La vita di Adele

Acquista su Ibs.it   Dvd La vita di Adele   Blu-Ray La vita di Adele  
Un film di Abdel Kechiche. Con Léa Seydoux, Adèle Exarchopoulos, Salim Kechiouche, Mona Walravens, Jeremie Laheurte.
continua»
Titolo originale La Vie d'Adèle. Drammatico, durata 179 min. - Francia 2013. - Lucky Red uscita giovedì 24 ottobre 2013. - VM 14 - MYMONETRO La vita di Adele * * * 1/2 - valutazione media: 3,87 su 115 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fef�22 sabato 26 ottobre 2013
accogliamo a cuore aperto questo capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Il cinema di  abdel kechiche rappresenta la realta , forse questo e proprio la summa di quel che alla fin fine possiamo definire come genere cinematografico.Il film ha fatto gridare allo scandalo per una scena di circa 10 minuti di sesso lesbo, non si puo difinire scandalosa una delle scene al limite dell'erotico,piu potente e dolce che si sia mai vista nell'intera storia della cinematografia.è un film sull'adolescenza , sulle scelte, sulle ambizioni , sul diventare adulti e che non ha paura di mostrare  ( e mi riferisco alla poteza erotica e sensuale dell'amore)L'uso della cinepresa (simile a quello dei fratelli dardenne ne "il figlio") coglie ogni minimo sguardo , smorfia o sorriso delle protagoniste quasi a sembrare di voler entrare nella loro mente e tutto cio si presenta allo spettatore con una forza , potenza e sentimento che raramente il cinema riesce a trasmettere . [+]

[+] brave, ma anche e, soprattutto, belle (di lorenzopud)
[+] blah! (di sobull)
[+] miglior film 2013 (di effepi)
[+] la versione francese di a spasso con i kardashian (di edroger)
[+] se fosse davvero un "capolavoro"... (di ruggero)
[+] lascia un commento a fef�22 »
d'accordo?
luca scial� lunedì 28 ottobre 2013
le difficoltà di vivere la propria sessualità Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Adele è un'adolescente come tante, piena di vita e di curiosità, ai suoi primi approcci con la sessualità. Capisce che ad attrarla sono le donne, ma soffre dentro, in una società che vuole imporle i suoi standard. Ma lei affronta il proprio destino, entra in un locale lesbo e incontra Emma, ragazza più grande, con più esperienza, stravagante, un'artista a tutto tondo. Emma la prende per mano e le fa scoprire la sua natura, sebbene Adele non viva serenamente la sua vita, sentendosi fuori luogo tra gli amici della sua compagna e volendo nascondere la sua identità ai genitori. Corona il suo sogno, quello di fare la maestra; ma nella vita privata perde la propria. [+]

[+] lascia un commento a luca scial� »
d'accordo?
lucblaks lunedì 28 ottobre 2013
"questo film è la vita" Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

In molti hanno liquidato la trama di questo immenso esempio di cinema come una storia "tra due lesbiche" lasciando da parte l'elemento universale tanto caro a Spielberg che giustamente ha deciso di premiare il nuovo,coraggioso,lavoro di Kechice all'ultimo Festival di Cannes.Dopo aver assistito ad oltre tre ore di pellicola non so neanche so se classificare La vita di Adele come un film,o come un percorso. Un percorso che lo spettatore intraprende con la stessa protagonista,amando con lei,crescendo con lei,perdendosi e ritrovandosi con lei. Adele è una giovane diciasettenne, nuova ad ogni esperienza della vita. Insoddisfatta di quello che apparentemente sembra essere  il suo primo rapporto con il sesso opposto,incontra Emma, giovane e intrigante ragazza dai capelli blu,con la quale intraprenderà una relazione colma di passione,dolore ma soprattutto AMORE. [+]

[+] un film sull'amore, non sull'amore lesbico (di effepi)
[+] spielberg non ne indovina una da un bel pò (di edroger)
[+] lascia un commento a lucblaks »
d'accordo?
lorbrush lunedì 28 ottobre 2013
adele vince Valutazione 4 stelle su cinque
85%
No
15%

Un film finalmente scevro dei più comuni clichè nei quali comunemente si incappa trattando lo spinoso tema dell'omosessualità (specie nel periodo adolescenziale). Basterebbe questo a fare de "La vita di Adele" un film del tutto degno di nota, eppure non è tutto. Adele è DAVVERO la protagonista indiscussa della pellicola: questo personaggio perennemente sospeso nella sua "incapacità di essere o diventare", ma al contempo fissato in un'inquadramento "genuino" dell'esistenza, cattura attenzione e sguardo dal primo all'ultimo minuto, mostrando un evoluzione ed una profondità che quasi sorprendono man mano che il film procede. Il regista si destreggia con incredibile sapienza in un mondo che troppo spesso si racconta con banalità e sufficienza, cui non si dedica il giusto grado di impegno intellettuale; ciò si traduce in una storia che non diventa meramente il solito sermone moralizzante sulla condizione dell'omosessuale, o l'ennesima tentativo di introspezione con protagonista una ragazzetta trasgressiva e bramosa di atteggiarsi, ma la parabola di un esistenza complessa, la quale attraversa varie fasi racchiuse macroscopicamente in 2 capitoli, i quali corrispondono grosso modo con i 2 tempi. [+]

[+] concordo appieno su ogni cosa (di allegra720)
[+] lascia un commento a lorbrush »
d'accordo?
diomede917 domenica 27 ottobre 2013
io sono una donna e questa è la mia storia Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%


Arriva nelle sale il fresco vincitore dell'ultima palma d'oro al festival di Cannes, il film che ha fatto innamorare il presidente Spielberg il quale, oltre al premio principale, ha forzato il regolamento riconoscendo due menzioni speciali alle due protagoniste.......
E vedendolo si capisce il perché di tanto amore per la pellicola, La vita di Adele è un romanzo di formazione; è l'educazione sentimentale della quasi adulta Adele verso il grande amore che la farà diventare donna.
Il film apre proprio con le pagine de La vita di Marianna di Marivaux e in particolare con la frase "Io sono una donna e questa è la mia storia". [+]

[+] lascia un commento a diomede917 »
d'accordo?
giandrewe lunedì 28 ottobre 2013
non solo un film, ma un'esperienza Valutazione 5 stelle su cinque
93%
No
7%

Non capita tutti i giorni di vedere un film come "La vita di Adèle". Capolavoro. Sì, il film dura 179 minuti, ma il film risulta molto scorrevole ed ogni singolo minuto è indispensabile nella storia. Lo spettatore assiste alla depressione della protagonista nell'essere non sincera con sè stessa, alla sua esperienza eterosessuale, il primo bacio ad una ragazza, la crisi, il mettersi in gioco, discriminazione da parte degli amici, il primo appuntamento, il primo sguardo, il primo orgasmo e via discorrendo. Il tutto viene raccontato con assoluto realismo e senza stereotipi. Difficilmente un omosessuale non si identificherà in Adele nella prima parte. Appoggio pienamente il lavoro di Abdel Kechiche. [+]

[+] lascia un commento a giandrewe »
d'accordo?
storyteller sabato 26 ottobre 2013
la ragazza blu Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

Con tutta probabilità non scriverò nulla che non sia già stato detto da critici, spettatori e "addetti ai lavori", ma queste sono le impressioni che ho maturato vedendo il film: benché in seguito abbia letto diverse recensioni in cui ho riscontrato concordanza di pensiero e concetti, si tratta sempre e comunque di un giudizio personale - leggi "farina del mio sacco"! Prima di tutto, mettiamo in chiaro la cosa più importante: secondo me La vita di Adele è uno di quei rari film che possono dire di aver contribuito al progresso dell'umanità. Opinione giustificata dal fatto che l'opera racconta una semplice storia che in realtà è grandiosa, perché riguarda tutti noi, attraverso una regia fluida, funzionale, personalissima, ma sempre al servizio di naturalezza e spontaneità. [+]

[+] ottima analisi (di bia6422)
[+] lascia un commento a storyteller »
d'accordo?
luca992 lunedì 28 ottobre 2013
un film di cuore, contro il pregiudizio Valutazione 4 stelle su cinque
82%
No
18%

Ho visto questa sera al cinema "La Vita di Adele", che attendevo da parecchio. Ora, voglio essere sincero. Se mi facessero la domanda "Ti è piaciuto?"  risponderei: "Si, certamente, ma non so se ce la farei a rivederlo una seconda volta" non che lo abbia trovato noioso, ma perchè il vincitore dell'ultima Palma d'Oro è uno di quei film rari al giorno d'oggi, un climax di emozioni continue, così forti che difficilmente si dimenticano. E, quando dopo tre ore che ti volano, arrivano i titoli di coda, te ne vai dalla sala con quella sensazione al limite fra l'entusiasmo e il malincuore, vorresti che durasse ancora 20 ore; tant'è che il primo pensiero che ti passa per la mente è: "Ma lo faranno un seguito??"
Il pensiero della critica è comune per questo film, ne sono state dette e ridette sulle sue potenzialità tecnichè, sulla magnificenza della recitazione, sul realismo spaventoso. [+]

[+] lascia un commento a luca992 »
d'accordo?
flyanto martedì 29 ottobre 2013
la rappresentazione di quanto sia difficile e dolo Valutazione 4 stelle su cinque
72%
No
28%

 Film largamente ispirato all'opera classica "La vie de Marianne" di Marivaux ed al fumetto "Le bleu est une couleur chaude" in cui viene rappresentata una "tranche" di vita di una giovane ragazza, di nome Adèle,  poco più che adolescente dall'età di 15 anni a circa 6/8 anni dopo. Nel corso di quest'arco di tempo ella ricerca ed alla fine trova la propria collocazione individuale e la propria inclinazione sessuale, scoprendo di preferire le donne agli uomini. In questo suo percorso di conoscenza ed identificazione sarà determinante l'incontro con una ragazza poco più grande di lei di nome Emma con cui intreccerà una storia d'amore all'insegna della passione più bruciante sino alla definitiva rottura in seguito a percorsi differenti di crescita individuale che porteranno Adèle alla solitudine, almeno per il momento, ed Emma ad una nuova relazione sentimentale, meno passionale  e quindi più equilibrata, con un'altra ragazza. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
stefanocps domenica 27 ottobre 2013
la ricerca dell'identità Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Interminabili primi piani, dialoghi spesso serratissimi per lo più fatti di contenuti banali a rappresentare il martellante bisogno di dare risposte alle necessità che vengono dall'esterno. L'adolescenza, la ricerca dell'identità permette l'incontro tra due ragazze molto diverse, quasi opposte. Il mondo di Adele, concreto, immediato, fatto di risposte dirette alle proprie necessità ed emozioni, che per potersi esprimere ha spesso bisogno di mentire. Emma viene da una famiglia raffinata, abituata alle forme, frequento un mondo anche ipocrita, porta con se una complessità che ha bisogno di una continua ricerca della verità e della coerenza per essere gestita. Due mondi che il regista riesce a fotografare in modo preciso ad ogni inquadratura, ogni stacco dall'una all'altra restituisce questa grande differenza. [+]

[+] lascia un commento a stefanocps »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
La vita di Adele | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | fef�22
  2° | luca scial�
  3° | lucblaks
  4° | lorbrush
  5° | diomede917
  6° | giandrewe
  7° | storyteller
  8° | luca992
  9° | flyanto
10° | stefanocps
11° | carlosantoni
12° | luca992
13° | fabiofeli
14° | pepito1948
15° | stefanocps
16° | cassiopea
17° | saint loup
18° | matteo calvesi
19° | chico m
20° | donatella grasso
21° | ermix54
22° | claudio4455
23° | flyanto
24° | jacopo b98
25° | aloisa clerici
26° | claudiofedele93
27° | emylio spataro
28° | matteo calvesi
29° | brunilde56
30° | lisa casotti
31° | tomdoniphon
32° | 5imona
33° | peer gynt
34° | ennas
35° | khaleb83
36° | antonello villani
37° | blackcoconight
38° | gianniquaresima
39° | no_data
40° | zoetrope
41° | nicogol22
42° | gabriele marolda
43° | michele
44° | gianleo67
45° | yrock
46° | paride86
47° | alexander 1986
48° | paolo pruna
49° | catcarlo
50° | criro
51° | shiningeyes
52° | washy
53° | mahleriano
54° | pacan�/>
55° |
pacan�/>
Golden Globes (1)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (2)
David di Donatello (1)
Cesar (9)
BAFTA (1)


Articoli & News
Approfondimenti
la promessa dell'autentico
Trailer
1 | 2 | 3 |
Video
1|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 ottobre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità