Io ti salverò

Acquista su Ibs.it   Dvd Io ti salverò  
Un film di Alfred Hitchcock. Con Gregory Peck, Rhonda Fleming, Ingrid Bergman, Michael Chekhov, Leo G. Carroll.
continua»
Titolo originale Spellbound. Drammatico, b/n durata 111 min. - USA 1945. MYMONETRO Io ti salverò * * * 1/2 - valutazione media: 3,74 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,74/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
Una vicenda piuttosto intricata nella quale Hitchcock dà una ennesima prova della sua abilità e la Bergman si produce in un'interpretazione di prim'or...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
Piero Di Domenico     * * * - -

Constance Peterson (Ingrid Bergman) è una giovane dottoressa che lavora presso una clinica psichiatrica e che non presta alcuna attenzione ai suoi pur tanti ammiratori. Almeno fino a quando nella clinica arriva il dottor Edwards (Gregory Peck), destinato a prendere il posto del vecchio direttore, il dottor Murchison (Leo G. Carroll), che deve andare in pensione per raggiunti limiti di età. Tra i due scoppia improvviso l'amore, tanto che la riservata dottoressa dedita solo al lavoro si trasforma in una donna follemente innamorata. Ma Edwards ha comportamenti alquanto strani - ad esempio non sopporta la visione della neve e delle righe - che porteranno Constance a scoprire che l'uomo non è il dottor Edwards, ma un misterioso John Ballantine che ha perso la memoria e crede di aver ucciso il vero dottor Edwards per prenderne il posto.
Ben presto i sospetti trapelano anche nella clinica e i due sono costretti a fuggire e a rifugiarsi in casa del dottor Brulov (Michael Chekhov), di cui Constance era stata in passato la giovane assistente, che dopo gli iniziali dubbi aiuterà l'uomo a recuperare finalmente la memoria. Definito dallo stesso autore come una "caccia all'uomo in un involucro di pseudo-psicoanalisi", Io ti salverò costituisce uno dei più celebri e complessi thriller di Hitchcock, impreziosito dalle immagini oniriche realizzate appositamente da Salvator Dalì e sorretto dalla coppia Ingrid Bergman-Gregory Peck.

Stampa in PDF

Premi e nomination Io ti salverò MYmovies
il MORANDINI
Sei d'accordo con la recensione di Piero Di Domenico?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
77%
No
23%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Io ti salverò

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
Premio Oscar
1
5
* * * * *

Il cinema e la psicanalisi

venerdì 19 gennaio 2007 di ALESSANDRA VERDINO

Hitchock disse, parlando di questo film: "Volevo solo girare il primo film di psicanalisi". E lo disse nel 1945, quando questa scienza non era ancora molto diffusa. Ecco già un cenno all'estrema modernità di questo grandissimo regista. Se oggi, nel 2007, si assiste alla proiezione di "Io ti salverò" (Spellbound), si trascorrono due ore in cui si è talmente avvinti dalla trama e dalle sue implicazioni psicologiche da esserne quasi ipnotizzati. Quanto è vero, della psicanalisi, in questo film? Senza continua »

* * * * -

Un bellissimo hitchcock anni '40!

giovedì 17 dicembre 2009 di Renato C.

Alfred Hitchcock ha fatto sopprattutto films gialli, qualcuno di spionaggio, ed altri psicologici. Questo fa parte di questi ultimi ma è anche un po' giallo. Gregory Peck interpreta magnificamente il malato con un complesso di colpa represso (la morte del fratello quamdo erano bambini che gli fa credere di essere anche l'assassino del Dr. Edwards) ed innamorato che si agita non appena vede qualche cosa che gli può ricordare il delitto! Ingrid Bergman è bellissima e bravissima ed interpreta la psichiatra continua »

* * * - -

L'uomo che smarrì se stesso

domenica 1 aprile 2012 di gianleo67

Il vecchio direttore di una clinica psichiatrica va volontariamente  in pensione e viene sostituito da un giovane psichiatra di cui si conoscono sono le brillanti pubblicazioni. In realtà quest'ultimo non è chi dice di essere mentre il primo non ha alcuna intenzione di abbandonare la clinica. Una giovane ed affascinate dottoressa svelerà l'arcano. E' sempre il caro vecchio Hitch che ci presenta una storia dal movente improbabile e dalle dinamiche ancor piu' continua »

* * * * -

Un omaggio alla psicoanalisi

mercoledì 31 marzo 2010 di Luca Scialò

Costance Peterson è una giovane e bella psichiatra, fredda e schiva con i colleghi del centro in cui lavora, ma finisce per invaghirsi del nuovo direttore, il dottor Edwards, un giovane molto affascinante e preparato, tanto da aver scritto già qualche saggio. Nel conoscerlo meglio però, Costance nota gli evidenti comportamenti strani di quest'ultimo, e appurandone i disturbi, decide di aiutarlo, mettendo a rischio anche la propria posizione professionale... Un giallo toccante, continua »

Costance Peterson (Ingrid Bergman)
"Dovete credere, non a quello che dico ma a quello che sento. La mente non è tutto; il cuore vede più lontano, a volte".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

di Walter Veltroni

Per raccontare i sogni Alfred Hitcheock usò Salvador Dalì. Le tecniche tradizionali, riconoscibili come i fumetti raggrinziti che raccontano i pensieri di Topolino o Paperino, gli sembravano evidentemente un insulto alla sua idea di cinema. E poi lui, in Io ti salverò, non doveva narrare dei sogni ma descrivere delle allucinazioni, trasmettere la sensazione di un incubo. Il protagonista del film cerca nei meandri della sua psiche le ragioni del suo disagio, delle sue fobie, dei suoi sensi di colpa. »

di Georges Sadoul

Il dottor Edwardes (Gregory Peck) che dirige da poco una casa di salute, è in realtà un pazzo in crisi d'amnesia, convinto d'aver assassinato l'ex-direttore. Ma una dottoressa (Ingrid Bergman) attraverso l'amore e la psicanalisi, gli fa riacquistare la ragione. Un malinconico melodramma, ispirato alla moda psicanalitica hollywodiana degli anni '40, messo in scena senza troppa convinzione da Hitchcock che si divertì tuttavia a ordinare la realizzazione d'un sogno (in realtà mediocrissimo) a Salvador Dali e a trattare "in prima persona" una famosa sequenza, quella del bicchiere di latte. »

Io ti salverò | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | alessandra verdino
  2° | renato c.
  3° | gianleo67
  4° | emmylemmon xd
  5° | celluloide
  6° | luca scialò
  7° | greta garbo
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (6)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità