Gli uccelli

Acquista su Ibs.it   Dvd Gli uccelli   Blu-Ray Gli uccelli  
Un film di Alfred Hitchcock. Con Jessica Tandy, Rod Taylor, Suzanne Pleshette, Tippi Hedren, Veronica Cartwright.
continua»
Titolo originale The Birds. Drammatico, durata 120 min. - USA 1963. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 7 gennaio 2019. MYMONETRO Gli uccelli * * * * - valutazione media: 4,28 su 58 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
tina sabato 16 aprile 2005
quando a dominare e' l'irrazionale... Valutazione 5 stelle su cinque
74%
No
26%

Non sapremo mai perché all'improvviso succede quel succede ne "Gli uccelli". C'è chi cerca di avanzare ipotesi scientifiche, chi si rifugia nella paura per dar colpe al "diverso" che, si sa, ovunque va fa danni, chi alla fine in silenzio decide di soccombere e darla vinta all'avversario. E' forse questo il quid che rende "Gli uccelli" il vero capolavoro di Hitchcock, perché quando si è in grado di trasmettere inquietudine senza sangue ed assassini con una storia alle spalle, allora giù il cappello e godiamoci l'Arte. E quando poi si riesce a far vincere l'irrazionale, a fare in modo che domini tutto un film, analizzando le reazioni umane, quello è capolavoro puro. Perché gli uccelli alla fine vincono. [+]

[+] immortale e indimenticabile classico di hitchcock (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a tina »
d'accordo?
flegiàs tn martedì 1 aprile 2008
il maestro, vola sempre più in alto! Valutazione 5 stelle su cinque
60%
No
40%

Il maestro del brivido ha con questo incredibile film superato se stesso. Per la seconda volta, dopo Rebecca, la prima moglie, Hitchcock si ispira ad un racconto di Daphne Du Maurier regalandoci quello che è sicuramente il suo film più originale. Si discosta dal comune giallo o thriller e dal classico plot, tanto caro ad Hitch, dell’innocente ingiustamente accusato di qualche crimine che deve riscattarsi da solo, magari con l’aiuto della bella di turno. Questa volta i protagonisti, tra i quali una splendida Tippi Hedren, si trovano immersi in uno scenario apocalittico, dove gli uccelli vittime storiche della crudeltà umana, diventano improvvisamente spietati e calcolatori carnefici. Melanie Daniels (Tippi Hedren), una donna ricca e fascinosa, viene scambiata dal protagonista maschile Mitch Brenner (Rod Taylor) per una commessa di un negozio di uccelli. [+]

[+] lascia un commento a flegiàs tn »
d'accordo?
mrbuzzino lunedì 11 luglio 2011
capostipite di un genere Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Perché dei comuni gabbiani, passeri, corvi attaccano con crescente furia e organizzazione il bucolico paesino di Bodega Bay con l'intenzione di far fuori gli abitanti, specie i bambini? E perché una coppia di "love-birds" se ne sta tranquilla nella propria gabbia?
Impossibile scrivere qualcosa in più di quanto già detto e scritto su questo film senza risposte, senza musiche e senza finale, che mantiene intatto tutto il suo fascino ambiguo: cosa rappresentano gli uccelli? La natura che si ribella? La paura di un attacco nucleare (siamo nel periodo della crisi dei missili a Cuba)? La paura della madre di Mitch di essere abbandonata dal figlio (non è indifferente che lei sia l'unica dei protagonisti a non essere ferita dagli uccelli e che alle due aspiranti nuore tocchino le sorti peggiori)? Una punizione biblica (quando nel finale la famiglia si consolida gli uccelli non attaccano)? O niente di tutto questo?
Certo, visto oggi, gli effetti speciali segnano fatalmente il passo (ma a volte reggono ancora bene come nell'invasione dei passeri dal caminetto di casa Brenner) e un paio di scene si dilungano un po' (a casa della maestra e al bar), ma la regia di Hitccock è straordinaria: la scena che precede l'uscita dei bambini dalla scuola vale da sola mezzo film. [+]

[+] lascia un commento a mrbuzzino »
d'accordo?
a17540 giovedì 16 giugno 2011
un meccanismo perfetto. Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

Un meccanismo perfetto. Ogni gesto, ogni parola, ogni movimento di camera è l’unico e il migliore possibile. Ogni volta che rivedo questo film, mi sembra ancora più bello, più profondo della volta precedente. Il finale aperto, che la prima volta può lasciare interdetti, è un vero colpo di genio che rende possibili le infinite chiavi interpretative elaborate dallo spettatore.
Perché gli uccelli improvvisamente attaccano gli uomini? E’ colpa di Dio, degli uomini, della natura? E’ il giorno del giudizio? A Bodega Bay, villaggio di pescatori sulla costa del Pacifico non troppo lontano da San Francisco, qualcosa è successo e a pagarne le conseguenze sono gli sfortunati abitanti. [+]

[+] lascia un commento a a17540 »
d'accordo?
samanta lunedì 17 giugno 2019
thriller o film catastrofico? Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Hitchcock prese il soggetto da un racconto di Daphne Du Maurier cambiando però completamente la trama e mantendo l'attacco degli uccelli all'uomo.
 Fu il film che determinò il suo passaggio all'Universal (prima girava per la Paramount) e malgrado le perplessità della casa di produzione ebbe un buon successo commerciale e un ottimo guadagno per Hitch che era anche produttore. Gli uccelli ebbe un'esecuzione sofferta sia per l'applicazione massiccia degli effetti speciali (fu la prima volta di Hitch almeno in quella misura) che per la scelta degli attori, dal momento che la protagonista Melanie Daniels è interpretata da Tippi Hedren  che non aveva mai recitato dal momento  che prima faceva la modella, gli altri protagonisti sono Mitch Brenner (Rod Taylor) che incontra casualmente Melanie e dal battibecco iniziale incomincia la storia, lei che va a Bodega Bay nel fine settimana per fargli uno scherzo  e viene attaccata da un gabbiano, la madre di lui Lydia (Jessica Tandy) e Annie, il suo primo amore, interpretata da Suzanne Pleshette, ma nessuno di questi era un attore di richiamo. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
gustibus martedì 8 gennaio 2019
"e'la fine del mondo" Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Si e'"la fine del mondo"dice un ubriaco in un bar di Bodega Bay nei pressi di SanFrancisco.Mitch(Rod Taylor)avvocato penale e Melanie(TippynHedren)donna bella capricciosa e ricca figlia di un editore di giornali si incontrano in questa baia in un week end,a dire il vero lei era li'per catturare in amore l'avvocato.Tutto viene rovinato da un improvvisa rivolta e attacco alle persone e bimbi del luogo da migliaia(?)di uccelli di ogni genere.Come finisce?...non finisce!La natura si ribella?non si capisce!La mamma dell'avvocato comincia ad affezionarsi alla prossima nuora?..chi lo sa..Ritengo da cinefilo(My movies non mi odi)..ho circa 4500film a casa,ma questo no!Visto che il 7gennaio ce'luscita dei 55anni di questo film di A. [+]

[+] lascia un commento a gustibus »
d'accordo?
luigi chierico domenica 26 giugno 2016
da incubo Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

In tutti questi 50 anni si è scritto e detto tanto su questo film che sono convinto sia stato uno dei più visti e noti ad oggi a dispetto dei denigratori. Il nome di Alfred Hitchcock è abbinato da chiunque e non solo dagli appassionati di cinema colui che ed ha lasciato in eredità tantissimi film di suspense che erroneamente si indicano generalmente col genere “giallo”. Non c’è nessuno che si assomigli, c’è lo spionaggio, lo psicologico, il semi commedia, il violento, l’angosciante, il terribile ma tutti dico tutti avevano per protagonisti uomini o donne. In questo film da incubo ha scelto come suoi protagonisti qualcuno del regno animale ed in particolare di una specie cara all’uomo ed invidiata da Icaro a Birdy (vedi omonimo film con Matthew Modine, Nicolas Cage). [+]

[+] lascia un commento a luigi chierico »
d'accordo?
maurito91 sabato 23 aprile 2016
misterioso Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

Melania ha un incontro un po' brusco con Mitch Brenner in un negozio di uccelli:lui finge di chiedere informazioni a lei sugli uccelli che avrebbe voluto regalare alla sorellina Cathy, due pappagalli "inseparabili", facendo finta di non sapere chi fosse,lei lo asseconda  ma dopo un po' lui le rivela di sapere chi è lei,e dei guai che ha combinato dato che lui fa l'avvocato penale. Lei allora corre a vedere la sua targa, una volta che lui è uscito, e attraverso questa riesce a sapere chi sia e dove abita.  Una volta raccolte le informazioni che le servivano, soprattutto dal padre che è a capo di un famoso giornale,  Melanie va Bodega Bay, dove raggiunge la casa dei Brenner e va a lasciare il regalo a Cathy. [+]

[+] lascia un commento a maurito91 »
d'accordo?
great steven venerdì 29 agosto 2014
stormi di uccelli feroci aggrediscono gli uomini. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

GLI UCCELLI (USA, 1963) diretto da ALFRED HITCHCOCK. Interpretato da ROD TAYLOR – TIPPI HEDREN – SUZANNE PLESHETTE – JESSICA TANDY – VERONICA CARTWRIGHT § A Bodega Bay, cittadina californiana balneare vicino a San Francisco, accade un fatto strano: una ragazza disoccupata e nullafacente, che sta recandosi da un uomo affascinante e facoltoso per recargli due inseparabili mascherati che sarebbero un dono per la di lui sorella, viene attaccata da un gabbiano mentre sta rientrando nella baia del paesino di provincia. È solo il primo episodio di un’improvvisa e scatenata guerra che gli uccelli, specialmente corvi e gabbiani, intraprendono contro gli esseri umani con implacabile brutalità. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
tomdoniphon venerdì 16 maggio 2014
il testamento cinematografico di hitchcock Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Il paesino di Bodega Bay, vicino a San Francisco, è sconvolto da un improvviso (ed inspiegabile) attacco da parte di comuni uccelli. Il protagonista del film (l'avvocato Mich Brenner: Rod Taylor) riusicrà a portare in salvo la propria famiglia (e la nuova fidanzata Melanie Danilels: una convincente Tippi Hedren) dall'attacco dei pennuti. Vero e proprio testamento (cinematografico) del regista, il film è una straordinaria riflessione sull'angoscia (tema centrale nella filmografia del Maestro) affrontata da un triplice punto di vista: innanzitutto, quello della comunità assediata dall'attacco (di cui, genialmente, non viene fornita una ragione e, per questo, ancor più sconvolgente); in secondo luogo, quello di Melanie, che, a causa della propria ricchezza (di cui non sa che farne), non sa trovare un proprio spazio nella società; ed infine quello della madre del protagonista che ha paura che il proprio figlio l'abbandoni per sposarsi con Melanie. [+]

[+] lascia un commento a tomdoniphon »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Gli uccelli | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | tina
  2° | flegiàs tn
  3° | mrbuzzino
  4° | a17540
  5° | samanta
  6° | gustibus
  7° | luigi chierico
  8° | maurito91
  9° | il cinefilo
10° | great steven
11° | tomdoniphon
12° | fulicchio
13° | donald93
14° | andrejuve
15° | jackpug
16° | blackandwhite
17° | renato c.
18° | tony montana
19° | nicolò
20° | cinemaniaco
21° | pilopi
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 7 gennaio 2019
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità