Diabolik

Acquista su Ibs.it   Dvd Diabolik   Blu-Ray Diabolik  
   
   
   
thomas lunedì 20 dicembre 2021
eva kant 3 - diabolik 1
76%
No
24%

Sgombriamo subito il campo da un equivoco: è Eva Kant la vera protagonista del film, Diabolik è la spalla. È Eva che permea della sua persona tutta la storia muovendosi sinuosa tra gli invitati delle feste a Courmayeur, respingendo algida le goffe avances del viceministro, attirando Diabolik nella sua stanza e seducendolo, salvandogli coraggiosamente la vita, gettando nel profondo del mare il proprio passato e, così, proiettandosi ineluttabilmente avanti. E i Manetti Bros valorizzano la notevole prova recitativa di Miriam Leone con primissimi piani, indugiando sul corpo, sul viso, spesso sugli occhi, quasi a voler penetrare nella corazza della sua anima. Luca Marinelli invece è un Diabolik non in perfetta parte e perde il confronto perché ha uno sguardo naturalmente dolce: il suo tentativo di "incattivirsi" con la fissità delle espressioni non gli giova in quanto toglie spessore al personaggio che interpreta e rischia di farlo deragliare in una monodimensionalità legnosa. [+]

[+] il titolo doveva essere "eva e quell''altro!" (di bobrocker)
[+] lascia un commento a thomas »
d'accordo?
kleber mercoledì 29 dicembre 2021
solo eva Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%

La sola cosa riuscita del film è Eva Kant, ma quando rimane in silenzio. Trama scontata e prevedibile, personaggi incongrui, recitazioni approssimative peggiorate da un suono che dire artigianale è offensivo per l'artigianato. Il bacio fra Eva e Diabolik era quasi impossibile farlo male ma ci sono riusciti. Non hanno azzeccato nemmeno l'iconica attaccatura dei capelli del genio del male... che è da Dracula più che da Diabolik. Il talento di Marinelli è sprecato, pare in stand by per mancanza di imput, così come la Leone che sembra imprigionata da una regia che non sembra vedere oltre la cifra estetica.

[+] fiacco (di martino revelli)
[+] come ci si può innamorare di questi diavoli! (di gbavila)
[+] salvo solo la fotografia! (di roberto)
[+] lascia un commento a kleber »
d'accordo?
dandy domenica 27 marzo 2022
marinellik. Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Seconda trasposizione del celebre fumetto creato nel'62 da Angela e Luciana Giussani,basato sul terzo albo della serie "L'arresto di Diabolik",che sancisce l'incontro tra l'inafferrabile criminale e la sua futura compagna Eva Kant.Ovviamente i più hanno chiamato in causa il film di Mario Bava del'68 invocando la solita lesa maestà ed erigendolo a capolavoro inarrivabile,Cosa che decisamente non è,come questo film.Si riscontrano pregi e difetti tipici della filmografia dei registi,a cominciare da certe scelte sbagliate e la necessità di far coincidere esigenze di copione con imposizioni produttive.Il primo problema sta nella scelta di Marinelli,non tanto per recitazione(fredda e distaccata come richiede la situazione)quanto per faccia,che proprio non c'entra col personaggio,a differenza dei più azzeccati Valerio Mastrandrea e Miriam Leone(la migliore). [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
umberto martedì 28 dicembre 2021
un fumetto animato in 2d Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

DIABOLIK... Venendo dalla botta emotiva ed adrenalinica di Spider-Man - No way home, dare un giudizio su qualsiasi altro film uscito in questo periodo è un'impresa ardua, vista la difficoltà di rimanere freddi e lucidi. Infatti così è stato in questo caso, nonostante avessi aspettato una decina di giorni prima di vederlo. I Manetti Bros, con una regia che ho molto apprezzato soprattutto in alcune riprese particolari, trasportano quasi perfettamente il fumetto sulla pellicola, nel senso che sembra effettivamente di vedere un fumetto animato più che un film. Tempi, dialoghi, scene sono lenti e piatti, quasi noiosi, tipo nella scena di Diabolik intento a copiare una voce dal registratore; si ha l'impressione che mancasse la terza dimensione. [+]

[+] lascia un commento a umberto »
d'accordo?
felicity mercoledì 25 maggio 2022
iperrealista ma carnale, cartoonesco ma feroce Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

In Diabolik gli autori hanno saputo tradurre in immagini i punti cardine dello specifico linguaggio dei fumetti: primissimi piani, sguardi e baci appassionati, inseguimenti e fughe dalla polizia che non si risolvono nei termini contemporanei, quelli dell’Action e il Thriller, ma piuttosto attraverso l’ingegno, le soluzioni, le assurde invenzioni del Re del terrore.
Insensato forse giudicare il film con Luca Marinelli secondo gli standard del cinecomic contemporaneo, distinto dalla moltiplicazione spasmodica degli stimoli audiovisivi, ovvero un linguaggio incompatibile e lontanissimo dagli anni ’70, decennio di riferimento della sceneggiatura del film.
Ma anche più insensato accusare Diabolik di essere un’opera nostalgica, costruita per compiacere i vecchi fan del fumetto. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
etherchild venerdì 8 dicembre 2023
scandaloso! purtroppo in senso negativo... Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Premetto che ho amato Song'e'napule dei Manetti Bros così come il loro lavoro con il personaggio di Coliandro. Già con Ammore e Malavita che ho comunque mediamente apprezzato ho percepito qualcosa che non mi andava a genio. Un qualcosa di indefinito ma che potrebbe sintetizzarsi in una certa ridondanza ed un fine a se stesso non piacevole, anzi quasi fastidioso. Ho aspettato molto prima di vedere Diabolik. Beh, sono rimasto, anzi siamo rimasti in due esterrefatti. I dialoghi erano così patetici e mal scritti da risultare involontariamente ridicoli e comici. E già all'inizio il timore è che non fosse fatto apposta. Non so se si volesse seguire una sorta di registro fumettistico anni 60 ma non regge, è un fallimento. [+]

[+] lascia un commento a etherchild »
d'accordo?
frankmoovie domenica 19 dicembre 2021
diabolik si ... ma con eva. Valutazione 3 stelle su cinque
46%
No
54%

 I Manetti Brothers sono ormai un marchio di garanzia: i loro film segnano sempre un punto di ripartenza del cinema italiano. Questo "Diabolik" è un bel film e lo poteva essere ancora di più. I ritmi italiani dei thriller, sia in TV che al cinema, sono lenti e inizialmente si ha la sensazione che il grande personaggio dei fumetti non sarà rappresentato come ce lo siamo immaginati nelle storie delle sorelle Giussani fin dagli Anni '60: dinamico, forte, impassibile; Luca Marinelli appare un eroe dai tempi "meditativi", gracilino anche per il suo tono di voce, sentimentalmente arrendevole verso alcuni personaggi e totalmente di fronte ad una splendida Eva Kant che Miriam Leone ha saputo rappresentare nell'eleganza, nella furbizia  e nel carattere deciso dell'eroina che ci ha fatto sempre sognare . [+]

[+] lascia un commento a frankmoovie »
d'accordo?
lucvon domenica 26 dicembre 2021
un trionfo per i fan... una noia per gli altri Valutazione 3 stelle su cinque
44%
No
56%

Da fan del fumetto e da conoscitore anche dei primi fumetti del Re del Terrore, sono andato con molta curiosità a vedere questo film.
E purtroppo cari Manetti, non ci siamo.
Il film è un adattamento praticamente inquadratura per inquadratura di 2 albi di Diabolik molto famosi, il primo racconto del primo incontro tra Diabolik e Eva Kant, il secondo introduce il grande colpo al centro della trama.
Sembra quasi un progetto Shot for shot alla Sin City per interci, ma è già che si vede il primo passo falso dei Manetti.
Il film infatti riproponendo in maniera iper fedele la trama degli albi di diabolik lascia per strada l'introduzione di certi personaggi e certe situazioni e gadget assurdi che fanno parte del mondo di Diabolik, se i fan non avranno problemi a identificare personaggi e situazioni, lo spettatore ignaro rimarrà molto spaesato e gli sembrerà di assistere a un brutto sceneggiato Rai, i Mainetti poi nel voler riproporre le inquadrature dei fumetti seguendo e riproponendo il linguaggio alla lettera su schermo, come effetto collaterale dilatano i tempi rendendo il film lentissimo , la fedeltà del fumetto poi colpisce anche il carattere dell'opera che appare Fredda e distaccata come in una noiosa lezione scolastica, nel film infatti manca quasi del tutto l'ironia e scene d'azione che avrebbero sicuramente giovato a un ritmo così lento. [+]

[+] se c''è lo chignon ci deve essere pure il sopraccig (di kleber)
[+] lascia un commento a lucvon »
d'accordo?
jack beauregard lunedì 27 dicembre 2021
eva kant forever Valutazione 3 stelle su cinque
43%
No
57%

Devo dire che non mi è dispiaciuto. Non sono mai stato un fan del fumetto, ma credo che il film possa piacere un po' a tutti, tenendo però ben presente la sua origine disegnata.

C'è da dire che il titolo più giusto per il film dovrebbe essere Eva Kant. È lei la vera protagonista di questa pellicola, Diabolik è solo un comprimario.

Miriam Leone è di una bellezza da mozzare il fiato. Elegantissima in strepitosi abiti anni 60, con una predilezione per il bianco, valorizzata oltre ogni limite estetico da primissimi piani in cui risaltano occhi grigi e ciglia lunghissime, capelli quasi sempre raccolti in uno chignon che al di là della somiglianza col personaggio del fumetto, richiamano immediatamente la memoria alla sensuale Kim Novak di Vertigo, il capolavoro inarrivabile di Hitchcock. [+]

[+] recensione chiara, corretta, misurata. (di ralphscott)
[+] lascia un commento a jack beauregard »
d'accordo?
maramaldo martedì 28 dicembre 2021
eva, ancora un trionfo Valutazione 3 stelle su cinque
40%
No
60%

E' stato iugulato, invece, un esponente importante della Tribù  dei Macho Ribaldi. Piagnisteo d'obbligo ma il  film si fa vedere se non altro per i richiami  e i ricordi che suscita. Il "Calzamaglia predatore" viene da lontano ma i Manetti, saggiamente, ce l'hanno offerto come un portato culturale genuinamente nostrano. Attingono alle loro frequentazioni. Una moglie, figurarsi, ignara e trascurata. Direttrice di banca, segretaria maneggiona, garantisco, le conosco di persona.
Più redditizia la scorribanda. Si parte dal Pincio e da Trinità dei Monti e, via, per Bologna, Milano, Courmayeur, Trieste. Per le stradine selciate di Premariacco (prov. [+]

[+] bellissima recensione (di kleber)
[+] lascia un commento a maramaldo »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Diabolik | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (10)
David di Donatello (12)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 16 dicembre 2021
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità