Turner

Acquista su Ibs.it   Dvd Turner   Blu-Ray Turner  
Un film di Mike Leigh. Con Timothy Spall, Dorothy Atkinson, Marion Bailey, Paul Jesson, Lesley Manville.
continua»
Titolo originale Mr. Turner. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 149 min. - Gran Bretagna 2014. - Bim Distribuzione uscita giovedì 29 gennaio 2015. MYMONETRO Turner * * * - - valutazione media: 3,34 su 54 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
great steven giovedì 2 giugno 2016
un quadro audiovisivo di pregevole fattura. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

TURNER (UK, 2014) diretto da MIKE LEIGH. Interpretato da TIMOTHY SPALL, DOROTHY ATKINSON, MARION BAILEY, PAUL JESSON, LESLEY MANVILLE, MARTIN SAVAGE, RUTH SHEEN, SANDY FOSTER, KARL JOHNSON, AMY DOWSON
Gli ultimi venticinque anni della vita del pittore britannico Joseph Mallord William Turner (1775-1851). Artista largamente incompreso, dal carattere eccentrico, dalla personalità burbera ma generosa, disposto a qualunque sacrificio pur di dipingere capolavori, infelicemente sposato e divorziato con due figlie femmine a carico della moglie, accasato con una governante che lo ama senza esserne ricambiata e che lui sfrutta esclusivamente per sfogare gli appetiti sessuali, figlio di un simpatico barbiere in pensione, amico-nemico di colleghi che in parte lo ammirano e in parte lo contestano aspramente. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
jacopo b98 giovedì 2 luglio 2015
un trionfo! Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

 Il racconto degli ultimi 25 anni di vita del pittore paesaggista William Turner (Spall): i rapporti con le donne, con gli amici, con i famigliari, ma soprattutto con l’arte, il colore e la luce. Scritto e diretto da Leigh (a detta di chi scrive uno dei più grandi registi inglesi, e non solo, viventi) è un insolito film biografico: la motivazione di questo aggettivo, insolito, è il fatto che pur essendo sostanzialmente una biografia, Turner non vuole essere e non è una biografia, non nel senso stretto del termine almeno. Infatti a Leigh poco importa della vita di Turner, peraltro caratterizzato da un’esistenza alquanto singolare, bensì i rapporti di quest’uomo con tutto ciò che lo circonda e con l’oggetto stesso della sua esistenza: l’arte. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
maggie69 martedì 16 giugno 2015
o non l'ho capito o.... Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

La vita é quella di un uomo qualsiasi, senza alti o bassi. Piatta. Attore bravo. Film inesistente. Quadri stupendi. Mah...

[+] lascia un commento a maggie69 »
d'accordo?
andrea alesci giovedì 21 maggio 2015
l'inafferrabile rivelazione della luce Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Il principio sta nella sua fine, in quelle ultime parole strillate nella semioscurità mentre l’amata signora Booth (Marion Bailey) gli stringe la mano: “Il sole è Dio”. Quel sole che benedice la vita del pittore Joseph Mallord William Turner, mostratoci da Mike Leigh nei suoi ultimi venticinque anni di vita, seguendone i fuggevoli movimenti dentro il quotidiano; scavando nel privato di uno dei più grandi paesaggisti di sempre grazie alla corpulenta silhouette di Timothy Spall, in grado di dare spessore alla singolare malinconia di un uomo vocato a dipingere l’evanescenza dello sguardo umano attraverso l’unica cosa che possa condurlo a riflettere: la luce. [+]

[+] lascia un commento a andrea alesci »
d'accordo?
robert eroica mercoledì 15 aprile 2015
dietro la tela Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Più facile definire cosa non è “Turner” di Mike Leigh, presentato lo scorso anno in concorso al Festival di Cannes, con giusto premio al suo interprete principale. Non un film sulla pittura, o meglio non un film che riproduce l’opera d’arte. I mulini a vento di Anversa o le scogliere al tramonto, soggetto di diversi dipinti dell’artista inglese, non hanno l’ambizione di essere ripresentati come trasfigurazione filmica. Non è intenzione di Leigh quella di catturare la luce, spiegare il mistero di come da un impasto primitivo possano nascere dei capolavori. Il rischio di rifare quindi “Brama di vivere” come Minnelli fece per Van Gogh, è praticamente scongiurato. Piuttosto , “Turner” si avvicina di più al biopic, alla narrazione storiografica della vita di un individuo, genio si, ma con limiti e difetti ben precisi, che si inserisce nel flusso degli eventi di un Paese, l’Inghilterra, sconvolto dagli eventi della Storia. [+]

[+] lascia un commento a robert eroica »
d'accordo?
miguel angel tarditti venerdì 27 marzo 2015
es un film imperdible para los amantes del arte Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

“TURNER” de Mike Leigh
 
Es un film imperdible para los amantes del arte, de la pintura, de las buenas actuaciones, de la teatralidad.
Es algo asi como un grito de alegria de los colores de una  paleta de pintor!
Explosiòn de colores, no solo porque narra la vida del gran paisajista britannico, William Turner, sino porque el regista del film Mike Leigh, plasma, impone, genera una simbiosis entre la pintura y el cine, entre Turner y èl, Leigh, que ademàs de asombrar, deleitar por la estetica, por las formas plasticas inspiradas en esa pintura.
Es notable el estilo filmico de Leigh, que maneja la càmara demoràndose en sus encudraturas, muchas veces, hasta el limite del tolerable, pero logrando hacerla igualmente vivas e interesantes. [+]

[+] lascia un commento a miguel angel tarditti »
d'accordo?
giuliog02 sabato 7 marzo 2015
un mirabile ossimoro Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Un ossimoro, perché Timothy Spall porta in scena un personaggio visibilmente egoista, ombroso, rozzo, quasi incapace di comunicare nella vita normale, ma che dimostra una finissima sensibilità artistica nella percezione del colore e dell'armonia della natura. Un personaggio, che ha bruschi rapporti con le persone, ma che dimostra una certa loquacità e partecipazione quando si trova nell'ambiente accademico e/o dei suoi pari. Il suo mondo emozionale emerge quando chiede alla musicista di suonare un brano di Purcell e Turner si abbandona al canto. Quindi, un personaggio interiormente delicato nella sua rozzezza esteriore. Una persona intrinsecamente onesta, non avida (rifiuta una favolosa offerta di 100. [+]

[+] lascia un commento a giuliog02 »
d'accordo?
tomdoniphon domenica 1 marzo 2015
leigh al suo meglio Valutazione 5 stelle su cinque
88%
No
13%

Gli ultimi venticinque anni di vita del pittore William Turner (Timothy Spall, qui nella interpretazione della sua carriera), narrati da Leigh con una maestria degna dei suoi precedenti capolavori, primo tra tutti “Segreti e bugie” (1996).
Lo spettatore che si accinge a vedere il film deve essere tuttavia avvisato: non si trova davanti al classico bio-pic hollywoodiano romanzato, stereotipato, convenzionale, con il solito ricorso ai buoni sentimenti, utili a conquistare i soci dell’Academy (non è un caso che il film non sia stato considerato agli Oscar). Mr Turner è invece l’esatto contrario: Leigh non nasconde gli aspetti più controversi del pittore, con un carattere a dir poco scontroso, un pessimo rapporto con la donna che gli diede due figlie, oltre ad un atteggiamento dispotico nei confronti della propria governante. [+]

[+] lascia un commento a tomdoniphon »
d'accordo?
luanaa giovedì 26 febbraio 2015
no a timothy spall Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Il film è molto ben fatto miscelando la pittura di Turner ad immagini filmiche in modo sublime tanto da far sorgere il dubbio è pittura e/o realtà od entrambi: MAGICO!!!...e non nel solito modo pacchiano americano tutto estetica quando vengono fatti biopic che si rifanno alla storia letteraria anglosassone.Ma anche un film dissacrante perchè rivela nel contempo il contrasto tra realtà e realizzazioni pittoriche (Al contrario di uno dei miei miti Ken Russel che faceva esattamente l'opposto in modo estremamente affascinante).. ed interessante,perchè come ho detto presenta una regia multistrato e non condotta nel consueto modo lineare. Ma ho trovato Assolutamente non credibile uno degli attori preferiti da Leigh ovvero Timothy Spall. [+]

[+] lascia un commento a luanaa »
d'accordo?
guidomf lunedì 23 febbraio 2015
accurate ricostruzioni e fotografia grande noia Valutazione 3 stelle su cinque
40%
No
60%

Accurate ricostruzioni di ambiente, raffinata fotografia che insegue la ricerca di luce di Turner, ma film molto noioso, ingesssato nella stessa ingessatura dell'ambiente che descrive. Debole il contrasto tra la personalità di Turner e la società del tempo, fievole la capacità di manifestare sia l'azione innovatrice dell'arte di Turner per il suo tempo, sia la novità dei suoi contenuti rispetto al contesto contemporaneo.

[+] lascia un commento a guidomf »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
Turner | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | zarar
  2° | goldy
  3° | tomdoniphon
  4° | pepito1948
  5° | filippo catani
  6° | vanessatalanta
  7° | dinoroar
  8° | vanessa zarastro
  9° | luanaa
10° | great steven
11° | robert eroica
12° | il cinefilo
13° | giuliog02
14° | jacopo b98
15° | fabiofeli
16° | goldy
17° | amgiad
18° | anty_capp
19° | andrea alesci
20° | no_data
21° | flyanto
22° | flyanto
23° | maria f.
24° | howlingfantod
25° | giank51
26° | eugenio
27° | il cinefilo
Premio Oscar (4)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (2)
Critics Choice Award (2)
BAFTA (6)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 29 gennaio 2015
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità