L'appartamento

Acquista su Ibs.it   Dvd L'appartamento   Blu-Ray L'appartamento  
Un film di Billy Wilder. Con Shirley MacLaine, Jack Lemmon, Fred MacMurray, Ray Walston, Jack Kruschen.
continua»
Titolo originale The Apartment. Commedia, Ratings: Kids+13, b/n durata 125 min. - USA 1960. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 3 dicembre 2018. MYMONETRO L'appartamento * * * * 1/2 valutazione media: 4,50 su 25 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
paolo bisi lunedì 10 ottobre 2011
uno dei pilastri della commedia americana Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

C.C. Baxter è un impiegato come tanti altri, in una grande compagnia di assicurazioni. Riesce ad ottenere una promozione dopo l'altra concedendo il suo appartamento ai suoi superiori, in cerca di avventure extra-coniugali. Un giorno però scopre che l'amante del suo capo, assiduo frequentatore del suo appartamento, è la ragazza dell'ascensore, della quale è da sempre innamorato. Rinuncerà al suo lavoro o alla speranza di conquistare la ragazza? Un anno dopo "A qualcuno piace caldo", WIlder mette in piedi un'altra commedia perfetta, meno divertente ma più amara, carica di solitudine e malinconia. In pochi come il grande regista americano hanno saputo descrivere in modo così efficace il mondo dell'impiegato medio, il quale deve essere disposto a tanti sacrifici se vuole fare strada nel suo lavoro. [+]

[+] al cinema uno dei tanti capolavori di billy wilder (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a paolo bisi »
d'accordo?
panormus martedì 19 ottobre 2010
una mela marcia in più, una in meno... Valutazione 5 stelle su cinque
89%
No
11%

New York, 1960. L'impiegato presso gli uffici di una megaditta C.C. Baxter (J. Lemmon), detto dai superiori di settore CiCibello, è conduttore di un piccolo appartamento in affitto e mosso da "generosità" presta il suo appartamento ai superiori i quali vi si intrattengono con dolci compagnie extraconiugali e in segno di riconoscenza questi permettono a Baxter una scalata che lo porta ai vertici dell'azienda, finchè non viene scoperto dal direttore (F. MacMurray). Il direttore invece di licenziarlo gli propone un accordo con il quale lui diventa l'unico a usufruire dell'appartamento con la sua amante che (il mondo è piccolo) si scoprirà essere la gentile e giovane left Fran (S. [+]

[+] lascia un commento a panormus »
d'accordo?
mondolariano sabato 9 aprile 2011
l'apice della commedia americana Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

“L’appartamento” è un film diverso da “La strana coppia”, “Prima pagina” e tutto il fiore della commedia hollywoodiana anni ‘50-‘60. Un film diverso e secondo me superiore per indagine psicologica e capacità di essere anche un simbolo, il simbolo di un mondo tristemente vero. E’ il mondo dell’americano medio, vittima di una spirale perversa dove perfino i sentimenti sono incasellati tra i rami di una grigia compagnia d’assicurazione. La disonestà è il segreto per raggiungere il successo, dominata da un senso di ipocrita e tragicomica rassegnazione. Disonestà che coinvolge anche la sfera degli affetti, laddove il direttore non si limita a prendere in giro la moglie ma anche e soprattutto le amanti. [+]

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
luca scial� martedì 14 luglio 2015
classica commedia americana Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Classica commedia americana di un grande regista quale Billy Wilder, con tanti equivoci e il più scontato degli Happy ending. Scorre in modo schematico e scontato, ma in fondo gradevole e registicamente perfetto. Riuscito anche grazie alla coppia Lemmon-McLaine. Il primo nei panni di un impiegato di una grossa compagnia assicurativa, che, per scalare le gerarchie, presta l'appartamento ai superiori per i loro incontri extraconiugali. E' invaghito dell'ascensorista, interpretato dalla seconda, ma scopre che è proprio l'amante del capo a cui presta la casa. Di qui simpatici intrecci e gag. 
Al di là della scontata commedia in sè, è comunque una frecciatina neanche tanto mascherata all'arrivismo americano e al falso moralismo borghese.

[+] lascia un commento a luca scial� »
d'accordo?
tomdoniphon giovedì 26 giugno 2014
perfetta fusione tra commedia e dramma Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

C. C. Baxter (Jack Lemmon), impiegato di una compagnia di assicurazioni, riesce a fare carriera prestando ai propri dirigenti il suo appartamento per delle scappatelle extraconiugali. Ma quando scopre che l'appartamento è frequentato anche dalla donna dei suoi sogni (Shirley MacLaine) saprà trovare la forza per riscattarsi. Uno dei più alti risultati del cinema di Billy Wilder. Perfetta combinazione tra commedia e film drammatico, tanto che si può discutere (come giustamente osserva Morandini) se si tratti di una commedia drammatica o di un dramma comico. Indimenticabile prova dei due protagonisti, entrambi costretti dalla società in cui vivono a prestarsi a diverse forme di prostituzione. [+]

[+] lascia un commento a tomdoniphon »
d'accordo?
stefanocapasso domenica 16 dicembre 2018
i perdenti che si scoprono capaci di vincere Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Un modesto impiegato di una grande compagnia di assicurazioni di New York, C.C. Baxter è legato ai suoi superiori da un particolare accordo che in qualche modo accetta subendo: farà carriera prestando loro il suo appartamento per gli incontri clandestini con le loro amanti che hanno regolarmente. Quando persino il boss chiederà lo stesso favore in cambio di una carriera velocissima nascerà un problema perché l’amante che porterà in casa sua è proprio la collega di cui aveva cominciato ad innamorarsi.
Una commedia perfetta di Bill Wilder, capace di coniugare intrattenimento, suspance e riflessione con un meccanismo che funziona preciso in tutto le sue parti. [+]

[+] lascia un commento a stefanocapasso »
d'accordo?
francesco2 giovedì 10 febbraio 2011
a qualcuno piace shirley Valutazione 4 stelle su cinque
44%
No
56%

Sono un convinto assertore del fatto che la commedia, sul piano artistico, non sia necessariamente inferiore alla "Tragedia". Tuttavia, l'arguzia e l'intelligenza che contraddistinguono "A qualcuno piace caldo" non mi avevano convinto appieno. Era come se mancasse qualcosa o qualcuno che desse un senso più compiuto a quell'umorismo amaro(stico) ed a quella serie di gags, per quanto alcune indimenticabili.
In questo caso, invece, non posso che solidarizzare con gli ammiratori di Wilder. Non mi impediscono di farlo né una qualche lentezza, né un umorismo non sempre così brillante (Vi sono sembrati così irresistibili, ad esempio, i vicini del protagonista, o il medico, che pure ha quasi un ruolo relativamente nascosto di taumaturgo, pur senza capire esattamente cosa stia succedendo?)Senza dimenticarsi che sono rimasto parzialmente deluso dal finale, per quanto elegante proprio come la Mac Laine. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
L'appartamento | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo bisi
  2° | panormus
  3° | mondolariano
  4° | luca scial�
  5° | tomdoniphon
  6° | stefanocapasso
  7° | francesco2
Rassegna stampa
James Schamus
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (19)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 3 dicembre 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità