Licorice Pizza

   
   
   

Nostalgia per la San Fernando Valley degli anni 70 Valutazione 2 stelle su cinque

di mauro.t


Feedback: 4351 | altri commenti e recensioni di mauro.t
giovedý 7 aprile 2022

Paul Thomas Anderson ci racconta della sua San Fernando Valley dei primi anni ‘70. Alla foto di classe della scuola si incontrano Gary, uno studente 15enne brufoloso e Alana, una 25enne assistente fotografa. Lui rimane colpito e comincia a farle una corte serrata, lei inizialmente lo snobba perché troppo giovane. Per tutto il film si rincorreranno con tentativi di ingelosirsi a vicenda e di vendicarsi. Lui è un intrallazzino con vocazione imprenditoriale, lei una ragazza inquieta in cerca di emancipazione da una famiglia ebrea un po’ opprimente. Sullo sfondo la California dei seventies con i materassi ad acqua, la legalizzazione dei flipper, la crisi energetica, Richard Nixon.
Gary pensa agli affari. Alana, dopo essere stata sua socia, cerca qualcosa di più nobile, e crede di avere trovato una dimensione superiore quando si mette a lavorare per la campagna elettorale dell’aspirante sindaco. Purtroppo sperimenterà la disillusione e la delusione personale.  
La storia tra i due ragazzi parte con qualche ingrediente originale, ma poi si avviluppa nel banale, nonostante le rocambolesche avventure e disavventure. I camei di Sean Penn, Tom Waits, Bradley Cooper (e da segnalare una esilarante Harriet Harris) non risollevano una sceneggiatura che è poco definire esile. Sembra che Anderson abbia cercato faticosamente di imbastire a tavolino una storia d’amore particolare per dare più senso al film, dove l’intento base era quello di rappresentare il mondo della sua infanzia. I risultati sono modesti: l’evocazione vince sull’inventiva.
Mettiamo pure da parte per un attimo la scarsa credibilità di un 15enne che mette in piedi in un batter d’occhio una serie di attività in proprio. Crediamo invece certamente alla delusione di Alana quando scopre di essere stata usata per una sera per nascondere l’amore gay del candidato sindaco, ma che il disinganno la riporti a Gary è di una ingenuità sconcertante. E’ bastata la piccola disillusione per allontanarla dall’impegno politico e farle scoprire che ama il ragazzino affarista? A quel punto il film crolla, senza avere mai decollato davvero. Rimane solo la considerazione che nel lavoro di Anderson il self-made man del sogno americano sopravvive e vince ancora.
Quando vedo quattro stelle di critica, mi aspetto qualcosa di più. Si salvano Alana Haim e Cooper Hoffman, non belli ma sicuramente bravi.         

[+] lascia un commento a mauro.t »
Sei d'accordo con la recensione di mauro.t?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
27%
No
73%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di mauro.t:

Vedi tutti i commenti di mauro.t »
Licorice Pizza | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Writers Guild Awards (1)
Satellite Awards (6)
SAG Awards (1)
Premio Oscar (3)
Producers Guild (1)
NSFC Awards (2)
National Board (4)
Golden Globes (4)
Directors Guild (1)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (1)
Critics Choice Award (7)
BAFTA (6)
AFI Awards (1)
ADG Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 17 marzo 2022
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità