La classe - Entre les murs

Acquista su Ibs.it   Dvd La classe - Entre les murs   Blu-Ray La classe - Entre les murs  
Un film di Laurent Cantet. Con François Bégaudeau, Nassim Amrabt, Laura Baquela, Cherif Bounaïdja Rachedi, Juliette Demaille.
continua»
Titolo originale Entre les murs. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 128 min. - Francia 2008. - Mikado uscita venerdì 10 ottobre 2008. MYMONETRO La classe - Entre les murs * * * - - valutazione media: 3,46 su 98 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
guidobaldo maria riccardelli giovedì 23 giugno 2016
le sfide del sistema scolastico moderno Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Onesto, senza belletti né drammatizzazioni forzate, riesce agilmente, senza gli incentivi summenzionati, ad interessare ed appassionare durante le oltre due ore di girato. Come detto, Laurent Canet opta per un'aggressione al problema palesemente diretta, riflettendo sul sistema di istruzione, o meglio: di insegnamento, in quanto tale, mettendone in luce le varie declinazioni, in una rappresentazione piacevolmente asciutta e reale. In tutto ciò emerge una profonda difficoltà, sempre crescente tra l'altro, comune ad insegnanti e studenti, provocata da un allontanamento progressivo in quanto a visioni del mondo, poste su linee parallele e procedenti a diverse velocità. Brillantemente fotografata risulta pertanto la notevole difficoltà ad interiorizzare il proprio ruolo, che viene a perdere agganci credibili alla luce di una realtà nella quale, in genere, questa tendenza alla sfumatura, all'ambiguità, assume un ruolo sostanziale. [+]

[+] lascia un commento a guidobaldo maria riccardelli »
d'accordo?
no_data venerdì 18 marzo 2016
trasmissione di valori Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Fino ad una decina di anni fa il sistema scolastico, almeno in Italia, prevedeva un professore che parla e x alunni che ascoltano, o che dovrebbero farlo. Oggi, per tutta una serie di fattori, questo vincolo si sta affievolendo, rendendo il ruolo del professore estramente complicato. Non servono competenze tecniche, bensì sensibilità.
Entre les murs rappresenta perfettamente questo passaggio. Gli studenti hanno sempre maggiori consapevolezze, che derivano da contesti extrascolastici. Trasmettere loro (non imporre) valori semplici e tradizionali, ma imprescindibili per non precludersi alcuna possibilità per il futuro, è un'impresa ardua, che solo con la passione, che il professore Marin dimostra, è possibile infondere nelle giovani menti. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
great steven sabato 31 gennaio 2015
finalmente un film veritiero sulla scuola moderna. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

LA CLASSE (FR, 2008) diretto da LAURENT CANTET. Interpretato da François Bégaudeau, NASSIM AMRABT, LAURA BAQUELA, CHERIF BOUNAIDJA RACHEDI, JULIETTE DEMAILLE, DALLA DOUCOURé
Con questa pellicola, la quarta del suo itinerario professionistico, Cantet guadagnò la Palma d’oro al Festival di Cannes 2008, con una giuria insolitamente unanime. Due anni prima, nel 2006, il libro Entre le murs di F. Bégaudeau – qui protagonista e collaboratore alla sceneggiatura – aveva vinto il premio France Culture/Télérama. In settembre il regista gli propose di farne un film da girare nel 2007. Scelsero di girarlo nel collegio Françoise-Dolto, posizionato nel ventesimo Arrondissement alla periferia di Parigi, vicino alla scuola dove Bégaudeau aveva insegnato per un quadriennio. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
no_data mercoledì 12 novembre 2014
i fatti, i punti di vista, le conseguenze Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Emerge dal film una realtà senza filtri e senza giudizi: scuole in cui molti ragazzi provengono da altri Paesi, scontrandosi con una cultura a cui non sentono di appartenere, senza avere appoggio dalle famiglie che spesso non sono in grado di parlare correttamente la lingua del Paese in cui vivono e che hanno priorità oggettive differenti rispetto alla scuola (lavoro, permesso di soggiorno, difficoltà economiche), aspettandosi quindi che i figli vi si arrangino da soli e possano, grazie ad essa, avere una vita migliore.
Genitori che spesso abdicano al proprio ruolo, che non educano, seppur difficilmente condannabili viste le loro oggettive difficoltà.
Insegnanti alle prese con situazioni che non riescono a gestire, a cui non sono preparati e che preferiscono, laddove non riescano ad oltrepassare l'ostacolo, liberarsene e non assumersi l'onere delle conseguenze che ne deriveranno. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
brando fioravanti lunedì 12 maggio 2014
bellissimo Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

La storia è ambientata in una scuola multietnica nella periferia parigina. Difficile insegnare, ma ancora più difficile prendere decisioni su come disciplinare i ragazzi. Ogni scelta porta a delle conseguenze. Anche i professori sono persone che possono sbagliare e a volte anche imparare dagli allievi. Attori sinceri e storie autentiche ben dirette dalla regia. Ottimo anche il lato visivo nonostante sia girato interamente dentro la scuola

[+] lascia un commento a brando fioravanti »
d'accordo?
theophilus lunedì 9 dicembre 2013
chi sta nella prigione? Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

ENTRE LES MURS
 
Chi pensasse che la crisi della scuola italiana abbia una sua specificità o che il suo degrado non sia paragonabile a quello delle altre scuole europee, è bene che vada a vedere Entre les murs, di Laurent Cantet.
Il titolo del film evoca una doppia domanda. La risposta alla prima è quasi automatica. I muri ci conducono ad una barriera, che può essere protettiva od oppressiva. Chi ci sarà all’interno di questi muri? In questo caso, invece, la soluzione non è immediata. In una prigione c’è chi sta da una parte, chi dall’altra di una porta. Nel film, invece, i ruoli non sono chiaramente separati. [+]

[+] lascia un commento a theophilus »
d'accordo?
elizza mercoledì 10 luglio 2013
cosa hai imparato? Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

La cosa migliore di un film del genere è la capacità che questo ha di farti notare anche un altro punto di vista,complemente lontano dal tuo pensiero.
Il momento più alto del film è proprio il Consiglio di Istituto,riunito per giudicare un giovane alunno che è stato protagonista di una situazione spiacevole giorni prima in classe.
Meravigliosa la figura della madre in contrapposizione a quella del Preside.
Continua a dire alla Commissione i pregi del figlio,elogiando:
il figlio è un bravo ragazzo,non è un violento,aiuta in casa.
I professori sono di ghiaccio.
Escludono il ragazzo dalla scuola.

ECCO. [+]

[+] lascia un commento a elizza »
d'accordo?
filippo catani mercoledì 3 luglio 2013
la scuola in francia (e non solo) Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film è interamente ambientato all'interno di una terza media di un quartiere difficile parigino. I vari insegnanti che si susseguono in classe, in particolar modo quello di lettere, dovranno fare fronte alla loro irrequietezza e inquietudine cercando però anche di cogliere quanto di buono essi saranno capaci di fare.
Sono un discreto numero i film che trattano di scuola o tematiche connesse (basti parlare della Scuola della violenza per arrivare al recente l'Onda e anche in Italia abbiamo avuto la Scuola giusto per citare qualche titolo) ma questo film, come recita anche il titolo, fa entrare lo spettatore all'interno di una classe per un intero anno scolastico. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
vitosay mercoledì 18 aprile 2012
realismo? Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Una docufiction sulla scuola: non è l’attimo fuggente, nessuna sceneggiatura geniale ma un quadro realistico per ogni genitore e insegnante sull’attuale vita scolastica. Oserei dire neppure nessuna trama, se questa è riassumibile nel lavoro di un’ intera classe di scuola media che si trova a gestire in particolare un alunno ‘difficile’. Il film incuriosisce proprio per questo. Se una critica si può fare: si resta perplessi pensando all’atteggiamento arrogante, disinteressato riguardo l’apprendimento ed i valori fondamentali (che tutti i genitori vorrebbero passare ai propri figli) degli adolescenti della ‘classe’. [+]

[+] lascia un commento a vitosay »
d'accordo?
dsorgente sabato 12 marzo 2011
"la classe" è una classe vera Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Vedo solo adesso il film, in DVD e in ritardo rispetto agli altri che hanno lasciato una recensione, con i quali sono in disaccordo. Il film ha il merito di illustrare una realtà, quella della scuola di oggi, e poco importa se la classe che ritrae è in Francia. L'insegnante ritratto si differenzia da altri suoi colleghi, riesce ad impostare un rapporto con gli alunni cercando di coinvolgere tutti, stimolare e valorizzare tutti. Il suo è un modello di insegnamento adattato alla realtà della classe, le lezioni si svolgono con il costante coinvolgimento della classe, nascono discussioni alle quali tutti partecipano, ci sono momenti di tensione tra gli alunni che l'insegnante riesce sempre a gestire. [+]

[+] lascia un commento a dsorgente »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 »
La classe - Entre les murs | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 10 ottobre 2008
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità