Mare dentro

Acquista su Ibs.it   Dvd Mare dentro   Blu-Ray Mare dentro  
Un film di Alejandro Amenßbar. Con Javier Bardem, BelÚn Rueda, Lola Due˝as, Mabel Rivera, Celso Bugallo.
continua»
Titolo originale Mar adentro. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 125 min. - Spagna 2004. uscita mercoledý 8 settembre 2004. MYMONETRO Mare dentro * * * * - valutazione media: 4,09 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
aristoteles mercoledý 13 aprile 2016
un tuffo nell'anima Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Sinceramente non pensavo che Bardem potesse arrivare a questi livelli,è assolutamente strepitoso in questa pellicola.
Il mare,una famiglia unita,scelte difficili.
Nella semplicità di alcune immagini,come l'immaginarsi di poter volare liberi o rituffarsi in quell'acqua agrodolce,riusciamo ad ascoltare l'anima vibrante di Ramon.
Vengono le lacrime agli occhi,impossibile non emozionarsi,impossibile rimanere indifferenti.
Nonostante temi cos' pesanti da affrontare il regista riesce nella difficile opera di non arrivare al mattone che si piazza sullo stomaco dopo i primi trenta minuti,riuscendo a regalarci un prodotto dall'altissimo valore etico ed artistico. [+]

[+] lascia un commento a aristoteles »
d'accordo?
midnightmoonlight lunedý 12 ottobre 2015
un mare di emozioni in tempesta Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Golden Globe, EFA, Coppa Volpi, Premio Goya a Bardem e, dulcis in fundo, l'Oscar come miglior film straniero. Con mare dentro, Amenàbar racchiude, nello scrigno della sua delicata eppur penetrante regia, una piccola, scintillante perla cinematografica, capace di far breccia anche nel cuore dello spettatore più duro. Il regista porta in scena un tema così delicato, quello dell'eutanasia, senza teatralizzare il tutto ma, anzi, avvicina, con grande concretezza, lo spettatore alla quotidianità di un tetraplegico, dipendente in tutto e per tutto da terzi, anche per compiere le azioni più banali, come cambiare la postura a letto. Gli ingredienti utilizzati sono quattro mura, un letto, e un mostro di bravura, il madrileno Javier Bardem, che dà cuore e anima alle vicende del pescatore galiziano Ramòn Sampedro. [+]

[+] lascia un commento a midnightmoonlight »
d'accordo?
valebianco lunedý 27 aprile 2015
complimenti Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

....a te Marco: non ne hai azzeccata una! Mica e' semplice, a modo tuo sei un campione.

[+] lascia un commento a valebianco »
d'accordo?
stefanocapasso venerdý 11 aprile 2014
su malattia e potere personale Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Amenabar senza sentimentalismi o moralismi sul tema della disabilità. Ramon costretto da 28 anni a letto, immobile, conduce da tempo una battaglia per ottenere l’eutanasia legale. Il suo caso diviene un caso nazionale e suscita l’attenzione di molti che per motivi opposti cominciano ad interessarsi al suo caso. Così la sua vita assisterà ad un improvviso ripopolarsi di figure, attenzioni ed amori. Ma questo non servirà a dissuaderlo dal suo intento.

Il film ha il suo tema principale sull’eutanasia. [+]

[+] lascia un commento a stefanocapasso »
d'accordo?
theophilus giovedý 13 marzo 2014
o la vita o la morte Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

MARE ADENTRO
 
Prima di avere un valore di denuncia  pur fortissimo, ma a cui è sicuramente possibile opporre una razionale visione legale e un altrettanto lucido interrogativo di natura morale, un film come Mare dentro è in grado di stimolare al più alto grado la fantasia dello spettatore e – supponiamo – del regista che l’ha girato. Trattasi di una storia drammatica e il dramma è quello dell’impossibilità alla vita, da cui, a sua volta, discende quello dell’inesprimibilità, per pudore, dei sentimenti, racchiusi in un involucro che non ha sensibilità verso l’esterno. [+]

[+] lascia un commento a theophilus »
d'accordo?
julianne giovedý 17 ottobre 2013
un inno alle vita nella descrizione di una morte Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Alejandro AmenÓbar narra la toccante storia (vera) di Ram˛n Sampedro, primo spagnolo ad aver chiesto l'eutanasia poichŔ paralizzato da pi¨ di vent'anni. Una storia emozionante, intensa, in cui amore, sogno, rimpianto, paura e speranza si fondono in un'opera che arriva dritta al cuore, grazie agli interpreti - primo fra tutti l'incredibile Javier Bardem nei panni di Sampedro, poi ancora Lola Duenas e BelÚn Rueda - alle musiche - composte dallo stesso AmenÓbar, anche sceneggiatore e produttore - alla fotografia e ai dialoghi. Momenti romantici e poetici si intrecciano ad altri ilari e leggeri, raggiungendo un'intensitÓ che sfiora il lirismo. Oscar e Golden Globe come Miglior Film Straniero, Leone d'Argento e Miglior Attore al Festival di Venezia, Oscar Europeo per Miglior Attore e Miglior Regia e ben 14 Premi Goya per questo capolavoro spagnolo. [+]

[+] lascia un commento a julianne »
d'accordo?
no_data domenica 7 aprile 2013
Ŕ giusto morire? Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

capolavoro assoluto per  regia e per la recitazione di Javier bardem lo stesso protagonista di "Non è un paese per vecchi" e questo la dice lunga a quale grandissimo attore siamo di fronte,passando da un killer spietato,ad una persona fragile com il protagonista della pellicola
Il film lascia decisamente spazio a pensieri propri ed a proprie interpretazioni,il protagonista morendo  raggiunge un suo desiderio fisico e mentale, ma nello stesso momento  compiendo l'atto reca immenso dolore,a persone  lui molto vicine,che fino a quel momento hanno fatto molto per lui senza nessun interesse proprio.                                                                                                 Alla fine c'è linevitabile confronto della sua scelta con quella fatta dalla sua compagna di sventura, e che forse alla fine avrebbe avuto piu senso la  vita del protagonista, che almeno con il pensiero si poteva muovere, e sicuramente muoveva le cose intorno a se, invece della scelta fatta da lei  paralizzata  nel  pensiero e sopratutto indifferente  alla vita che la circonda. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
fedson martedý 19 febbraio 2013
l'occasione di morire o la scelta di vivere? Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Alejandro Amenábar esercita un duro lavoro di regia raccontando la storia di un uomo (Javier Bardem) reso tetraplegico a causa di un incidente: un tuffo mal finito. Film spagnolo basato sulla conoscenza di se stessi (in tal caso del protagonista Ramòn), sulla voglia di vivere e sul desiderio di morire, ma che fa riflettere sui valori di ciò che abbiamo e delle piccole cose che ci portano avanti nella vita di tutti i giorni. La pellicola si avvale di una linea pesantemente drammatica che scorre lenta, con un ritmo ipnotico e quasi immobile (proprio come il protagonista) in grado di intimidire lo spettatore fino a coglierlo nel cuore, suscitandogli grandi e profondissime emozioni che pochi film sanno ormai regalare. [+]

[+] lascia un commento a fedson »
d'accordo?
budmud sabato 5 maggio 2012
manca qualcosa Valutazione 3 stelle su cinque
25%
No
75%

Sembra un film incompiuto. Sono d'accordo con il Fumagalli in larga parte (non si capisce perchè il protagonista agisca in quel modo), ma comunque un buon film. personalmente ho trovato la recitazione di Bardem un tantino sopra le righe, ma forse lo ha fatto appunto per cercare di trasmettere i motivi che non si capiscono (senza riuscirci peraltro). Discreto e vedibile.

[+] lascia un commento a budmud »
d'accordo?
tiamaster mercoledý 25 aprile 2012
magnifico!!! Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Non ho mai pianto così tanto nel vedere un film,e io piango molto raramente (non ho pianto nemmeno in million dollar baby),infatti questo film è magnifico,commovente,struggente.Javier Bardem è straordinario nel interpretare un ruolo così difficile e delicato,la fotografia e la sceneggiatura di portano inevitabilmente a commuoverti,così come la bellissima regia.Il film è perfetto nel esaminare un argomento delicatissimo e lo fà con sottile intelligenza,e con una drammaticità rara e unica sostenuta da un ottimo cast e da caratterizazzioni dei personaggi rare e credibili.Una scena in particolari và menzionata (anche se dovrebbero essere decine):quanto il prottagonista immagina di volare:pelle d'oca. [+]

[+] lascia un commento a tiamaster »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 »
Mare dentro | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (2)
Premio Oscar (2)
Golden Globes (3)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 8 settembre 2004
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità