12

Acquista su Ibs.it   Dvd 12  
Un film di Nikita Mikhalkov. Con Nikita Mikhalkov, Sergei Makovetsky, Sergei Garmash, Aleksei Petrenko, Yuri Stoyanov.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 153 min. - Russia 2007. - 01 Distribution uscita venerdì 27 giugno 2008. MYMONETRO 12 * * * - - valutazione media: 3,44 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,44/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * * * -
Trailer 12
Il film: 12
Uscita: venerdì 27 giugno 2008
Anno produzione: 2007
   
   
Remake attualizzato in versione russa del celebre film di Sidney Lumet, La parola ai giurati.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un thriller psicologico con una sceneggiatura attualizzata ed efficacissima sulla giustizia e sul libero arbitrio
Pierpaolo Simone     * * * - -

Un testo teatrale al servizio dell'occhio esperto del regista russo Nikita Mikhalkov. Remake de La parola ai giurati - film che nel 1957 segnò l'esordio alla regia di Sidney Lumet - 12 ne è un riuscitissimo adattamento, grazie anche a una prova corale degli attori senza alcuna defezione.
Ambientato totalmente all'interno di una palestra, dodici giurati si ritrovano a dover decidere all'unanimità della sorte - ormai segnata - di un giovane ceceno accusato di parricidio. Ma nel meccanismo qualcosa si inceppa, e la certezza della pena viene messa in dubbio da un giurato che, poco a poco, costringe ognuno a rivedere le proprie posizioni, rendendo la sentenza più difficile del previsto.
Un thriller psicologico che rappresenta il ritorno alla regia di un maestro del cinema mondiale (Oci Ciornie, Pianola meccanica) con una sceneggiatura attualizzata ed efficacissima sulla giustizia (umana e divina) e sul libero arbitrio.
La pellicola, dal punto di vista formale, si serve delle ottime prove attoriali dei "giurati" - fra i quali un affascinante Mikhalkov - differenziandosi totalmente dal "fratello" americano, puntando tutto nella messa in scena di una tragedia legata indissolubilmente alla storia russa degli ultimi decenni, raccontando allo spettatore l'evolversi stesso dell'omicidio, in modo da ribaltarne gradualmente verità e convinzioni.
Nonostante la durata (quasi tre ore), la concentrazione resta focalizzata sul destino di un giovane e sulla possibilità di una giusta redenzione, puntando il dito sul destino e sull'indifferenza degli esseri umani verso i propri simili, indifferenza che viene scalfita da ogni singolo giurato che, in una specie di catarsi, esterna al cospetto degli altri le proprie tragiche esperienze.

Premi e nomination 12 MYmovies
il MORANDINI
Incassi 12
Sei d'accordo con la recensione di Pierpaolo Simone?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination 12

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
Premio Oscar
0
1
* * * * *

La legge e la pietà: il dramma dell'uomo giusto.

giovedì 13 settembre 2007 di E.B.

La tematica del film - tematica che travalica i confini della Russia e il tempo nostro - tocca vari livelli del problema della coscienza riguardo la giustizia. Un primo livello riguarda la ricerca della verità: ricerca difficilissima perché deve superare i pregiudizi ideologici e i condizionamenti ambientali (opporsi al criterio d'autorità d'ambiente; come dire opporsi al fatto che "tutti dicono così")e poi seguire indizi e piste nascoste o occultate. Il secondo livello consiste nel confronto continua »

* * * * *

In teoria vogliamo tutti aiutare

lunedì 1 aprile 2013 di trimegisto85

12 giurati hanno il compito di decidere la sorte di un giovane ceceno accusato di parricidio. Inizialmente sembra tutto deciso, facendo intendere che hanno assistito ad un processo le cui prove inchiodavano il ragazzo alle sue responsibilità: tuttavia, alla prima votazione, uno dei giurati si mostra titubante, vota per l'assoluzione con l'intento di prendere tempo e portare gli altri giurati a giudicare con i tempi giusti, a riflettere senza fretta, visto che la loro decisione avrebbe continua »

Tutto può succedere, tutto.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | 12

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 3 dicembre 2008

Cover Dvd 12 A partire da mercoledì 3 dicembre 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd 12 di Nikita Mikhalkov con Nikita Mikhalkov, Sergei Makovetsky, Sergei Garmash, Aleksei Petrenko. Distribuito da 01 Distribution. Su internet 12 è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 6,50 €
Aquista on line il dvd del film 12

INTERVISTE | Esce 12, un courtroom drama che illustra la storia di un paese stretto tra l'eredità sovietica e il degrado delle istituzioni.

Remake d'autore e di genere

giovedì 26 giugno 2008 - Marzia Gandolfi

12: remake d'autore e di genere Remake della Parola ai giurati di Sidney Lumet, 12 è un film votato al confronto diretto con la tradizione, aggiornata alla crudeltà del mondo contemporaneo. Replicando la struttura narrativa dell'originale americano, Nikita Mikhalkov chiude dodici giurati in una palestra per deliberare sul destino di un giovane accusato di parricido. Soltanto che questa volta l'imputato è ceceno e avrebbe presumibilmente ucciso il padre adottivo, ufficiale dell'esercito russo. Mikhalkov riprende, approfondisce ma soprattutto rifà (e rifare non significa fare nuovamente lo stesso) il testo teatrale di Reginald Rose in un contesto dove mutano gli elementi propriamente estetici della messa in scena.

INTERVISTE | Mikhalkov tra Lumet e Doestojevski: "Facile amare l'umanità, ma dobbiamo imparare a considerare ogni singola persona".

Un film necessario per la russia odierna

venerdì 7 settembre 2007 - Pierpaolo Simone

12: un film necessario per la Russia odierna Completo rigorosamente bianco e compostezza da uomo d’altri tempi, così il maestro russo Nikita Michalkov – apprezzato in tutto il mondo e autore di pellicole come Oci Ciornie e Pianola meccanica – si presenta al Lido per parlare del suo nuovo film 12, ispirato alla pellicola che nel 1957 diede i natali alla regia di Sidney Lumet con La parola ai giurati. Dopo aver lavorato con Marcello Mastroianni e Silvana Mangano e aver curato la regia di Partitura incompiuta per pianola meccanica negli anni ’80 al teatro Argentina di Roma (col quale ricevette gli omaggi di un Federico Fellini stupito che attori italiani riuscissero a recitare così bene Checov), Mikhalkov torna in Italia per raccontare il suo film, mentre è tuttora impegnato nella lavorazione del sequel di uno dei suoi film più politici: Il sole ingannatore.

Vittime e persecutori. Con «12», remake de «La parola ai giurati», Michalkov propone una riflessione sull'odio, il razzismo e la responsabilità dei singoli individui. Sullo sfondo della guerra in Cecenia

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Non è che un «ceceno bastardo », il giovane imputato che attende la sentenza. L'accusa sostiene che abbia ucciso il padre adottivo, un militare russo. Sulla sua colpa nessuno pare avere dubbi, neppure il cancelliere che accompagna i giurati nella palestra scolastica che useranno come camera di consiglio (in una palestra scolastica avvenne il massacro di Beslan, nel 2004: 334 morti, di cui 186 bambini). Ne avrete per poco, dice il cancelliere: il caso è semplice, chiaro. Così comincia 12 (Russia, 2007, 153'), che Nikita Michalkov ha tratto dal vecchio, grande Twelve Angry Men di Sidney Lumet, noto in Italia come La parola ai giurati. »

Un'opera che offre allo spettatore la sua anima russa, aliena e irriducibile a ogni omogeneità. E che si apre al mondo con una vicenda che, seppur figlia di La parola ai giurati di Lumet, parla di noi, di oggi

di Silvia Colombo Film TV

Figlio di una poetessa e dello scrittore che compose i versi dell'inno nazionale russo, Nikita Mikhalkov rappresenta quell'élite culturale che affonda le sue radici nella Russia pre–perestroika e che ha raccontato i mutamenti della nazione attraverso l'esistenzialismo dei suoi personaggi (Il sole ingannatore, Il barbiere di Siberia). Con questo film, sorprendente remake di La parola ai giurati (1957, Sidney Lumet), Michalkov sposta l'azione a Mosca, dove un gruppo di dodici giurati si riunisce per decidere della sorte di un ragazzino ceceno imputato di aver ucciso il patrigno, un ufficiale russo. »

di Erica Arosio Gioia

Dubitare di fronte alle certezze troppo affrettate e granitiche è caldamente consigliato. Non solo al cinema. A maggior ragione se di mezzo c'è la vita di un uomo. Lo aveva già raccontato Sidney Lumet nel 1957 in La parola ai giurati, dove un grande Henry Fonda incrinava un verdetto apparentemente inattaccabile. Lo racconta benissimo oggi Michalkov, sostituendo al presunto colpevole ispanico del film statunitense un ragazzo ceceno. L'accusa contro il giovane? Avere assassinato il patrigno, l'ufficiale russo che l'aveva salvato dalla guerra, in cui aveva perso entrambi i genitori. »

12 giurati alla russa

di Claudio G. Fava Emme - Modena Mondo

Un film di Nikita Mikhalkov è comunque un avvenimento date le esplosive caratteristiche dell'autore, sospinto da una biografia che lo pone al centro delle curiosità politico-culturali della Russia da molti decenni a questa parte. Mikhalkov, fratello minore del regista Andrei Mikhalkov Koncalovskij (il quale ha lavorato per anni con successo a Hollywood), è nato in una famiglia di forti connotazioni politico-letterarie: nonni e bisnonni pittori, la madre Natal'ja Koncalovskaja poetessa e traduttrice, il padre Sergej M. »

12 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 27 giugno 2008
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità