Vice - L'Uomo nell'Ombra

Acquista su Ibs.it   Dvd Vice - L'Uomo nell'Ombra   Blu-Ray Vice - L'Uomo nell'Ombra  
Un film di Adam McKay. Con Christian Bale, Amy Adams, Steve Carell, Sam Rockwell, Tyler Perry.
continua»
Titolo originale Vice. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - USA, Gran Bretagna, Spagna, Emirati Arabi Uniti 2018. - Eagle Pictures uscita giovedì 3 gennaio 2019. MYMONETRO Vice - L'Uomo nell'Ombra * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 42 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
elibook giovedì 19 dicembre 2019
vice, l uomo nell ombra. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Intelligente, il film ripercorre fecelmente l'ascesa di uno degli uomini piu' potenti del mondo. Da tagliafili nei '60 a capo della difesa americana. Un po' troppo spiccio inizialmente, non si capisce infatti come da quel "non ti deludero' mai piu'" riesca a compiere un balzo impensabile, procede per flasback continui. Amy Adams sprecata e fedele moglie "di ferro", Bush, lo sputa cioccolata psicopatico visto ne il miglio verde sfiora la comicita', caricaturale, stupidotto. Un purpurri che vuol raccontare l'America dei potenti fino al fatidico 11 settembre, vera spina nel fianco di una nazione ferita nel profondo. Noioso a tratti. Si tratta di un gran lavoro storico-politico riuscito nella sintassi ma molto meno nella sua rappresentazione. [+]

[+] lascia un commento a elibook »
d'accordo?
frascop giovedì 19 settembre 2019
didascalico, gli attori meritavano molto di più Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Adam McKay, dopo tanti anni  di cinema e televisione comica, con La Grande Scommessa vinse, non si sa come, l'Oscar alla sceneggiatura. Adesso rifà un film senza bussola, non a fuoco, un po’ Michael Moore, un po’ Scorsese, un pò Oliver Stone. C'è una scena che vi voglio descrivere per spiegare il film. In un ristorante un cameriere illustra le pietanze da scegliere ai clienti, che sono tutti uomini di potere. Solo che le pietanze sono opzioni politiche e alla fine della scenetta i clienti dicono: prendiamo il menu completo. E' una metafora, che vorrebbe alleggerire, una delle tante usate dal regista per descrivere un vero "pezzo di merda", l'ex vice presidente di Bush jr, Dick Cheney. [+]

[+] lascia un commento a frascop »
d'accordo?
francesco2 domenica 8 settembre 2019
piccole e medie scommesse Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Tre anni dopo  « La grande scommessa, McKay firma un altro quasi capolavoro.
Anche questa volt, è immune dal“buonismo”, termine che oggi circola come il pane. Anzi, è legittimo presumere –con buoni margini di probabilita- che il ritratto di Cheney, ex-vice di Bush figlio, sia ancora più corrosivo rispetto ai protagonisti del film precedente; se l’avete visto, ho detto tutto. Tuttavia, appare interessato a mostrare i pardossi di una figura per cui, forse, ingombrante rischia di essere, inavvertitamente, l’aggettivo più appropriato; forse non grande, dotato di spessore eo statura propria, eterno secondo –pensiamo al titolo-; ma eccessivo, come nel suo cinismo tanto in preoccupazioni che apparirebbero risibili per figure la cui concezione della vita è moltomeno cruda e pragmatica. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
felicity mercoledì 5 giugno 2019
sberleffo irriverente, appassionante, sorprendente Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film commedia, ma della commedia il regista sceglie il lato più moraleggiante e mette insieme ironia, giornalismo, fact checking e mascherata per dimostrare come la Storia sia sì una tragedia, ma soprattutto come di norma le gesta di chi la compie facciano parte di una gigantesca farsa.
L’ironia di McKay, prima di essere un vezzo, diventa uno strumento narrativo infallibile; un’annotazione incessante che illustra la confusione della Storia e svela senza mezzi termini la vergogna del male, che è peggio, forse, della stupidità.

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
donaldtrump lunedì 6 maggio 2019
george bush Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Tutti esperti di politica americana in queste recensioni ... fate 1 salto a Dallas alla libreria di George Bush e vedrete la fila per entrare..ma da questo paese di fenomeni tutti esperti... Make America  great again 

[+] lascia un commento a donaldtrump »
d'accordo?
cinephilo lunedì 4 febbraio 2019
insomma Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Con Vice Adam Mckay non riesce a replicare il buonissimo lavoro fatto con La Grande Scommessa. Il film per molti tratti vuoto e melenso non rende piena idea di ciò che veramente ha implicato la vicepresidenza di Cheney per gli USA e il resto del mondo. Ci prova ma non ci riesce. Consiglio,  come già qualcuno ha fatto, la visione di Fair Game. Da salvare, secondo il mio modestissimo parere, l'interpretazione di Bale. Un grande trasformista.  

[+] melenso? (di francesco2)
[+] lascia un commento a cinephilo »
d'accordo?
flaw54 domenica 3 febbraio 2019
originale e accattivante Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Film costruito in modo originale tra fiction e falso documentario con un immenso Christian Bale porta sullo schermo la vita romanzata di un uomo potente come Dick Cheney. Chiaramente di parte sul piano politico mette però in evidenza le assurde e indiscutibili incongruenze del sistema americano all'interno del quale uomini di bassissimo profilo come Bush possono diventare presidenti dello stato più potente del mondo. Tra trovate inaspettate, come la falsa conclusione a metà del film ed una recitazione eccellente il film di snoda con grande scioltezza e fa trascorrere due ore piacevoli.

[+] lascia un commento a flaw54 »
d'accordo?
maramaldo sabato 2 febbraio 2019
basso impero Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

All'altezza del buontempone McKay e del suo Christian Bale qui poliedrico e sornione. Per gustarveli consiglio di non far caso a forzature e mistificazioni del tipo: ragazza di talento, Lynne la moglie (Amy Adams), tarpata dal maschilismo , per realizzarsi si lega ad un "poco di buono"; Saddam, nel nucleare candido come un agnellino, rovinato dai petrolieri che lo indussero ad invadere il Kuwait.
Scrupolose ricostruzioni, ci siamo abituati: lo Studio Ovale mi è familiare come se andassi a spolverarlo ogni mattina. Pignoleria nei dettagli, dagli orologi al prezioso fucile italiano con cui il "big dick" impallinò un avvocato scambiandolo per una quaglia. [+]

[+] lascia un commento a maramaldo »
d'accordo?
tmpsvita mercoledì 23 gennaio 2019
un film che non si dimentica Valutazione 4 stelle su cinque
17%
No
83%

 Adam McKay ha la peculiarità di rendere argomenti quali l'economia ("The Big Short") o la politica, come in questo "Vice", fruibili come se fossero un elemento di semplice intrattenimento, un gioco godibile e divertente. Questo rende i suoi film estremamente particolari, direi unici e dal taglio narrativo assolutamente originale.

"Vice" è un film frenetico, instancabile, una biografia che fa della satira e dell'ironia i suoi punti di forza senza badare all'imparzialità e al punto di vista oggettivo; si tratta infatti di un vero e proprio sfogo rancoroso di McKay verso la politica americana degli ultimi trent'anni e il suo spirito conservativo e, dal suo punto di vista, tanto furbo quanto cinico. [+]

[+] lascia un commento a tmpsvita »
d'accordo?
giuseppe lunedì 21 gennaio 2019
andreotti e cheney, due protagonisti del potere Valutazione 4 stelle su cinque
17%
No
83%

Ho recentemente visto due film: Il divo di Paolo Sorrentino e Vice Un uomo nell’ombra di Adam McKay.
Sono entrambe due biografie di famosi uomini politici. Il primo Giulio Andreotti ed il secondo Dick Cheney, molto diversi nelle biografie ufficiali, ma entrambi molto cinici ed “attaccati” al potere e pressoché incuranti delle conseguenze che la loro azione politica sui cittadini, sulle nazioni e persino sulla perdita delle vite umana, determinava.
Mettiamoli brevemente a confronto pur essendo consapevoli del rischio che un tale confronto possa apparire troppo arbitrario per chi legge, ma è solo per semplicità di trattazione. Soffermiamoci quindi sui punti in comune tra i due nella loro azione politica, tralasciando i particolari inevitabili sulle differenze caratteriali e sui differenti paesi sui quali hanno governato. [+]

[+] lascia un commento a giuseppe »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Vice - L'Uomo nell'Ombra | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | flaw54
  2° | jurimoretti
  3° | samanta
  4° | maurizio.meres
  5° | vanessa zarastro
  6° | maramaldo
  7° | elibook
  8° | francesco2
  9° | cinefoglio
10° | dinoroar
11° | inesperto
12° | massenzio99
13° | roberto scardino
14° | doctorcinema
15° | tmpsvita
16° | giuseppe
17° | carlosantoni
Writers Guild Awards (1)
SAG Awards (2)
Razzie Awards (1)
Premio Oscar (9)
Producers Guild (1)
Golden Globes (7)
Directors Guild (1)
Critics Choice Award (12)
BAFTA (7)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 3 gennaio 2019
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità