Guido che sfid˛ le brigate rosse

Un film di Giuseppe Ferrara. Con Massimo Ghini, Anna Galiena, Gianmarco Tognazzi, Elvira Giannini, Mattia Sbragia.
continua»
Drammatico, - Italia 2007. uscita venerdý 22 giugno 2007. MYMONETRO Guido che sfid˛ le brigate rosse * * 1/2 - - valutazione media: 2,71 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,71/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
Massimo Ghini
Massimo Ghini (63 anni) 12 Ottobre 1954 Interpreta Guido Rossa
Anna Galiena
Anna Galiena (63 anni) 22 Dicembre 1954 Interpreta Silvia Rossa
Gianmarco Tognazzi
Gianmarco Tognazzi (50 anni) 11 Ottobre 1967 Interpreta Roberto-Riccardo Dura
Elvira Giannini
Elvira Giannini   Interpreta Nora; Fulvia Miglietta
Mattia Sbragia
Mattia Sbragia (65 anni) 17 Aprile 1952 Interpreta Il vecchio
Corrado Invernizzi
Vera storia dell'operaio sindacalista dell'Itasider Guido Rossa, in parallelo con le vicende delle brigate rosse di Genova, dalla metÓ degli anni '70 fino al loro tragico incontro.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un'opera necessaria, accurata nella ricostruzione, per non dimenticare
Tirza Bonifazi     * * * - -

Nella Genova degli anni di piombo Guido Rossa, un sindacalista dell'Italsider, si oppone al tentativo da parte delle Brigate Rosse di coinvolgere la classe operaia nell'abbattimento dello Stato Imperialista delle Multinazionali. Guido (Massimo Ghini) Ŕ un uomo rispettato e stimato, non si risparmia nell'aiutare il prossimo ed Ŕ deciso a combattere le azioni propagandistiche del movimento terroristico. Nel frattempo la cellula brigatista genovese che fa capo al Vecchio (Mattia Sbragia), nella quale militano l'ambizioso Roberto (Gianmarco Tognazzi) e l'agguerrita compagna Nora (Elvira Giannini), ha preso di mira l'Italsider cercando di fare proseliti. Il film di Giuseppe Ferrara ripercorre alcune tra le pagine pi¨ buie della nostra storia attraverso le gesta di un uomo coraggioso, intrecciando alla sua vita pubblica e privata i crimini commessi dalle BR. La vicenda di Guido Rossa - Medaglia d'Oro al valore civile - rischiava di finire nel dimenticatoio di un'Italia che "non cerca gli scheletri negli armadi", e per ricostruirla il regista ha fatto un lavoro accurato, raccogliendo le testimonianze di chi era stato al suo fianco e aveva combattuto con lui. Gli operai da una parte e i brigatisti dall'altra, la speranza e il terrore, la vita e la morte. Ferrara non si trattiene dal condannare e giudicare le azioni di coloro che non erano "compagni che sbagliavano", ma veri e propri sicari che, come citato nei titoli di coda, "hanno contribuito allo spostamento a destra del Paese". La forma narrativa elementare, scelta probabilmente per rendere il film accessibile a tutti, si presta pi¨ a un utilizzo televisivo che non cinematografico. Nonostante ci˛, mentre la prima parte sembra mettere insieme i punti salienti di una serie a puntate, creando nella trama un effetto a "singhiozzo", la seconda si fa pi¨ fluida e coinvolgente. La fotografia di Riccardo Gambacciani (La cosa di Nanni Moretti) ritrae alla perfezione il periodo storico contemplato e l'inserimento di filmati d'epoca, nonchÚ il riutilizzo di uno spezzone da Il caso Moro, fa scorrere il film sul filo documentaristico senza modificarne il linguaggio. Realizzato con il patrocinio dell'associazione per il Centenario della Cgil, Guido che sfid˛ le brigate rosse Ŕ un'opera necessaria. Per non dimenticare.

Stampa in PDF

* * - - -

Un film schematico, ma importante

domenica 1 luglio 2007 di Gabriele

Il nuovo film di Giuseppe Ferrara non si discosta da tutti i suoi precedenti; con in meno, per˛, una recitazione e ricostruzione che si vogliono presentare accurate e filologiche, ma che invece comunicano una certa fretta e un notevole schematismo; il film, del resto, Ŕ deliberatamente a tesi, come esemplificato nelle didascalie finali: secondo le quali la stagione della lotta armata ha portato a uno spostamento a destra del paese (affermazione che non si sa se pi¨ affrettata o tendenziosa), di continua »

* * * * -

Un buon film: coraggio, azione, luciditÓ politica.

venerdý 27 luglio 2007 di Giuseppe Vitale

Il film descrive l'ultima fase della parabola delle vecchie brigate rosse e il coraggio di quell'uomo che mise a nudo tutti i limiti della lotta armata e che os˛ opporsi alle BR. Si tratta del sindacalista Guido Rossa, ucciso dalla colonna genovese il 24 gennaio del 1979. Dopo l'uccisione di Aldo Moro la sua morte segna la fine degli anni di piombo e la fine del pur grande consenso di cui le BR avevano goduto per tutti gli anni '70. Il film corre parallelo perchÚ narra due storie: quella di Guido continua »

Guido Rossa
"Quando le cose si devono fare, si fanno!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

INCONTRI | Dopo una lunga attesa il film verrÓ presentato giovedý 7 giugno al Cinema Barberini di Roma.

Giuseppe Ferrara e l'uomo che sfid˛ le brigate rosse

martedý 5 giugno 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Giuseppe Ferrara e l'uomo che sfid˛ le brigate rosse Nel suo nuovo film Giuseppe Ferrara, da sempre impegnato nell'indagare attraverso il linguaggio cinematografico gli eventi pi¨ scomodi della storia italiana (Cento giorni a Palermo, Il caso Moro, Giovanni Falcone), fa luce sul caso Guido Rossa, il sindacalista genovese ucciso dalle BR nel 1979. Una storia che rischiava di essere dimenticata se non fosse stato per il coraggio del regista toscano che con pochi mezzi e andando incontro a infiniti ostacoli Ŕ riuscito a portare Guido che sfid˛ le brigate rosse sugli schermi.

Guido Rossa, cosý fu ucciso un sindacalista coraggioso

di Paolo D'Agostini La Repubblica

╚ importante che venga ricordata, o conosciuta, la figura di Guido Rossa. Operaio, sindacalista della Cgil, militante del Partito comunista assassinato dalle Brigate Rosse genovesi nel gennaio 1979. Giunta all'apice dell'efficienza militare con la strage di via Fani, il sequestro e l'omicidio di Moro tra il marzo e il maggio 1978, ma anche all'apice della sua penetrazione - relativa ma allarmante - soprattutto in alcune grandi fabbriche del nord d'Italia, l'organizzazione terroristica colpisce per la prima volta proprio un esponente di quelle categorie in nome delle quali diceva di battersi. »

La tragedia di Guido Rossa nel crudo realismo di Ferrara

di Dina D'Isa Il Tempo

Dopo Cento giorni a Palermo, Il caso Moro e Giovanni Falcone, il regista Giuseppe Ferrara torna a indagare sugli eventi pi¨ scomodi della storia italiana. Stavolta, con il film Guido che sfid˛ le Brigate Rosse (prodotto da Carmine De Benedictis per Pianeta Spettacolo con Ilva Rivagroup e da agosto distribuito nelle sale da Emme Cinematografica), Ferrara fa luce sul caso Guido Rossa, sindacalista genovese ucciso dalle Br nel 1979. Una storia che rischiava di cadere nel dimenticatoio se - grazie anche alla collaborazione dell'Associazione Centenario Cgil - il regista non fosse tornato a rievocare quegli anni, con una emblematica scritta alla fine del film: źLe Brigate Rosse hanno contribuito allo spostamento a destra del Paese╗. »

di Stefano Lusardi Ciak

Questo Ŕ un film che ci mette idealmente nei guai. PerchÚ Ŕ importante, oltre che storicamente e politicamente necessario, che la Cgil, in occasione del suo centenario, abbia patrocinato un film per raccontare la grande lezione civile di Guido Rossa, sindacalista della Cgil presso lo stabilimento delle Acciaierie Italsider di Cornigliano, ucciso dalle Brigate Rosse sotto casa nel gennaio 1979. Encomiabile Ŕ stato poi l'impegno del regista Giuseppe Ferrara (Il caso Moro, Falcone), che ha raccolto testimonianze di amici, compagni di fabbrica e parenti, analizzato la storia delle Br a Genova, incontrando anche l'ex brigatista Fulvia Miglietta (il personaggio interpretato da Elvira Giannini Ŕ ispirato a lei) e utilizzato la consulenza, per i dialoghi dei brigatisti nel film, dell'ex Br. »

Torna il cinema d'impegno civile

di Michele Ossani Il Sole-24 Ore

Il cinema di impegno civile, incentrato su episodi scomodi della storia italiana recente, Ŕ da sempre quello a cui Giuseppe Ferrara si dedica con risultati pi¨ o meno felici. "Guido che sfid˛ le Brigate Rosse", uscito in questi giorni nelle sale dopo una lunga attesa e vari problemi distributivi, costituisce senz'altro una delle sue opere pi¨ sentite e riuscite. La vicenda che ricostruisce Ŕ quella del sindacalista della CGIL e operaio dell'Italsider Guido Rossa, ucciso dalle Brigate Rosse a Genova all'alba del 24 gennaio 1979. »

Guido che sfid˛ le brigate rosse | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | gabriele
  2░ | giuseppe vitale
Rassegna stampa
Stefano Lusardi
Aldo Fittante
Link esterni
Uscita nelle sale
venerdý 22 giugno 2007
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità