Assassinio sul Nilo

Acquista su Ibs.it   Dvd Assassinio sul Nilo   Blu-Ray Assassinio sul Nilo  
Un film di Kenneth Branagh. Con Kenneth Branagh, Tom Bateman, Annette Bening, Russell Brand.
continua»
Titolo originale Death on the Nile. Drammatico, durata 127 min. - USA 2022. - 20th Century Fox Italia uscita giovedì 10 febbraio 2022. MYMONETRO Assassinio sul Nilo * * 1/2 - - valutazione media: 2,58 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Poco giallo, molta soap rosa Valutazione 3 stelle su cinque

di Paolo Salvaro


Feedback: 8581 | altri commenti e recensioni di Paolo Salvaro
martedì 22 febbraio 2022

Kenneth Branagh torna a dirigere un altro film tratto dall'omonimo romanzo di Agatha Christie e a rivestire i panni del celebre detective Hercule Poirot.  Ritroviamo purtroppo anche in questa pellicola gli stessi difetti di Assassinio sull'Orient Express, se non ancora più marcati; entrambe le opere non si possono definire dei brutti film in senso stretto, ma nemmeno dei lavori degni di lode.   Concedono troppo poco tempo a quello che dovrebbe essere il cuore d'un film giallo, ossia la parte investigativa, e per contro tendono a un'eccessiva spettacolarizzazione della vicenda e a uno svecchiamento sia dei personaggi che dei loro dialoghi assolutamente non necessario; infine ci presentano un Poirot un po' troppo "in forma" e sopra le righe per poterlo riconoscere come tale: credo che truccato in modo diverso Branagh potrebbe passare come un ottimo Sherlock Holmes (anche solo per il suo essere a sua volta inglese) mentre per quanto lui si sforzi di calarsi bene nella parte e reciti con grande metodo, non ha assolutamente il physique du role per portare in scena un Hercule Poirot convincente.

Tema centrale attorno al quale ruota tutto il film è quello dell'amore che come sappiamo può portare le persone a fare sia le migliori che le peggiori cose, ossia rende un individuo capace di tutto.  Ciascun personaggio, purtroppo Poirot compreso, è alle prese con varie forme di pene d'amore: c'è chi è tormentato da una vecchia fiamma che non si è rassegnata, chi rimembra nostalgicamente una persona ormai perduta, chi si è ormai rassegnato a una vita in solitudine, chi è costretto a nascondersi poichè la loro relazione desterebbe scandalo, chi si deve misurare con la disapprovazione dei genitori per il partner che ha scelto e così via.  Il tutto si traduce con l'inserimento di diversi personaggi e situazioni palesemente non presenti nell'opera originale e che appesantiscono inutilmente una narrazione che dovrebbe essere assai più snella e incentrata più sull'omicidio, sulla ricerca dell'assassino e sul suo movente: una coppia omosessuale, una ragazza di colore, un giovane amico di Poirot e il suo passato da insospettabile stratega militare (bello l'omaggio a Orizzonti di gloria di Kubrick, ma un Poirot in trincea che cela dietro i baffi le cicatrici del passato anche no).  Non basta prendere i costumi di scena giusti e le musiche dell'epoca per ricreare gli anni '30, dovresti farmeli sentire anche attraverso i dialoghi dei personaggi cosa che invece non succede mai.  Addirittura a un certo punto uno dei personaggi ironirizza sul fatto che la polizia gli sparerebbe a vista solo perchè si tratta di un uomo di colore, chiaro riferimento a molti episodi di violenza e razzismo dei quali si è resa colpevole la polizia americana nel corso degli anni, ma totalmente fuori contesto e gratuito.  Su molti altri aspetti pesa parecchio l'ingerenza di Michael Green, sceneggiatore americano.  

Da punto di vista tecnico se non altro il film è valido e pur strizzando l'occhio al pubblico televisivo si colloca quantomeno al di sopra di una media produzione pensata per il piccolo schermo: Branagh si conferma un buon regista di mestiere, la fotografia fa il suo dovere anche se in certi punti risulta forse un po' troppo satura, la musica accompagna bene il film e quando serve riesce a creare la giusta tensione e la scenografia è forse la cosa più riuscita del film: ben messa in scena, studiata nei minimi dettagli e ben curata a livello di ambienti, ma anche un po' troppo invadente a livello di scenario; mi spiego, al primo campo lungo sul paesaggio ti vien da dire: "ah sì, l'Egitto. Bello, bello."   Al secondo: "Ah il Nilo e le piramidi, bello."  Al terzo: "Sì...  però restiamo un po' sulla nave magari!"  e al quarto ti sei decisamente rotto e vorresti che la storia andasse anche avanti.  Purtroppo quando decide di farlo lo fa decisamente con il ritmo sbagliato, non brutto ripeto ma decisamente sbagliato e troppo d'azione per essere un giallo: gli interrogatori si svolgono in un battibaleno, tutte le vicende si susseguono troppo rapidamente per porterle metabolizzare e non avverti mai la nave come un luogo di sventura o claustrofobico, dietro ogni porta della quale potrebbe celarsi un assassino spietato e d'altro canto come puoi calarti per bene nel dramma intimo e umano dei personaggi, se ogni tre per due si taglia con un maledettto campo lungo sul Nilo?  Paradossalmente delle vicende del giovane Bouc e della sua fiamma di colore arriviamo a conoscere ogni sfacettatura mentre si passa sopra con eccessiva rapidità al come l'omicidio è stato concepito, studiato e messo in atto e il tutto si risolve con eccessiva teatralità. 

Nel complesso è comunque un buon film che poggia sulle solide basi d'un cast ottimamente assemblato e d'una scenografia hollywoodiana che fanno ben sentire il loro peso, ma che non bada a sufficienza a quella che dovrebbe essere la vera sostanza, ossia l'intreccio giallo che anima l'intera vicenda, resa fin troppo contemporanea e che cozza contro il suo essere invece ambientata nel lontano 1937.  Chi aveva apprezzato il primo film di questo Poirot del 21° secolo sicuramente apprezzerà anche questo, chi invece lo aveva accolto in modo tiepido e con delle riserve, farà sicuramente altrettanto con questo seguito. 

[+] lascia un commento a paolo salvaro »
Sei d'accordo con la recensione di Paolo Salvaro?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
100%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Paolo Salvaro:

Vedi tutti i commenti di Paolo Salvaro »
Assassinio sul Nilo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità