Elle

Un film di Paul Verhoeven (I). Con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny, Charles Berling, Virginie Efira.
continua»
Titolo originale Elle. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Francia 2016. - Lucky Red uscita giovedì 23 marzo 2017. - VM 14 - MYMONETRO Elle * * * - - valutazione media: 3,37 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
marcello mercoledì 11 gennaio 2017
magnifico Valutazione 5 stelle su cinque
59%
No
41%

Premetto che ho visto il film per Isabelle Huppert e fino ai titoli di coda non sapevo che fosse un film di Paul Veroeven. L'ho visto in francese senza sottotitoli ma per me non è un problema. Mi sono deciso a scrivere per via della mediocre recensione di Giancarlo Zappoli che ovviamente ha dei preconcetti nei confronti di Verhoeven. Un film che comincia con un colpo allo stomaco ma necessario per entrare nell'universo pieno di contraddizioni della protagonista, donna manageriale di successo che viene violentata e che decide di non dire subito di esserlo stata. Della trama meglio non dire quasi nulla per via delle continue sorprese. La Hupper è immensa, nei mezzi toni, nei toni accesi e per una volta anche molto ironica. [+]

[+] lascia un commento a marcello »
d'accordo?
evak. sabato 11 marzo 2017
visioni sessiste Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%

Ho visto il film in lingua originale e non credo lo vedrò in lingua italiana.
Nel complesso questo film è  un terribile tentativo di raccontare una vicenda complessa, senza averne gli strumenti per farlo, né come regista, né come improvvisato narratore di storie per le quali la regia dimostra di non essere all'altezza.

La superficialità con la quale Verhoeven affronta il tema della violenza è disarmante e al contempo fastidiosa. 
Fastidioso e inguardabile. Fastidioso perché rende il personaggio femminile protagonista molto superficiale, senza mai toccare fino in fondo la parte emotiva più vera della vittima di uno stupro. [+]

[+] lascia un commento a evak. »
d'accordo?
mattiabertaina sabato 26 novembre 2016
né carne né pesce...provaci ancora paul Valutazione 3 stelle su cinque
56%
No
44%

Paul Verhoeven, cineasta olandese di americana adozione, famoso al grande pubblico per lavori quali Robocop, Basic Instict, Atto di forza e L'uomo senza ombra, elabora e traspone liberamente il romanzo "Oh..." di Philip Djian, variando il titolo in Elle e assoldando un'attrice di grande calibro, qual è Isabelle Huppert. In un'intervista ha dichiarato di aver voluto uscire dai confini a stelle e strisce per creare una storia in cui apparisse una protagonista da una morale discutibile e sfaccettata, ruolo che sarebbe stato assai difficile, secondo il regista, proporre alle interpreti hollywoodiane. Il nuovo lavoro, presentato in Concorso a Cannes e nella sezione "Festa mobile" (Fuori Concorso) al Torino Film Festival ha ambizioni autoriali, toni ed atmosfere di un cinema raffinato ed attento, almeno nelle intenzioni. [+]

[+] lascia un commento a mattiabertaina »
d'accordo?
mauriziomeres lunedì 13 marzo 2017
una bravissima e bella isabelle "lei" Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Lei sempre al centro dell'attenzione,incorreggibile donna sempre sensuale in ogni atteggiamento,accattivante e sempre padrona dell'altro sesso,non nasconde mai la sua vera indole,tra il perverso e il misterioso,pronta a qualsiasi esperienza che la possa soddisfare,libera da qualsiasi pregiudizio non guarda chi è,ma quello che può ottenere.
Questa donna è il personaggio diretto dal sempre enigmatico e spesso insopportabile,dal punto di vista di come immagina il profondo inconscio dell'essere umano,Paul Verhoeven,sempre alla ricerca di un qualcosa che profondamente esiste in ogni essere,la riduzione cinematografica del libro è stata quasi totalmente rifiutata negli Stati Uniti per la morale è il contenuto perverso,una delle tante contraddizioni Americane,girato in Francia,con una bellissima interpretazione di Isabelle Huppert,bellissima donna oltre che ottima attrice,sensuale ed accattivante degna interprete di questo ruolo,come dice il regista nessun altra attrice poteva interpretare il ruolo di Michelle,sembra quasi che il libro sia stato scritto vedendo lei come personaggio, dal punto di vista professionale,non più giovanissima ma con una femminilità che pochissime donne al mondo possono sfoggiare nell'assoluta disinvoltura. [+]

[+] lascia un commento a mauriziomeres »
d'accordo?
francesco2 martedì 19 luglio 2016
sesso, provocazioni e videotape Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

 Nella vita non bisogna escludere nulla, ma nonostante il precedente di "Black Book"

 mi colpisce vedere in concorso a Cannes un film di Verhoeven, che spopolava con "Basic 
Istinct" durante il mio ultimo anno di Liceo. Nonostante la -vera o presunta- differenza tra un 
blockbuster americanoed un'opera "d'autore", il sesso - quello più violento e traumatico- 
appare prioritario, sul piano dell'importanza ma anche, più banalmente, cronologico: la 
protagonista, tra l'altro,lo ricorda varie volte, ma ora probabilmente lo schema non è quello dei 
"Solitisospetti", dove  Sozaconosce la verità e noi no, poiché qui il suo è un percorso interiore 
che non punta a convincere nessuno - se non, forse, sé stessa. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
davidetiberga domenica 20 novembre 2016
verhoeven da camera Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Paul Verhoeven torna, a dieci anni da Black Book, e lo fa ottenendo un ottimo risultato e senza rinunciare alle sue ossessioni. Oltre che dalla notevole colonna sonora di Anne Dudley, il regista è ben servito dalla discreta sceneggiatura di David Birke. Vero che non spicca per originalità: le vicissitudini dei personaggi che ruotano attorno alla protagonista non tolgono né aggiungono nulla al genere della commedia nera (specie quella francese), mentre la vicenda thriller è fin troppo semplice e si risolve senza sorprese. Tuttavia riesce a combinare questi due generi lontani nonostante le differenze. E' inoltre interessante, più che per la storia con cui li mette in scena, per i temi che affronta, che essendo del tutto congeniali alla poetica di Verhoeven, ne escono trattati particolarmente bene. [+]

[+] lascia un commento a davidetiberga »
d'accordo?
Elle | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Golden Globes (3)
Cesar (13)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 23 marzo 2017
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 131 sale cinematografiche:
Showtime
  2 | Abruzzo
  1 | Calabria
  4 | Campania
22 | Emilia Romagna
  5 | Friuli Venezia Giulia
11 | Lazio
  6 | Liguria
19 | Lombardia
  5 | Marche
  1 | Molise
11 | Piemonte
  6 | Puglia
  2 | Sardegna
  6 | Sicilia
  8 | Toscana
  2 | Trentino Alto Adige
  3 | Umbria
  2 | Valle d'Aosta
  8 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità