The Life of David Gale

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Life of David Gale   Dvd The Life of David Gale   Blu-Ray The Life of David Gale  
Un film di Alan Parker. Con Kevin Spacey, Kate Winslet, Laura Linney, Gabriel Mann, Matt Craven.
continua»
Drammatico, durata 131 min. - USA 2003. MYMONETRO The Life of David Gale * * * - - valutazione media: 3,36 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
franz venerdì 5 settembre 2008
il vero significato del film Valutazione 4 stelle su cinque
93%
No
7%

Sulla recensione di Zappoli meglio stendere un velo. Raramente ho letto recensioni più superficiali. Come già qualcuno ha notato giustamente, il film usa il tema della pena di morte per parlare in realtà d'altro. E questo 'altro' è un problema filosofico-sociale molto complesso di cui ha sofferto la modernità dall'illuminismo in poi: la ricerca della Verità come base delle nostre azioni e delle nostre scelte. Da Kant in poi, la morale è diventata una questione privata, soggettiva ("la legge morale dentro di noi, il cielo stellato sopra di noi", ve lo ricordate?) e con Nietzsche questo aspetto è stato portato alle estreme conseguenze. Non è più da secoli la Verità a guidare il cammino dell'uomo moderno, ma UNA verità da imporre agli altri, con la forza o con la persuasione. [+]

[+] davvero bravo (di stabiano)
[+] bravissimo (di stefy66)
[+] bravo! (di hibachi86)
[+] sei un genio. (di gia79)
[+] e c'è di più (di elisabeth)
[+] ottima interpretazione, manca qualcosa (di ilsuso)
[+] da non leggere se non si è ancora visto il film! (di justelah)
[+] eccellente (di francesco2)
[+] lascia un commento a franz »
d'accordo?
rongiu giovedì 9 settembre 2010
"indifferenza." malattia gravissima. Valutazione 4 stelle su cinque
95%
No
5%

La notizia: “Abusano di una bambina e poi l’ammazzano.” Per il “SUO” papà e la “SUA” mamma si aprono le porte del “non senso della Vita”. Io, quale reazione emotiva manifesto leggendo o ascoltando questa notizia? Rabbia, collera, sdegno, disgusto, disprezzo e poi? E poi rientro nel “mio” tranquillo mondo, chiudo “fuori” gli altri e i loro problemi. “Una notizia in più, purtroppo”. C’è un solo nome da dare a questo mio atteggiamento. Indifferenza.
E’ una malattia gravissima, mi dicono gli esperti. I sintomi: non voler capire, non voler parlare, non voler partecipare ai drammi per poter effettuare una scelta consapevole. [+]

[+] lascia un commento a rongiu »
d'accordo?
paolo ciarpaglini domenica 31 maggio 2009
life of david gale. Valutazione 5 stelle su cinque
93%
No
7%

Film di incredibile forza espressiva, che trascende la cinematografia, e trasporta direttamente lo spettatore sulla scena del delitto. Colpevole o innocente?. Si resta infine attoniti, davanti alla devastante verità. Ma ci si rende conto che nel dramma, c'è la consapevolezza di chi per un idale è disposto a sacrificare tutto. Il film va ben oltre la 'mera' denuncia sociale; penetra infatti profondamente nella sfera psicolgica, e nel contesto degli accadimenti, crea una frattura irreparabile nei protagonisti. Di sublime e sconcertante bellezza e contrasto dinamico, il cowboy che ascolta musica classica con freddezza e determinazione, osservando i minuti che scorrono. Un film memorabile, interpretato meravigliosamente da attori di primissima scelta. [+]

[+] lascia un commento a paolo ciarpaglini »
d'accordo?
nina mercoledì 9 febbraio 2005
un film da non perdere in assoluto Valutazione 5 stelle su cinque
77%
No
23%

è proprio vera la storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.... un modo diverso anzi opposto di "interpretare" una immagine, e percio' non mi stupisco di chi possa aver visto il film di Alan Parker come un FAVORE alla pena di morte.Evidentemente costoro rientrano nella percentuale di esseri umani pessimisti e conservatori.... Evviva dunque coloro a cui - come a me - questo film è piaciuto o piacera' immensamente, chè pur nella sua infinita amarezza trasmette un messaggio di speranza e di impegno morale assai rari di questi tempi. Inutile parlare della "bellezza" professionale di Kevin Spacey, (gia' espressa nel precedente American Beauty):un attore che va oltre se stesso, che non perde di vista lo scopo del suo recitare. [+]

[+] quanto hai ragione!!! (di martasballata)
[+] lascia un commento a nina »
d'accordo?
luca scialò mercoledì 17 febbraio 2010
parla di pena di morte senza banalità e moralismi Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

Un professore texano, portatore di sani principi e valori nonchè attivista contro la pena di morte nel Paese che più di tutti quelli americani la pratica, ovvero il Texas, viene incastrato da una sensuale studentessa che voleva ottenere una sufficienza nella sua materia utilizzando il suo corpo provocante. Ovviamente il professore non ci sta, dall'alto dei suoi principi, e allora la studentessa lo incastra con un finto stupro approfittando del suo stato di ebrezza. Di qui cominceranno i guai per l'insegnante, che perderà moglie e lavoro. Ma al contempo si dedicherà anima e corpo (è proprio il caso di dirlo) a ciò in cui crede veramente: l'abolizione della pena di morte. [+]

[+] lascia un commento a luca scialò »
d'accordo?
dano25 giovedì 27 gennaio 2011
morire per un ideale Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%


Ottimo film su di un  tema tanto attuale quanto controverso: la pena di morte. Kate Winslet è Bitsey Bloom, un'agguerrita giornalista incaricata da un gionale e richiesta dall'interessato per l'ultima intervista a David Gale, accusato di stupro e omicidio di una donna e detenuto presso un carcere del Texas dove il Governatore è fieramente favorevole alla pena capitale. Kevin Spacey interpreta con la solita maestria l'accusato, attivista leader contro la pena di morte, scrittore e docente di filosofia, sposato e padre di un bimbo piccolo. La splendida vita di David comincia la discesa all'inferno quando una studentessa, ambigua e maliziosa lo seduce e dopo un rapporto sessuale lo accusa di violenza. [+]

[+] lascia un commento a dano25 »
d'accordo?
elgatoloco martedì 9 giugno 2015
bisogno di film come questo Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Il pubblico statunintense non è, bisogna pur dirlo, un pubblico di"geni", anzi, più semplicemente, non è un pubblico molto acculturato...Un film come questo"The Life of David Gale", pienamente in linea con gli altri di Alan Parker, "spiazza"perché le tematiche civili(e quindi anche politiche)negli States sono "out", sommerse dall'"overworking"(lavorismo)del cittadino/ della cittadina)medio/a e dalla poca dimestichezza con i libri di una società soffocata dal carrierismo che si esplica già molto presto con uno sport duramente competitivo e per nulla socializzante. "Spiazza", questo"The Life of David Gale"anche perché propone due temi-clou, l'abolizionismo in tema di pena di morte(gli USA che "fanno le pulci"alla Cina, per motivi di mero potere, non sono capaci di autocriticarsi su ciò)e la problematica, dura e complessa, dell'eutanasia. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
elgatoloco domenica 3 marzo 2019
film "complesso"nell'accezione migliore del termin Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Film"complesso"nell'accezione migliore del termine, questo"THe Life of David Gale"(2003)di Alan Parker, che dunque risale ormai a più di tre lustri fa, non è un tanto un film sulla pena di morte, quanto sul concetto di giustizia, sul rapporto tra giustizia e diritto ed è tutto questo in forma problematica, mai assertoria; un film , dunque, che induce alla riflessione, a interrogarsi sul tema, senza facili soluzioni o scappatoie pronte... Rispetto alla sensibilità sul tema, poi, bisognerebbe rilevare che, in questi anni, passando da governi"repubblicani"a governi"democratici"(virgoletto i termini, in quanto questi partiti negli States hanno una storia e un radicamento culturale diversissimo  dalla situazione europea, dunque sono, direi"incomprensibili"da parte di un Europeo)per tornare ai"repubblicani-conservatori"con Trump, c'è stato un "cambio"(relativo) su molti temi, mai su quello della pena di morte, con un'opinione pubblica divisa in due e più schieramenti, ma anche divista tra Stato e Stato, negli USA, anche questa circostanza un po'incomprensibile agli Europei se non a conoscenza della dinamica statuale USA. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
elgatoloco domenica 28 novembre 2021
david gale as stress test Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Film"complesso"(nell'accezione originaria e vera del lemma), questo"The Life of David Gale"(Alan Parker, scritto da Charles Rudollph, 2003). Con la tenica del film che inizia dal sottofinale, quando un duo intervistatori di va a trovarlo in carcere,  alla viglia della sua condanna a morte, il prof.di filosofia David Gale racconta alla sola giorinalista "titolata"(l'altro è un  praticante), la sua vita, dal rapporto difficile con la moglie, che vive quasi sempre a Barcellona con un altro uomo, a una trasgressione erotica cui è stato trascinato sotto l'effetto dell'alcol(è un etilista)all'accusa di stupro, alla sostanziale esclusione dalla società civile, dato che il suo unico rapporto umano sarà per vario tempo con la sua collega nell'associazione per la lotta con la pena di morte che scopre essere malata terminale di leucemia e come tale"aiuta a morire"alla finale denuncia per omicidio con condanna alla pena capitale senza"remissione"o commutazione della pena capitale stessa in argastolo. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
francesco2 venerdì 3 luglio 2015
fa acqua da tutte le parti Valutazione 1 stelle su cinque
20%
No
80%

Spiace scriverlo, ma mi è parso un film che non funziona in nulla. Come il modesto "Shutter Island" di Scorsese, intreccia il giallo (?) con altri generi; ma, come pamphlet contro la pena di morte, verrebbe da chiedersi se non vale di più un film magari non indimenticabile, come "Fino a prova contraria" di Eastwood. Parker, invece, riempie il suo con citazioni esistenziali(?) senza nessuna consistenza, che si aggiungono all'inesistenza di un vero intreccio. Disastrosa una delle ultime scene, sui manifestanti "pro-ghigliottina": forse la troverebbero ridicola pure quelli di "Amnesty International". Il finale richiama la suspense "A incastro" dei "Soliti sospetti" ( E daglie). [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
The Life of David Gale | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | franz
  2° | rongiu
  3° | paolo ciarpaglini
  4° | nina
  5° | luca scialò
  6° | dano25
  7° | elgatoloco
  8° | elgatoloco
  9° | elgatoloco
10° | francesco2
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità