Loin des Hommes

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Loin des Hommes  
   
   
   

Un western etico che sarebbe piaciuto a John Ford Valutazione 4 stelle su cinque

di Peer Gynt


Feedback: 20700 | altri commenti e recensioni di Peer Gynt
mercoledì 3 settembre 2014

 Il francese David Oelhoffen, al suo secondo lungometraggio, ci presenta un film che pesca elementi da diversi generi (il western, il film di guerra, il road movie, l'adattamento letterario), ma che riesce a delinearsi come una personale riflessione sull'uomo e sui valori più classici che lo riguardano: la giustizia, il senso dell'onore, l'amicizia, il rispetto. E in questo la definizione di western (di ambientazione algerina) gli si adatta particolarmente. Tratto dal racconto "L'ospite" di Albert Camus, il film segue le vicende di Daru, un insegnante di lingua francese nato in Algeria e di origini spagnole: praticamente un uomo senza patria, ritenuto arabo dai francesi e francese dagli arabi. Siamo nel 1954, quando è da poco scoppiata la guerra di indipendenza algerina dalla Francia. A Daru viene affidato forzosamente un compito sgradevole: portare nella gendarmeria della vicina Tilguit un detenuto, il pastore algerino Mohamed, accusato di omicidio. Lui, che si occupa di istruire i poveri figli dei contadini dei dintorni, non vorrebbe avere a che fare con questo compito di polizia, ma è costretto ad accettare. Anche per salvare quell'uomo, a lui affidato, dal desiderio di vendetta ingiusta e sommaria di alcuni coloni della zona. Il viaggio, lungo e difficile, verso la città dove Mohamed verrà processato e condannato a morte è un processo di avvicinamento di due uomini e di due culture e l'occasione per entrambi per riflettere su valori come l'amicizia e il sacrificio. L'incontro poi con i soldati della resistenza algerina e con i soldati francesi in lotta contro i ribelli permette a Daru di confrontare l'etica di questi uomini, in lotta fra loro, e le motivazioni che li scagliano l'uno contro l'altro.
Film affidato più ai silenzi che ai dialoghi, film che fa parlare il paesaggio desertico e roccioso e la musica di Nick Cave al posto dei suoi personaggi, film che si conclude con un esplicito invito religioso, molto aderente alla cultura dei personaggi e all'epoca in cui si sono svolti i fatti: è compito di ognuno di noi rispettare la vita e Dio che te l'ha donata. Con questo invito e con la chiusura della sua scuola Daru termina la sua esperienza, segnata da una progressiva e pessimistica consapevolezza: che solo lontano dagli uomini si può preservare la propria umanità e la propria integrità morale.
Un film suggestivo, che sarebbe piaciuto a John Ford.

[+] lascia un commento a peer gynt »
Sei d'accordo con la recensione di Peer Gynt?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
50%
No
50%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Peer Gynt:

Vedi tutti i commenti di Peer Gynt »
Loin des Hommes | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | maurizio d
  2° | peer gynt
Rassegna stampa
Stenio Solinas
Fabio Ferzetti
Immagini
1 | 2 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità