Stanno tutti bene

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Stanno tutti bene  
Un film di Kirk Jones. Con Robert De Niro, Drew Barrymore, Kate Beckinsale, Sam Rockwell, Lucian Maisel.
continua»
Titolo originale Everybody's Fine. Sentimentale, Ratings: Kids+16, durata 99 min. - USA, Italia 2009. - Medusa uscita venerdì 12 novembre 2010. MYMONETRO Stanno tutti bene * * 1/2 - - valutazione media: 2,93 su 68 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Considerazioni sui remake (E non solo) Valutazione 2 stelle su cinque

di Francesco2


Feedback: 38617 | altri commenti e recensioni di Francesco2
giovedì 10 novembre 2011

Chi ha visto, oltre vent'anni fa, l'omonimo film di Tornatore, può approfittare di questa recensione per qualche considerazione in merito al genere (Parola inappropriata, ma forse no)"Remake". Aggiungendo anche dell'altro, in merito ad un paragone -Senza pregiudizi e moralismi- tra il cinema statunitense e quello europeo. Chi in questo filmetto -esile, garbato, diretto benino, con un'ultima parte lunga e melensa- prendesse il lato negativo, potrebbe soffermarsi su certe concessioni al cosiddetto "Film a stelle e strisce": perché le reazioni dei passeggeri del treno non mostramno quell'insensibile indifferenza vista nel film del regista bagherese? Tutto viene un pò addolcito, non mancano figur(in)e simpatiche(?) come la vecchietta sorda che ricorda, come l'altro signore nonuagenario, i personaggi di "Svegliati Ned" (Credereste che io, senza sapere che il regista era lo stesso, quando ho visto quest'ultima scena avevo fatto un'associazione tra i due film?)Poi si potrebbe anche, o soprattutto, soffermarsi sul finale diverso. Lì, le considerazioni strappalacrime davanti la tomba della moglie, in un film di suo già strappalacrime e ripetitivo, rappresentevano l'ultimo atto, lasciando un senso di desolazione. Qui la scena viene ripresa, sì, ma solo prima di un finale consolatorio, in cui il padre riesce dove all'inizioa veva fallito, pentendosi di essere stato un genitore eccessivamente ossessivo (Mentre quello dell'originale, forse, era stato più assente) e ribalta il senso della frase originale, cercando di autoconsolarsi in vari modi, secondo ciò che è toccato ai figli. Guardando il bicchiere mezzo pieno, invece,ci si potrebbe intanto chiedere se, per quanto in una confezione più "holliwoodiana", il film non trasmetta comunque un senso di desolazione: la scena del giovanissimo "Homeless" è anch'essa una pillola di lieve (?) pessimismo sulla società di oggi, anche se vengono edulcorate le scena delle foto in treno mostrataenell'originale. E forse è stato un vantaggio eliminare il sogno ricorrente di Mastroianni, le "foglie dell'albero", e costruire invece una discreta sequenza come quella dei "bambini" che il padre accusa di avere mentito?(Ma il finale della scena non convince....). In più, ben selezionata appare la colonna sonora, che aggiunge ad un contesto alle volte povero di idee un tocco di lieve malinconia che però non dissipa (Come evidenzierà il finale) totalmente la speranza, complice anche il sorriso triste (O la tristezza pseudollegra, piuttosto), presente sul volto dell'attore di "Toro scatenato". Se i figli, nel film di vent'anni fa, se ne stavano da soli fumando una sigaretta, o vivevano amori clandestini che non avevano il coraggio di confessare, anche qui in uno dei momenti con la Beckinsale (A mio parere deluudente, e non solo in questo film) si percepisce un disagio che la donna cerca di mascherare; stessa sensazione che trasmette il bambino della Barrymoore, tra le migliori del cast. La scena madre in aereo può apparire discutibile, e forse in parte lo è; ma l'originale, dove il padre a tavola apprendeva una notizia così terrificante, era qualcosa di ancora peggiore. Il finale può essere sicuramente considerato discutibile, oltre che perché consolatorio in quanto eccessivamente prolisso. Ma forse, dando quella che il protagonista di "Basta che funzioni" definiva una visione d'insieme, la levità a volte inconsistente di certo cinema hollywoodiano è preferibile a certo "cinema "d'autore" di cosa nostra.

[+] lascia un commento a francesco2 »
Sei d'accordo con la recensione di Francesco2?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Francesco2:

Vedi tutti i commenti di Francesco2 »
Stanno tutti bene | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | renato volpone
  2° | siper
  3° | farne
  4° | alexia62
  5° | mrmatt
  6° | massimiliano curzi
  7° | greg2
  8° | dano25
  9° | mirko84
10° | alessandro venier
11° | ultimoboyscout
12° | spaventapasseri
13° | angelo umana
14° | ensciac
15° | eugenio
16° | cannedcat
Golden Globes (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità