Indirizzo sconosciuto

Un film di Kim Ki-Duk. Con Jang Dong-Gun, Ban Min-jung, Kim Young-min, Bang Eun-jin, Myeong Gye-nam, Lee In-ok.
continua»
Titolo originale Suchwiin bulmyeong. Drammatico, durata 117 min. - Corea del sud 2001.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
Lorenzo Ciofini     * * * * -

Pyongtaek, cittadina coreana contaminata dalla presenza di una base militare USA, vive di un dolore intrinseco a se stessa. Tre personaggi, a cavallo tra l'adolescenza e la maturitÓ, diventano gli eroi di questa storia, fondendosi in sentimenti forti, per la vita e tessendo le loro avventure con o contro molti altri personaggi, specchio di se stessi e della misera realtÓ che li incatena. Chang-gook Ŕ un "mezzo sangue", frutto dell'amore illegittimo tra una donna coreana e un soldato afroamericano; vive con la madre in un autobus tra i campi di periferia. Ji-hum Ŕ figlio di un reduce della guerra di Corea e vive timidamente aiutando il padre nel suo lavoro di ritrattista. Eun-ok Ŕ una studentessa in lotta con se stessa, orfana del padre e del suo occhio destro, perso da piccola per colpa di un gioco di guerra del fratello.
Degno dei suoi film di maggior successo, questo gioiello cinematografico di Kim Ki-duk Ŕ praticamente inattaccabile, a cominciare dalla recitazione, caratterizzata da forte espressivitÓ e molto "occidentale", al ritmo cadenzato, alla struttura narrativa, capace di mettere a nudo cosý tante piaghe culturali, con brutalitÓ e al tempo stesso con dolcezza, in questo aiutata dalla ricerca visiva, marchio inconfondibile e sublime dell'autore.
Violenza. Silenzi e parole che non si riescono a condividere. Mutilazioni.
Straziante il percorso che Chang-gook Ŕ costretto a viversi e che lo porta alla distruzione, narrato per inquadrature che sembrano quadri, dove la morte si mescola armonicamente al senso estetico dell'immagine per diventare poesia. Kim Ki-duk, un gioiello. Una lettera spedita. Dispersa nei campi. Racconta tristezze. A nessuno. Un omaggio alle miserie della vita. Un inno alla morte. Poesia violenta e violentata.

Stampa in PDF

* * * * -

CittÓ di confine

lunedý 18 luglio 2011 di molenga

siamo negli anni settanta, pyongtaek, città a sud del 28° parallelo che divide due mondi fatti di fratelli, città sede di un noto scontro tra americani e coreani del nord e sede di una base usa. una donna, si presume un'ex prostituta, aspetta la lettera del militare statunitense che l'ha lasciata incinta...il figlio già cresciuto uccide cani per il mercato alimentare, una ragazza orbba si concede ad un militare per ottenere l'operazione che le restituirà continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Indirizzo sconosciuto adesso. »
Indirizzo sconosciuto | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Lorenzo Ciofini
Pubblico (per gradimento)
  1░ | molenga
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità