Snowden

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Snowden   Dvd Snowden   Blu-Ray Snowden  
Un film di Oliver Stone. Con Joseph Gordon-Levitt, Shailene Woodley, Melissa Leo, Zachary Quinto, Tom Wilkinson.
continua»
Titolo originale Snowden. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 134 min. - USA, Germania 2016. - Bim Distribuzione uscita giovedì 24 novembre 2016. MYMONETRO Snowden * * * - - valutazione media: 3,11 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
mauro lanari mercoledì 30 novembre 2016
"snow white" né eroico patriota né esecrabile spia Valutazione 2 stelle su cinque
76%
No
24%

Quanto ripreso da "Citizenfour" durant'il giugno 2013 nella stanza del Mira Hotel a Hong Hong fu solo la verità relativ'a quella data e secondo quegli specifici 4 soggetti (Snowden, Poitras, Greenwald e MacAskill). Il nuovo film di Stone ha scarsissimi meriti, fra cui il dilungars'in un profluvio d'aneddoti che reinquadrano l'"affaire" in uno scenario a dir poco diverso. Il protagonista n'esce completamente ridefinito anche contro la stessa volontà del regista, intento a sfornare il suo consueto e consunto logorroico pamphlet propagandistico ostil'al proprio Paese. Snowden viene soprannominato "Snow White" d'amici e coetanei colleghi di lavoro: nel "paradiso dei nerd" si scopre né eroico patriota né esecrabile spia, bensì un ingenuo per nulla innocente, un superficiale abilissimo smanettone, un "idiot savant" con dell'eccezionali abilità iperspecialistiche controbilanciate da una paritetica colossal'incapacità di capire cosa significhi l'aver accettato d'arruolarsi per entrare nelle forze speciali statunitensi e poi l'aver assunto degl'incarichi di profilo sempre più elevato nella CIA e nell'NSA. [+]

[+] un uomo contro il sistema in nome di un principio (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a mauro lanari »
d'accordo?
andrea giostra domenica 4 dicembre 2016
snowden eroe del xxi secolo o grande traditore! Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

 Oliver Stone, nella sua splendida e geniale carriera di Regista cinematografico di successo planetario, prima ancora che Hollywoodiano, si cimenta con uno degli argomenti più scottanti ed importanti del XXI Secolo dell'anno del Signore. Già nel 1998, il bravissimo Tony Scott (morto suicida il 19 agosto 2012 all'età di sessantotto anni), fratello del più noto Ridley, con un Film straordinariamente brillante, dinamico, vivace, divertente e drammatico al contempo, e con una sceneggiatura originale ma completamente finzionale scritta dal bravissimo David Marconi, aveva trattato con grandissimo successo ed intelligenza l'importantissimo ed al contempo inquietante tema della privacy dei cittadini del nostro pianeta! Il Film era “Enemy of State” e vide protagonisti un cast spettacolare, tra cui brillarono le Big Star Hollywoodiane Will Smith, Gene Hackman, Jon Voight e Jack Black, oltre a tutti gli altri!
Oliver Stone, come d'altra parte è nel suo stile e nella sua lunga storia di talentuoso regista statunitense, narra la storia vera di Edward Snowden, ex geniale-informatico della CIA e consulente della NSA fino al 2013; la storia-filmica si sviluppa dal punto di vista dello stesso Snowden! La narrazione è accattivante, sorprendente, inquietante, appassionante, empatica, ritmata, colta, umana, viscerale. [+]

[+] quanto bla bla! (di misesjunior)
[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
laurence316 martedì 26 settembre 2017
combattere il grande fratello Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Quasi inevitabile che la storia vera di Edward Snowden che, nel giugno 2013, parlando, in una stanza blindata di un hotel di Hong Kong, con la documentarista Poitras e i due giornalisti Greenwald e MacAskill, rivelò prima a loro e poi, con il loro aiuto, al mondo intero scioccanti dettagli circa il programma di sorveglianza di massa imbastito dalla NSA (ovvero, National Security Agency), finisse per ispirare un regista specializzato in biografie come Stone.

Il quale, anche sceneggiatore, con K. Fitzgerald, realizza un buon film che pure soffre di alcuni scompensi. Spesso, infatti, si limita ad esporre i fatti didascalicamente, mentre è alquanto carente sul piano emotivo (anche e soprattutto per quanto riguarda la resa della storia d’amore fra i due protagonisti, in cui si rischia ripetutamente di scivolare in un patinato sentimentalismo da telenovela). [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
riccardo tavani mercoledì 1 febbraio 2017
un tecno-angelo ribelle negli algoritmi del potere Valutazione 3 stelle su cinque
62%
No
38%

Che cosa sono destinate a divenire, e cosa sono divenute già la democrazia, la politica nell’era del web, dei media elettronici, della tecno-scienza, ossia delle applicazioni tecnologiche di una globo-sfera scientifica sempre più avvolgente e condizionante? E Julian Assange, Edward Snowden che tipi di protagonisti, di “eroi” sono? Il primo con il cosiddetto caso Wikileaks; il secondo con le rivelazioni sul controllo illegale esercitato dalla N.S.A.-National Security Agency, non solo su tutti i cittadini americani, ma anche su legittimi governi sovrani nel mondo. Due protagonisti entrambi perseguiti dal governo degli Stati Uniti d’America quali trafugatori di segreti di Stato e attentatori della sua sicurezza strategica. [+]

[+] lascia un commento a riccardo tavani »
d'accordo?
maumauroma giovedì 8 dicembre 2016
snowden Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Nel giugno del 2013 Edward Snowden, da quasi 10 anni tecnico informatico al servizio della Agenzia di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, preso atto che il Governo statunitense era ormai in grado di attuare programmi di sorveglianza di massa non solo di tutte la nazioni del globo ma anche dei singoli cittadini, con il rischio di violarne pesantemente la privacy, decise di rivelare al mondo intero i database di questo spionaggio digitale, e convocati in assoluto segreto una famosa documentarista e un giornalista del giornale britannico The Guardian presso un lussuoso albergo di Hong Kong, consegno' loro i files sottratti abusivamente agli archivi informatici della NSA. Lo stesso Snowden riusci' poi miracolosamente a evitare l'arresto grazie anche alla complicita' delle autorita' locali, e si rifugio' a Mosca dove tuttora vive con la compagna Lindsey Mills. [+]

[+] lascia un commento a maumauroma »
d'accordo?
tommykill venerdì 2 dicembre 2016
un vero eroe? Valutazione 3 stelle su cinque
44%
No
56%

Bella performace di Grodon-Levitt, tuttavia il film sembra non raccontarla proprio giusta, enfatizzando alle volte e minimizzando altre. Non mi è piciuta la pubblicità iniziale con le scritte a schermo che ti rimandano al sito di questo Snowden, dove viene detto subito che lui è un eroe e non un traditore, prima ancora che lo spettatore possa essersi fatto una sua idea sul personaggio romanzato dal film. Perchè questo non è un film autobiografico ma a mio gusto è sembrata più una grande romanzata/pubbicità verso un personaggio abbastanza controverso. 

[+] lascia un commento a tommykill »
d'accordo?
filippotognoli sabato 31 dicembre 2016
soggetto perfetto x stone Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Dopo un po di anni, Stone torna a fare quello che sa fare meglio: raccontare film biografici. Il personaggio di Snowden incarna alla perfezione il soggetto ideale x il regista americano: controverso, misterioso, ambiguo, ecc..
Proprio come in "JFK", Stone riesce a spiegare in modo chiaro e comprensibile a tutti la vita di questo eroe/spia contemporaneo. Non era facile. Cerrto la chiave di lettura e il giudizio che ne emerge sono per forza di cose personali e opinabili. Ma e' indubbio che il film sia ben girato e soprattutto ben scritto. Joseph Gordon Levitt si dimostra una volta di piu', uno dei migliori attori emergenti di Hollywood. In un mondo dove ormai tutto e' "comandato" dalla tecnologia (volenti o nolenti), il tema e' di estrema attualita' e tucca tutte le sfere della societa' umana. [+]

[+] lascia un commento a filippotognoli »
d'accordo?
filippo catani martedì 6 dicembre 2016
il coraggio della denuncia Valutazione 4 stelle su cinque
38%
No
63%

Edward Snowden agente attivo all'interno della NSA americana stanco dei programmi utilizzati dal governo americano per spiare i propri concittadini dietro la maschera della lotta al terrorismo, decide di rivelare alla stampa la sua storia.
Oliver Stone si sa che non è mai andato per il sottile quando si è trattato di criticare il suo paese. E' così anche in questa pellicola che però non vive di sola polemica. Il merito principale di Stone è quello di aver ben tratteggiato la storia di Snowden che non era certo un hacker di Anonymus bensì un ragazzo pieno di ideali americani e patriottici che anzi aveva sempre ambito ad entrare nelle forze speciali. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
flyanto mercoledì 7 dicembre 2016
la vicenda riguardante il mago del computer snowde Valutazione 3 stelle su cinque
20%
No
80%

Oliver Stone porta sugli schermi cinematografici la vicenda collegata al tecnico impiegato presso la CIA prima e consulente informatico presso la NSA dopo Snowden. Ben interpretato da Joseph Gordon-Levitt, anche fisicamente "truccato" molto somigliante al reale personaggio, il film racconta dettagliatamente ed in maniera chiara l'intero "iter" dei fatti accaduti: dall'assunzione prima da parte della CIA del giovane prodigio del computer Snowden al suo successivo licenziamento per prestare servizio presso la NSA e di seguito tutte le proprie sconvolgenti scoperte riguardanti la privacy degli individui con il pretesto della sicurezza attraverso le sue minuziose e quanto mai sofisticate ricerche in rete attraverso la navigazione in siti secretati e ritenuti inaccessibili. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
nevira martedì 29 novembre 2016
film molto istruttivo Valutazione 4 stelle su cinque
29%
No
71%

Film biografico molto interessante che parla di un personaggio in Italia passato in sordina mentre nel mondo generava un forte scandalo. La regia è ottima, gli attori bravi, al punto da non accorgersi del taglio biografico del film.
Il dilemma del film è il seguente: è la legge uguale per tutti o la ragion di stato giustifica l'esistenza di regole occulte, in contrasto con la legge dei cittadini, che devono essere tollerate?
Il personaggio in questione sceglie la prima risposta. Nonostante il sistema permetta di salvaguardare la sicurezza dei cittadini americani ed occidentali, in realtà ne mette anche in pericolo la vita in quanto è controllato da uomini dalla dubbia morale, nei cui comportamenti l'interesse personalistico si mescola al patriottismo portandoli a usare per tornaconto personale proprio quegli strumenti che erano stati progettati solo per proteggere i cittadini americani. [+]

[+] lascia un commento a nevira »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Snowden | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi

Pubblico (per gradimento)
  1° | mauro lanari
  2° | andrea giostra
  3° | laurence316
  4° | riccardo tavani
  5° | maumauroma
  6° | tommykill
  7° | filippo catani
  8° | filippotognoli
  9° | flyanto
10° | nevira
11° | mario nitti
12° | marcocremona
13° |
14° | nevira
15° | maramaldo
16° | enzo70
Rassegna stampa
Claudio Trionfera
Razzie Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità