ACAB - All Cops Are Bastards

Acquista su Ibs.it   Soundtrack ACAB - All Cops Are Bastards   Dvd ACAB - All Cops Are Bastards   Blu-Ray ACAB - All Cops Are Bastards  
Un film di Stefano Sollima. Con Pierfrancesco Favino, Filippo Nigro, Marco Giallini, Andrea Sartoretti, Roberta Spagnuolo.
continua»
Poliziesco, durata 112 min. - Italia 2011. - 01 Distribution uscita venerdý 27 gennaio 2012. MYMONETRO ACAB - All Cops Are Bastards * * * - - valutazione media: 3,20 su 77 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
dandy domenica 4 aprile 2021
fratelli nella violenza. Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Debutto al cinema per il figlio di Sergio Sollima,che adatta l'omonimo romanzo di Carlo Bonini.I lunghi trascorsi in televisione garantiscono la resa spettacolare e la direzione del cast è competente.Ma il discorso su una materia scomoda e contraddittoria resta,al pari delle emozioni e delle mentalità dei protagonisti,puramente di superficie e di pancia:se non è esclusa la sgradevolezza nella descrizione del gruppo di "celerini figli di puttana",viene cercata  la giustificazione sottolineando ripetutamente la frustrazione che la causa,dovuta tra le altre cose all'incompetenza e l'ingiustizia politica delle false promesse e dei contentini momentanei per l'opinione pubblica. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
inesperto domenica 2 dicembre 2018
bravo sollima Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Il film è di notevole caratura, caratterizzato da un ritmo sostenuto per l'intera sua durata. Si mostra la vita privata e professionale dei poliziotti della "celere" e si accenna agli ambienti del neofascismo (stadio e centri sociali), curiosamente in forte contrapposizione coi celerini, caratterizzati da un pensiero politico molto simile. Un'opera che fa la coppia con Diaz - Don't clean up this blood. Il disegno di una dura realtà.

[+] lascia un commento a inesperto »
d'accordo?
aristoteles martedý 13 ottobre 2015
cobra negro e mazinga Valutazione 2 stelle su cinque
80%
No
20%

BAH non molto convincente questa massoneria poliziesca unita dal concetto della fratellanza.
Sembrano ultras violenti di cinquanta anni fa.
Anche le sottotrame che si sviluppano,sono raccontate In maniera abbastanza superficiale,separazioni con ballerine cubane,figli che odiano i padri e sfratti di casa.
Tutte storie che quasi giustificano uno stress privato che bisogna sfogare nel lavoro prendendesola con il rumeno,piuttosto che con il tifoso,che con i sovversivi di turno.
Una legge personale,fatta da uomini di legge, ma sopra la legge.
Una sola cosa è certa e viene rappresentata in maniera adeguata è che il lavoro della celere è veramente duro e complesso, ma non credo la maggior parte dei celerini provi molta soddisfazione a spaccare due teste,piuttosto capisco la paura di chi deve difendersi contro una folla numerosa e magari perde lucidità picchiando alla "cecata". [+]

[+] lascia un commento a aristoteles »
d'accordo?
tex1959 giovedý 30 luglio 2015
il campetto Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Bene un film sulla vita del poliziotto che deve amministrare se stesso, la giustizia e i violenti.
Situazioni ben espresse nel film.
La scena del campetto vale tutto il film.


[+] lascia un commento a tex1959 »
d'accordo?
floyd80 lunedý 13 aprile 2015
atteniamoci alla realtÓ Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

 Una pellicola girata bene che cerca di raccontare la vita del reparto mobile e di chi lavora per esso. Gli attori sono sopra la media.
Purtroppo il difetto italiano di attenersi per forza di cose alla realtà (la diaz, la morte di Sandri...) lo ritroviamo anche in questa pellicola.
In ogni film italiano (vedi Diaz, romanzo criminale, la meglio gioventù) ci deve essere un riferimento alla realtà e secondo me questo limita la pellicola e la struttura del film. [+]

[+] lascia un commento a floyd80 »
d'accordo?
great steven giovedý 2 aprile 2015
la celere raccontata senza disdegnare la ferocia. Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

ACAB – ALL COPS ARE BASTARDS (IT/FR, 2012) diretto da STEFANO SOLLIMA. Interpretato da PIERFRANCESCO FAVINO, MARCO GIALLINI, FILIPPO NIGRO, ANDREA SARTORETTI, DOMENICO DIELE, ROBERTA SPAGNUOLO
Il regista è figlio di Sergio Sollima, autore di poliziotteschi anni ’60 e avventurosi anni ’70. Stefano, in particolar modo, è salito agli onori della cronaca per la serie televisiva Romanzo criminale, indubbiamente la fiction più innovativa del piccolo schermo osservando il primo decennio 2000. Con questo film d’esordio, ci porta nel mondo del settimo Nucleo del Reparto Celere, inerente alle forze di polizia romane, e ci fa concentrare su tre veterani – Cobra, Mazinga e Fabio Negro – reduci dagli eventi delittuosi del G8 di Genova (luglio 2001) che cercano di educare una giovane recluta (il “coatto” Adriano Costantini) alle regole violente e spregiudicate di un mestiere fra i più impopolari e pericolosi e alla loro fascistoide idea di ordine pubblico. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
sverin martedý 20 gennaio 2015
finalmente senza buonismi! Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Nel regime buonista post post sessantottino  questo è un macigno nello stagno! Finalmente! Non pensavo fosse possibile che un film che disegna aspetti di crudo realismo , sempre edulcorati dalla retorica di sinistra che domina ormai da decenni, arrivasse a  girare nelle sale. Piccolo neo potrebbe essere la chiarezza della dizione che spesso pecca; alcune  parole sono incomprensibili non per il significato, io sono romano, ma per la dizione, appunto. Vengono denunciati i soprusi che lo stato compie verso i poliziotti ,carne da macello, che non possono usare le armi neanche nell'emergenza, con ciò squalificando il concetto di "forze dell'ordine" e definendole più "debolezze del disordine". [+]

[+] lascia un commento a sverin »
d'accordo?
aigle des alpes domenica 16 novembre 2014
anche il celerino Ŕ proletario Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Il tema era difficile e Sollima se la cava egregiamente. Belli i ritratti dei personaggi, mai caricaturali per quanto anche qui sarebbe stato facile cadere nei cliché: ad esempio Favino si circonda di retorica fascista ma non è - o perlomeno non è solo - uno squadrista, tutti hanno imloro ideali ma poi si ritrovano "travolti dagli eventi". Belli anche i costanti rimandi all'attualità, anche questi aggiungono realismo e ci ricordano di pensare che la prossima volta che sentiremo parlare di problemi di ordine pubblico, ci saranno uomini come favino & c. che dovranno,partire a buscarsele per noi.

[+] lascia un commento a aigle des alpes »
d'accordo?
onufrio sabato 1 novembre 2014
celerino figlio di ... Valutazione 3 stelle su cinque
33%
No
67%

Ritratto poco gratificante quella che esce da questo film sui celerini, è la storia di tre di questi, interpretati da Favino , Nigro e Giallini, con una condotta morale non proprio esemplare; l'abuso di potere è all'ordine del giorno, le vite personali sono allo sfascio, e soltanto la visione lucida di un giovane celerino porrà in questione l'andazzo generale  non proprio impeccabile di questi uomini. Sollima parla di poliziotti con un ottica diversa, violenza a go-go e prepotenza ad ogni costo.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
noia1 venerdý 31 ottobre 2014
violenza non fine a sÚ stessa. Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

La vita e le vicende di un gruppo di celerini, il loro lavoro, la loro vita.
Un film che non pretende d’insegnare, non ci sono approfondimenti sul tema, solo tasselli sul banco lasciando compiersi le azioni con freddezza quasi documentaristica. Tutto ciò che dev’essere mostrato sarà mostrato, senza buonismi o drammi, non ci sono parti da prendere, solo persone e i loro lati oscuri, le loro debolezze, i loro punti deboli. Tante realtà messe a confronto nel microcosmo di una Roma mai stata così oscura, protagonisti consumati, rassegnati, folli, le vite di chi ha solo il proprio lavoro in testa ma deve comunque fare i conti con la vita arrivando ad esiti sempre e comunque contraddittori. [+]

[+] lascia un commento a noia1 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
ACAB - All Cops Are Bastards | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | diomede917
  2░ | chaoki21
  3░ | giacomogabrielli
  4░ | august
  5░ | chiarialessandro
  6░ | bella earl!
  7░ | gioinga
  8░ | angelo umana
  9░ | aristoteles
10░ | montana92
11░ | tanus78
12░ | cenox
13░ | noia1
14░ | floyd80
15░ | rescart
16░ | zibaldino
17░ | dandy
18░ | sverin
19░ | great steven
20░ | shiningeyes
21░ | muttley72
22░ | diego p.
Rassegna stampa
Raffaella Giancristofaro
Nastri d'Argento (6)
David di Donatello (6)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledý 28 aprile
La prima donna
martedý 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedý 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedý 1 aprile
Il concorso
martedý 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedý 18 marzo
I predatori
mercoledý 10 marzo
Lezioni di Persiano
martedý 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità