Mank

Un film di David Fincher. Con Gary Oldman, Lily Collins, Amanda Seyfried, Charles Dance, Tom Burke.
continua»
Titolo originale Mank. Drammatico, - USA 2020. - Lucky Red uscita lunedì 26 aprile 2021. MYMONETRO Mank * * * * - valutazione media: 4,02 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
marco sabato 1 maggio 2021
un esercizio retorico per addetti ai lavori Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

È un susseguirsi di battute e citazioni che dovrebbero dare peso al in quanto dotte a tutto il film,ma che risultano così noiose,e comunque così da addetti ai lavori da diventare un esercizio di stile.
Dopo circa un'ora non ho piu retto e sono uscito.
È un film targerizzato con un extratesto specifico.
Magari sublime per chi vive di solo cinema,ma decisamente pesante nelle sue continue battute esilaranti, di chi se la canta e se la suona.

[+] lascia un commento a marco »
d'accordo?
brunopepi venerdì 23 aprile 2021
teatrale, intelligente, non avvincente Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

MANK  (2020)

USA - Regia: David Fincher
Commedia/Drammatico/Storico
Cast: Gary Oldman, Amanda Seyfried, Lily Collins, Tom Burke
 
Dover recensire questo film mi crea un certo imbarazzo in quanto, pur senza intenzione di degradarlo, mi sembra di andare contro corrente per quel che riguarda le critiche generali da cui ne scaturiscono.
Ambientato nella Hollywood degli anni 30, la storia si basa sulla produzione del film "Quarto Potere", allorchè lo sceneggiatore Herman J. Mankiewicz, detto Mank (Gary Oldman), redattò lo script del film, vedendoselo poi soffiare dallo stesso regista Orson Welles, (Tom Burke) che si prese il gran merito dello strabiliante successo. [+]

[+] lascia un commento a brunopepi »
d'accordo?
savatore martedì 29 dicembre 2020
odore di oscar Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film molto ben fatto e studiato che ripercorre in chiave inedita le lunghe difficoltà incontrate per la sceneggiatura del capolavoro di Welles: Quarto Potere.
Chiaro sin da subito la scelta del regista di fare un omaggio all'Epoca d'oro di Hollywood,fornendoci molti interessanti aneddoti di cinema e storia americana, tenuti molto bene insieme da una pungente, e ben scritta sceneggiatura.
Da elogiare l'interpretazione di Oldman nei panni dello sceneggiatore Mankiewicz sulla falsariga di Churchill; straordinario nella scena della cena di gala al Castello Hearst, in cui ci offre uno dei punti più alti di cinema degli ultimi tempi.

[+] lascia un commento a savatore »
d'accordo?
amarolucano lunedì 28 dicembre 2020
noiosamente raffinato Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

un film dovrebbe avere il compito innanzitutto di intrattenere lo spettatore, questa pellicola per quanto elegante e curata l'ho trovata alquanto soporifera. Dialoghi difficili da sostenere e storia che non ho trovato quasi mai coinvolgente. Non è questo il David Fincher che preferisco.

[+] lascia un commento a amarolucano »
d'accordo?
paperinik martedì 22 dicembre 2020
mank sembra la goccia d''acqua di churchill! Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Un tono di bianco e nero che promette da subito ampi e lunghi sbadigli. Dialoghi troppo densi e sagaci per non sapere di artificiosa leziosità. Una recitazione del protagonista che è un riciclo di Churchill. I personaggi sono tratteggiati bene e provocano un sano e genuino fastidio. Questione di gusti, per carità: ma io rimpiango il regista di Seven e Zodiac...

[+] lascia un commento a paperinik »
d'accordo?
enrico riccardo montone domenica 6 dicembre 2020
autobiografia del cinema Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Nell'era del bianco e nero, Mank si diverte letteralmente nel grigio. Diretto da David Fincher da una sceneggiatura di suo padre Jack, Mank è incentrato sulla realizzazione di Quarto potere (Citizen Kane) - un film spesso votato come tra i più grandi di tutti i tempi - prendendo il nome dall'uomo che potrebbe aver scritto quel film da solo ma con tutti i meriti andati a Orson Welles. Tuttavia, nonostante tutti i suoi ideali, principi, arguzia e disprezzo nei confronti di Hollywood, Herman Mankiewicz è un uomo che ha costruito il suo successo sugli stessi principi del mondo dello spettacolo e in qualche modo, nel torpore dato dall'acol, se ne rende conto.

Un barone dei giornali con giornali che prosperano negli scandali e una carriera prospera in virtù delle fluttuazioni politiche (William Hearst, interpretato da Charles Dance). [+]

[+] lascia un commento a enrico riccardo montone »
d'accordo?
enrico riccardo montone domenica 6 dicembre 2020
autobiografia del cinema Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Nell'era del bianco e nero, Mank si diverte letteralmente nel grigio. Diretto da David Fincher da una sceneggiatura di suo padre Jack, Mank è incentrato sulla realizzazione di Quarto potere (Citizen Kane) - un film spesso votato come tra i più grandi di tutti i tempi - prendendo il nome dall'uomo che potrebbe aver scritto quel film da solo ma con tutti i meriti andati a Orson Welles. Tuttavia, nonostante tutti i suoi ideali, principi, arguzia e disprezzo nei confronti di Hollywood, Herman Mankiewicz è un uomo che ha costruito il suo successo sugli stessi principi del mondo dello spettacolo e in qualche modo, nel torpore dato dall'acol, se ne rende conto.

Un barone dei giornali con giornali che prosperano negli scandali e una carriera prospera in virtù delle fluttuazioni politiche (William Hearst, interpretato da Charles Dance). [+]

[+] lascia un commento a enrico riccardo montone »
d'accordo?
vanessa zarastro sabato 5 dicembre 2020
c''era davvero una volta hollywood? Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Quasi sempre quando un film parla di cinema è ben accetto dalla critica. Se poi parla di uno dei mostri sacri, ancora meglio! È il caso del film prodotto da Netflix dal titolo “Mank” - diminutivo che sta per Herman J. Mankiewicz (interpretato da Gary Oldman), sceneggiatore di “Quarto Potere” (“Citizen Kane” in originale) del 1941. 
Il regista David Fincher, confeziona un raffinatissimo film in bianco e nero - una sorta di operazione vintage inusuale per la sua produzione - ambientato nel 1940 e si sofferma nel passaggio dal muto al sonoro per donare "onore e voce alla parola", come ha detto Mank al potente editore William Randolph Hearst (interpretato da Charles Dance). [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
Mank | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Satellite Awards (14)
SAG Awards (1)
Premio Oscar (12)
Producers Guild (1)
NSFC Awards (1)
Golden Globes (6)
Directors Guild (1)
Critics Choice Award (14)
CDG Awards (1)
BAFTA (7)
AFI Awards (1)
ADG Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Uscita nelle sale
lunedì 26 aprile 2021
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 6 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Friuli Venezia Giulia
  1 | Lazio
  2 | Lombardia
  1 | Toscana
  1 | Veneto
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
mercoledì 10 marzo
Lezioni di Persiano
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità