Ti odio, ti lascio, ti...

Acquista su Ibs.it   Dvd Ti odio, ti lascio, ti...   Blu-Ray Ti odio, ti lascio, ti...  
Un film di Peyton Reed. Con Vince Vaughn, Jennifer Aniston, Joey Lauren Adams, Jason Bateman, Jon Favreau.
continua»
Titolo originale The Break Up. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - USA 2006. uscita venerdì 22 settembre 2006. MYMONETRO Ti odio, ti lascio, ti... * * 1/2 - - valutazione media: 2,59 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
gulliver domenica 1 ottobre 2006
non c'è...bene Valutazione 1 stelle su cinque
78%
No
22%

Una storia che sembra di avere già visto in famiglia: lei prepara la cena e lui se ne frega. Tutto nasce da qui. Dopo (poche) stoccate vicendevoli, il film finisce lasciando tutti a bocca aperta: sì perchè la gente si chiedeva "quand'è che comincia il film?" Semplicemente non ha senso: cerca di andare in una direzione ( sarà un qualcosa alla "guerra dei Roses"?) poi ci ripensa e decide di diventare introspettiva ( i ragionamenti dei due con rispettivi amici & parenti) ci ripensa ancora e diventa una storia di formazione ( Gary che, avendo litigato per i libri contabili, alla fine li compila; capirai che cambiamento!) infine si lasciano perchè danno via la casa, poi classica scena con lei che fa jogging ( ma perchè gli americani pensano che sia una cosa intensa?) infine si rincontrano, e si salutano. [+]

[+] non è colpa di jennifer (di ginevra)
[+] lascia un commento a gulliver »
d'accordo?
giulio brillarelli mercoledì 18 marzo 2009
letto matrimoniale, anzi, doppio Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Vince Vaughn si fa in tre per questa commedia romantica agrodolce: non solo attore protagonista nei panni di Gary Grobowski, ma anche produttore e soggettista. Vaughn, che sta diventando un volto noto della commedia americana (“2 single a nozze”, “Mr. & Mrs. Smith”, “Be Cool” soltanto nel 2005), propone un film discreto, che non assurge a livelli sommi ma neanche sprofonda negli inferi del “visto, rivisto e previsto”. L’idea di base è semplice, come illustra la locandina: i due piccioncini non si amano più ma, per motivi logistici, anziché andare ognuno per la propria strada rimangono entrambi nella stessa casa, diventando così coinquilini-nemici. - - - L’elemento di forza della pellicola è la spirale ascendente di dispetti, controdispetti e vendette che i due si tirano addosso in un tentativo reciproco di riappropriazione degli spazi personali, ma anche di riconquista dell’altro: lui grufola in salotto e le impedisce l’accesso, lei lascia la camera da letto ai parenti chiassosi e incazzosi che lo svegliano nella maniera peggiore di sabato mattina, lui installa in casa un tavolo da biliardo come aveva sempre desiderato, lei prende a uscire con altri per farlo ingelosire… - - - Intorno ai due protagonisti orbita una popolazione di comprimari più o meno stereotipati: il receptionist della galleria d’arte in cui lavora Brooke, ostentatamente gay come il suo “avo” in “Beverly Hills Cop”; la padrona stessa della galleria, aristocratica ed eccentrica, a tratti cinica, tutta proiettata verso l’Europa; la famiglia di Brooke, strampalata e chiassosa come quella del professor Sherman Klump (ancora Eddie Murphy) in “Il professore matto”; il fratello di Gary, puttanomane famelico che tenta di reintrodurre il figliol prodigo nell’universo fica, istruendolo sulle nuove tendenze giovanili per ottimizzare la “caccia”… - - - A livello di sceneggiatura si colgono tracce di elementi tagliati o ridimensionati per questioni di lunghezza, che se sviluppati avrebbero tuttavia conferito una maggiore originalità alla pellicola. [+]

[+] lascia un commento a giulio brillarelli »
d'accordo?
miulan mercoledì 18 ottobre 2006
una rottura. non solo per la coppia Valutazione 2 stelle su cinque
41%
No
59%

una carina commedia americana che parla della rottura di una coppia di neo sposi. Recitata discretamente. è una commedia con i primi dieci minuti di risate per poi passare sempre più progressivamente ad un clima serio. Dopo un pò stanca questa lunga litigata della coppia che sta scoppiando e risulta un pò irreale il fatto che si veda un pianto solo dopo 1 ora e 19 minuti(di film) solo da parte di lei tra l'altro . molto carino invece il finale un pò in sospeso e che evita il banalissimo happy and anche se lascia spazio alla speranza. Carino anche la riflessione sul concetto di coppia e di come vada vissuto il rapporto di coppia che significa"vita di coppia". Una commedia insomma carina ma non eccezionale molto più riflessiva e poetica è invece "Se mi lasci ti cancello"(nonostante il titolo lasci intendere una commedia banalissima) un film infatti drammatico, riflessivo e poetico che va oltre la riflessione del modo di vivere la coppia e sopratutto il "dopo coppia" e che parla del giusto modo di vivere la vita in generale: vivento tutto e senza cancellare nulla. [+]

[+] lascia un commento a miulan »
d'accordo?
tumau martedì 29 marzo 2011
non dare risposte è una risposta Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Un Film che affronta il mistero del aldilà. Credo però che s l’obiettivo era quello di suscitare dubbi e domande sulla vita dopo la morte ( se non risposte ) non abbi a ottenuto nessun cambiamento. Invece Eastwood dimostra una grande capacità di indagare sui sentimenti meno conosciuti , sulle sofferenze a cui non si da conto , che si considerano minori. E’ un film sulle assenze e su quel senso di abbandono che si prova a volte senza saper bene come e perché. I tre protagonisti si sentono tutti abbandonati. Il piccolo gemello, dal fratello da cui dipendeva , la giornalista dall'uomo della sua vita, il sensitivo dal fratello offuscato dal denaro. In particolare Matt Demon ( il sensitivo ) è sfiancato dalla somma di attese , aspettative e dalla immensità di dolori che deve ascoltare e che deve condividere ( perché chi ha un dolore ha bisogno di partecipazione e chi ascolta DEVE partecipare ). [+]

[+] mmmmh.. (di pjmix)
[+] ma insomma!! (di renato c.)
[+] lascia un commento a tumau »
d'accordo?
Ti odio, ti lascio, ti... | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | gulliver
  2° | giulio brillarelli
  3° | miulan
  4° | tumau
Rassegna stampa
Elisa Grando
Emanuela Martini
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 22 settembre 2006
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità