in cui proseguire la loro esistenza in incognito. Aiutati da Spiller, un giovane gnomo che risiede nel bosco adiacente all’edificio, Arrietty, suo padre e sua madre si incamminano per una nuova casa nascosta nella foresta, dopo essere scampati per un pelo all’intervento di derattizzazione ordinato dalla domestica Aru. Ma Sho non perderà l’ultima occasione di vedere Arrietty e di farle capire che, con lei, ha ormai instaurato un rapporto amichevole e di reciproca fiducia molto speciale. Miyazaki, l’autore della sceneggiatura, non è nuovo a storie che vedono come protagonisti bambini, sia in formato normale che in versione rimpicciolita, che intessono relazioni di amicizia che acquisiscono importanza col progredire della vicenda: qui lo sceneggiatore giapponese pone l’accento sull’accettazione del diverso, tema da sempre centrale nelle storie di formazione cinematografiche, ma analizzato in Arrietty con una decisiva propensione per il sentimento (e non il sentimentalismo) e il gusto paradossalmente ludico e giocondo di condurre una vita al riparo da occhi indiscreti che potrebbero mettere a repentaglio le decennali consuetudini sulle quali si basa il mondo di questi gnomi sconosciuti. Non manca naturalmente – e ciò lo si deve all’estensione del target anche alla fascia più giovane – un’ottima e necessaria dose di ottimismo divertente e spassoso, incarnato in particolar modo dall’apprensiva madre di Arrietty e dal comportamento sospettoso e riottoso della governante Aru, il cui volto sempre corrugato e arcigno fa da contraltare comico all’abituale tranquillità e imperturbabile serenità di Sho. II tratto grafico è notevolmente verosimile ed ha il grandissimo merito di non ricordare troppo da vicino i classici Disney, tant’è vero che il prolifico Studio Ghibli, che s’è occupato della produzione della pellicola, ha centrato il bersaglio puntando sull’enfasi del disegno della natura e valorizzando la potenza espressiva del colore, autentico e insostituibile protagonista della resa scenografica di questo film d’animazione intelligente che sa coniugare con un’invidiabile perfezione stilistica i dettami tecnici (specialmente musica, montaggio e composizione grafica) col bisogno di una trama che privilegi la crescita interiore dei personaggi e il superamento di annosi pregiudizi che, poco a poco, lasciano spazio ad emozioni molto più positive e molto meno discriminatorie. Miyazaki è inoltre riuscito in maniera eccellente a rendere poetico il microcosmo nel quale Arrietty e parenti si muovono, regalandogli a piene mani dignità, delicatezza e inconfondibile meraviglia.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Arrietty | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | moviesnake
  2░ | adhamo
  3░ | leo 1993
  4░ | peppe.simeone
  5░ | molenga
  6░ | vedosentovado
  7░ | hollyver07
  8░ | stefano pariani
  9░ | leo 1993
10░ | francesco2
11░ | great steven
12░ | elgatoloco
Rassegna stampa
Luca Raffaelli
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità