L'uomo del labirinto

Acquista su Ibs.it   Dvd L'uomo del labirinto   Blu-Ray L'uomo del labirinto  
Un film di Donato Carrisi. Con Toni Servillo, Dustin Hoffman, Valentina BellŔ, Vinicio Marchioni, Caterina Shulha.
continua»
Thriller, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Italia 2019. - Medusa uscita mercoledý 30 ottobre 2019. MYMONETRO L'uomo del labirinto * * - - - valutazione media: 2,22 su 55 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
i love cinema martedý 29 dicembre 2020
condivido Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Condivido la confusione di genere e che molto è scopiazzato da vari classici. Per quanto riguarda la mancanza di un preciso "quando" palesemente manifestato con una "confusione tecnologica", pensavo potesse essere una scelta stilistica. Ma in realtà non ha aggiunto niente, anzi ha contribuito a rendere tutto un minestrone.

[+] lascia un commento a i love cinema »
d'accordo?
mrpaul domenica 6 dicembre 2020
sta in piedi anche se in bilico Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Quando ho visto la prima scena ho pensato che fosse a dir poco una baggianata, forse lo è ma diversamente da altri film italiani e non che hanno la pretesa di apparire dei gialli o dei capolavori del mistero senza riuscire ad attrarmi più di 5 minuti in attesa di una svolta qualitativa che non arriva mai e che mi vede costretto ad alzarmi e passare la serata in modo diverso, questo mi ha fermato lì, non mi ha annoiato, e l'ho seguito un modo curioso fino alla fine. Credo che per questo genere di film sia già un grande traguardo solo questo. Ora, non si tratta di un capolavoro certo ma ho trovato l'esperimento piuttosto riuscito. Per tutta la visione mi è apparso una sorta di tributo a vari registi (italiani e non) del passato: l'uso di ambientazioni buie e macabre, stanze con luce scarsa e colori vintage, un tempo non tempo che sembra paradossalmente andare dall'inizio degli anni 70 ad oggi senza una logica, io lo trovo estroverso e interessante, un po' allucinante, lo apprezzo anche se è del tutto soggettivo. [+]

[+] lascia un commento a mrpaul »
d'accordo?
elgatoloco martedý 1 dicembre 2020
meglio che"la ragazza nella nebbia" Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

In"L'uomo del labritinto"(DOnato Carrisi, anche autore della sceneggiatura dal suo ormonimo romanzo, 2019) lo scrittore passato anche alla regia dosa più attentatamente il rapporrto parola-immagine, anche see rimane, in qualche modo, una"sovrabbondanza"delle parole, del racconto verbale rispetto a quello per immagini, che è invece più propiro del cinema, il che non toglie(o"taglia")la parola, ovviamnete. La storia della ragazza rapita e della sua"detenzione"durata quindici anni è da rivedere alla luce del finale(sul quale, ovviamente, non si piò entrare)rilevando solo come tale narrazione sia comunque finalizzata alla scoperta della"verità", dove come al solito sono impegnati sia un detecive privato(ancora una volta Toni Servillo)e uno psicologo-profiler(Dustin Hoffman), dove però è da dire che il detective è alla viglia della sua morte per infezione cardiaca, morte peraltro preannuciatagli dai medici. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
franco venerdý 14 agosto 2020
l''uomo del labirinto Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Incuriosito dal titolo, acquisto il DVD.
In primis, tecnicamente, l'audio non è conforme alla totale comprensibilità. Come spesso oggi avviene, le parole non vengono ben articolate nella pronuncia, specialmente nel sussurrato. Probabilmente, ma è una mia illazione, la presa diretta abbisogna di attori che ARTICOLINO bene le parole, insomma, manca forse un uno studio della dizione che tolga la fatica d'ascolto. Ma oggi funziona così.
Il resto, scorre modestamente, con un Servillo, peraltro bravo, che ripete se stesso, vedi "La Ragazza del Lago" , "Le conseguenze dell'amore", "La grande bellezza"...ecc.;   sembra che, trovata una modalità espressiva valida, questa venga applicata in ogni contesto, indipendentemente dalle situazioni. [+]

[+] lascia un commento a franco »
d'accordo?
cifer73 mercoledý 5 agosto 2020
differenza tra scrittore e regista Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Ho visto il film per curiosità, dopo avere visto il lavoro precedente (La ragazza nella nebbia). Premetto che leggo sempre con piacere i libri di Carrisi e mi piacciono molto, ma i suoi lavori cinematografici non mi piacciono molto. Non riesce a trasmettere in video quel phatos che invece trasmette nei libri. In effetti entrambi i film li ho trovati confusionari, con troppe idee che, conseguentemente, non possono essere tutte sviluppate... come invece fa benissimo nei libri.
Se mi posso permettere, consiglierei a Carrisi di far sviluppare i suoi libri a registi già pratici... e continuare a scrivere libri... che gli viene benissimo.
Ho dato cmq un voto discreto per l'interpretazione degli attori, soprattutto Servillo, che cmq resta il miglior attore italiano attualmente in circolazione, il quale si vede che non è a suo agio ma ce la mette tutta per rialzare le sorti del film. [+]

[+] lascia un commento a cifer73 »
d'accordo?
felicity lunedý 22 giugno 2020
quando manca un grande regista... Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film ha una estetica che miscela più generi: dal noir, alla detective story, passando naturalmente per alcuni topoi del genere orrorifico, che trova la sua massima espressione nel gioco sapiente dei toni utilizzati, delle luci e della loro alternanza.
Tutto questo però sarebbe stato più facilmente digeribile se regia e sceneggiatura fossero state all'altezza delle ambizioni di Donato Carrisi, ma purtroppo non è così. 
Alla base c'è un gioco nell’insano rapporto tra rapitore e vittima che viene rievocato dai flashback: il superamento di una prova per poter rimanere aggrappati alla vita. Così come il Genko di Servillo sembra inizialmente barcamenarsi in un ambiente e in una vicenda più grandi di lui, a volte sembrando più un Deckard malridotto a caccia di replicanti, salvo poi trovare la pista giusta. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
lichimin venerdý 5 giugno 2020
forse carrisi dovrebbe solo scrivere Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

non metto una stella perché lo spunto per fare qualcosa di diverso e prendersi dei rischi lo trovo comunque meritevole. Il film però è una cozzaglia di cose con un finale che mi ha lasciato basito come direbbero gli sceneggiatori di Boris. Come nel suo film precedente ho trovato veramente dozzinale il suono, poco curato negli ambienti e nel fooley, sicuramente è una mia deformazione professionale ascoltare certe cose, ma molti altri film italiani sono curati molto di più da questo punto di vista, e il film precedente era anche peggio. La recitazione: Servillo fa un po' e stesso come sempre, bravo, di certo non la migliore performance, Hoffmann con un filo di gas, i polizzioti sembravano delle macchiete da cartone animato, come facessero parte di un altro film, le ragazze in gamba ma non memorabili. [+]

[+] lascia un commento a lichimin »
d'accordo?
onufrio domenica 31 maggio 2020
lo spettatore cade nel labirinto Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Affidandosi nuovamente alla bravura di Servillo, Carrisi realizza il suo secondo film, un thriller/noir incentrato su un misterioso rapinatore con la faccia da coniglio con gli occhi rossi a forma di cuore. L'inizio è coinvolgente, ma il tanto atteso colpo di scena si tramuta in delusione, condito da uno smarrimento generale, come se il copione volasse via dalle mani del regista, lasciando lo spettatore più confuso che persuaso. Le genialata all'Americana forse sarebbe meglio lasciarla ad altri, ancora una volta Carrisi dietro la macchina da presa mostra una sorta di presuntuosità di chi non è del mestiere. Una cosa è scrivere i romanzi, un'altra cosa è dirigere film con trame così impegnate. [+]

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
lizzy domenica 22 marzo 2020
un cerchio pi¨ che un labirinto... Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Partiamo col dire che non ho letto (e non ho nessuna intenzione di farlo) il libro, quindi non ho idea se ci sia qualcosa di diverso, qualcosa di meglio o peggio o qualcosa di inesistente nel romanzo rispetto al film.
Limitandomi alla sola pellicola non posso altro che sottoscrivere la recensione "Nuovo Cinema Inferno": questo film è un accozzaglia di situazioni/citazioni che dovresti schiacciare centomila volte il pulsante "pause" per fermarti a riflettere su chi, come, cosa, quando, perchè...
Tecnologie, appunto, mischiate, luoghi assurdi pur se indecifrabili e situazioni al limite del ridicolo.
Come il Genko che segue la vecchia disturbata in cantina: ma che, veramente un tipo, si suppone, scaltro come lui finisca a terra con la solita botta in testa a sorpresa?
E come mai il "Bunny" scende in cantina così avventatamente?
Perchè quando Genko riesce a stordirlo e corre sopra, dopo aver chiuso la porta a sua volta, bloccando la fuga dell uomo, non si ferma a prendere le sue cose e a telefonare alla Polizia?
Stesso dicasi per il Dottor Green: ma scherzate che vien messo k. [+]

[+] lascia un commento a lizzy »
d'accordo?
alexnapoleone martedý 10 dicembre 2019
rappresentare certe dinamiche senza conoscerle. Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Film che tenta di addentrarsi nelle psicologia ma con scarso successo. Un collage di elementi copiati da altri film di sucesso ma con scarso risultato. Non ho letto il romanzo ma vedendo il film traggo le mie conclusioni.

[+] lascia un commento a alexnapoleone »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
L'uomo del labirinto | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 30 ottobre 2019
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdý 26 febbraio
La tristezza ha il sonno leggero
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedý 18 febbraio
The Good Fight
venerdý 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità