Monsieur Batignole

Film 2002 | Drammatico +13 100 min.

Anno2002
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata100 minuti
Regia diGérard Jugnot
AttoriGérard Jugnot, Michèle Garcia, Jules Sitruk, Jean-Paul Rouve .
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,50 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gérard Jugnot. Un film con Gérard Jugnot, Michèle Garcia, Jules Sitruk, Jean-Paul Rouve. Genere Drammatico - Francia, 2002, durata 100 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,50 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Monsieur Batignole tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Edmond Batignole è un piccolo bottegaio nella Parigi del 1942 occupata dai nazisti. Approfitta della disgrazia dei vicini, una famiglia di ebrei denunciata alle autorità da suo genero per occuparne l'appartamento. In Italia al Box Office Monsieur Batignole ha incassato 164 mila euro .

Monsieur Batignole è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,50/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,50
CONSIGLIATO SÌ
La versione francese de La vita è bella.
Recensione di Andrea Bettinelli
Recensione di Andrea Bettinelli

Edmond Batignole è un piccolo bottegaio nella Parigi del 1942 occupata dai nazisti. Uomo mediocre, né collaborazionista né perseguitato, approfitta egoisticamente della disgrazia dei vicini - una famiglia di ebrei denunciata alle autorità da suo genero - per occuparne l'appartamento. Quando però Simon, il figlioletto dei vicini fortunosamente scampato alla deportazione, bussa alla sua porta, Edmond si impietosisce e, in modo rocambolesco, aiuta il bimbo a rifugiarsi in Svizzera assieme a due cuginette.
Sulle orme di Benigni, Jugnot realizza un film in equilibrio tra gravità e leggerezza, tra impegno civile e gusto romanzesco, rivisitando con emozione uno dei capitoli più controversi della storia francese. Presentato al festival di Locarno, il film ha riscosso in patria un notevole successo di pubblico e di critica. Resterà nella memoria l'affilata caratterizzazione che l'attore-regista offre del francese medio negli anni dell'Occupazione.

Sei d'accordo con Andrea Bettinelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Parigi 1942, durante l'occupazione tedesca. Batignole, macellaio e rosticciere, si fa gli affari suoi, succubo riluttante di una moglie rapace e di un futuro genero collaborazionista viscido. Si riscatta, aiutando tre ragazzini ebrei a fuggire in Svizzera. Coprodotto e cosceneggiato da Jugnot, bravo caratterista passato con successo alla regia nel 1981 e quasi sconosciuto in Italia. È lecito, 60 anni dopo, affrontare il tema scomodo del collaborazionismo in chiave di commedia? Sicuramente. Pur toccando qua e là i toni agri, Jugnot lo fa in modi furbetti, senza uscire dall'ambito del macchiettismo e senza rinunciare a una retorica accattivante. In Concorrenza sleale (2001) Scola ha fatto di meglio.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
MONSIEUR BATIGNOLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 28 agosto 2016
dario

A differenza de "La vita è bella" questo è un singor film sulla questione ebraica ai tempi del nasimo a Parigi. Il regista segue lo sviluppo graduale verso la dignità autentica, di un uomo qualunque, con encomiabile serenità Una sola pecca, l'uccisione del futuro, antipaticissmo, genero: evento eccessivo dato il pacifico personaggio.

lunedì 4 febbraio 2013
Budmud

Discreto filmetto ma per essere francese (ne ho visti di ben peggio vedi Miracolo a Le Havre o Il concerto) non troppo farsesco, cioè abbastanza equilibrato. Sicuramente non un capolavoro ma si lascia vedere. Dignitoso.

domenica 16 ottobre 2011
Fulvia

Film consigliato, molto toccante e umano. Bello!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Emiliano Morreale
Film TV

Contemporaneamente a Laissez-Passer di Tavernier, arriva in Italia un altro film su uno dei più grandi “rimossi” della recente storia francese: la repubblica di Vichy e l’occupazione tedesca. Per fare i conti con il fantasma del collaborazionismo, il regista e protagonista Gérard Jugnot sceglie la chiave della commedia, anzi dichiara di essersi proprio ispirato agli sceneggiatori e ai registi della [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Una bella sorpresa dal cinema transalpino: si tratta di Monsieur Batignole, l'ottava pellicola diretta in carriera dal regista ed attore Gérard Jugnot, un film felicemente sospeso tra il dramma della Shoah e la commedia di marca popolare. La storia è ambientata nel 1942 a Parigi, durante l'occupazione tedesca: il protagonista è ovviamente Monsieur Edmond Batignole, un macellaio coinvolto suo malgrado [...] Vai alla recensione »

RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
RASSEGNA STAMPA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati