Roma città aperta

Acquista su Ibs.it   Dvd Roma città aperta   Blu-Ray Roma città aperta  
Un film di Roberto Rossellini. Con Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Maria Michi, Marcello Pagliero, Nando Bruno.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 98 min. - Italia 1945. - Cineteca di Bologna uscita lunedì 31 marzo 2014. MYMONETRO Roma città aperta * * * * - valutazione media: 4,46 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

Retorica poco interessante Valutazione 2 stelle su cinque

di shagrath


Feedback: 3347 | altri commenti e recensioni di shagrath
martedì 16 dicembre 2014

L'occupazione nazista di Roma viene narrata attraverso il punto di vista della resistenza cittadina, un mondo variegato in cui uomini e donne da ideologie tanto opposte si uniscono per contrastare il nemico comune. Poteva nascere un opera interessante da uno spunto del genere, invece il film si brucia, sfumando in una retorica di basso livello, fatta di dialoghi scontati e personaggi abbozzati. Per di più i nazisti non hanno solo la funzione di antagonista (come dovrebbe essere), ma sono proprio la rappresentazione del male assoluto, né più né meno, ed ecco che lo scopo del film non è quello di narrare le storie di Don Pietro e dei suoi compagni sullo sfondo dell'occupazione nazista, ma di arruffianarsi il facile consenso tra i nuovi vincitori prendedoli alla pancia. Un film ruffiano, con situazioni trattate in maniera superficiale e poco interessante. A cominciare dal capo delle SS che è lo stereotipo di un fantoccio che interpreta un bullo di quartiere, il povero attore viene fatto recitare in maniera talmente montata e innaturale che non sarebbe credibile neppure nel ruolo di Dracula. Anche i personaggi femminili sono piuttosto improponibili, a cominciare da Pina che si fa sparare in una scena scontatissima e inutile. Anche perché cosa ne ricava Rossellini dalla morte di Pina? Nulla, nulla di nulla ai fini della trama, perché le vicende dei protagonisti sarebbero continuate uguali che fosse morta o meno. Facile pensare che uno scena tanto sciatta sia stata inserita solo per far scappare la lacrimuccia, così come tutto il personaggio di Pina (degno delle più squallide fiction italiane). In effetti tutto l'impianto della storia si regge male su se stesso, perché fin troppe scene sono futili ai fini della narrazione e sembrano inserite solo per "ribadire" il concetto antifascista, con enfasi esagerata, come in un interminabile spot. E l'antifascismo non sarebbe di certo sgradito se solo venisse posto in maniera meno melodrammatica, meno ruffiana, meno scontata. Un film che avrà sempre un vasto pubblico, ma non chiamiamolo cinema colto.

[+] lascia un commento a shagrath »
Sei d'accordo con la recensione di shagrath?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
30%
No
70%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di shagrath:

Vedi tutti i commenti di shagrath »
Roma città aperta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | ziogiafo
  2° | dandy
  3° | filippo catani
  4° | il cinefilo
  5° | great steven
  6° | il cinefilo
  7° | fedeleto
  8° | elgatoloco
  9° | noia1
10° | elgatoloco
11° | luca scialò
12° | dario
13° | shagrath
Premio Oscar (2)
Nastri d'Argento (4)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
lunedì 31 marzo 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità