Il ritorno

Acquista su Ibs.it   Dvd Il ritorno   Blu-Ray Il ritorno  
Un film di Andrey Zvyagintsev. Con Vladimir Garin, Ivan Dobronravov, Konstantin Lavronenko, Nataliya Vdovina, Galina Popova.
continua»
Titolo originale Vozvraschenye. Drammatico, durata 105 min. - Russia 2003. MYMONETRO Il ritorno * * * - - valutazione media: 3,47 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
chiara mencarelli sabato 17 novembre 2018
il film pi¨ inutile che abbia mai visto Valutazione 1 stelle su cinque
100%
No
0%

Non riesco proprio a capire come si faccia a giudicare positivamente questo film. Lento, cupo, pedante. L’interpretazione della trama è lasciata completamente allo spettatore. Non sono riuscita a trovare un senso a questa storia. Film privo di significato. 

[+] lascia un commento a chiara mencarelli »
d'accordo?
chiara mencarelli sabato 17 novembre 2018
il film pi¨ inutile che abbia mai visto Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Non riesco proprio a capire come si faccia a giudicare positivamente questo film. Lento, cupo, pedante. L’interpretazione della trama è lasciata completamente allo spettatore. Non sono riuscita a trovare un senso a questa storia. Film privo di significato. 

[+] lascia un commento a chiara mencarelli »
d'accordo?
gianleo67 domenica 16 novembre 2014
triste elegia dell'amore perduto Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ivan e Andrey sono cresciuti da soli insieme alla madre, ancora giovane e bella, ed alla nonna materna in un piccolo villaggio lacustre nel cuore della Russia. Un giorno si presenta un uomo che dice di essere il padre e li conduce con sè per una gita di un paio di giorni che gli consenta di recuperare il tempo perduto e conoscersi meglio. Lungo il tragitto, in auto prima ed in barca dopo, iniziano però a crescere ed acuirsi tensioni e dissapori che fanno dubitare i due sulla reale identità dell'uomo e sui suoi veri scopi. Finale tragico.
Trhiller intimistico e familiare, giocato sui toni lirici del racconto di formazione e sulle ambiguità di un'ambientazione sospesa tra le drammatiche contingenze del reale le immaginifiche prospettive del plausibile, l'opera prima del 'siberiano' Zviagintsev è uno sgomento (spiazzante) viaggio alla ricerca di una memoria di sè che si smarrisce nello sradicamento di un'infanzia tradita e nella dolorosa accettazione di legami di sangue che il tempo e la lontananza hanno inesorabilmente mutato nel rancore e nella diffidenza di una inesplicabile separazione. [+]

[+] lascia un commento a gianleo67 »
d'accordo?
theophilus mercoledý 29 gennaio 2014
estraneitÓ ed angoscia Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

VOZVRASCENIE - IL RITORNO
 
Di difficile pronuncia – almeno per noi italiani - il titolo del film vincitore del Leone d’oro alla 60. mostra internazionale del cinema di Venezia: esso ci obbliga a inserire immediatamente a fianco la traduzione. Ancora più problematico il nome del regista, Andrei Zvyagintsev.
Potrebbe, metaforicamente, essere visto tutto in questi termini il senso di estraneità che il Cinema dell’Est europeo, così come quello asiatico in generale, procura al pubblico occidentale. Un cinema povero, perché fatto con scarsità di mezzi ma anche perché ha nella cruda bellezza delle immagini la sua forza principale, lascia sconcertata l’intellighenzia del vecchio mondo che ama cimentarsi con storie più complesse, più costruite, più filosoficamente pregnanti. [+]

[+] lascia un commento a theophilus »
d'accordo?
massoboria domenica 9 ottobre 2011
un viaggio necessario Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

E' senza dubbio un film visivamente molto bello, con una fotografia ricercata che sottolinea bene il carattere della vicenda. Troppo ricercata, talvolta, tanto da sembrare quasi fine a se stessa, così come un po' troppo “scoperti” risultano gli elementi simbolici nella figura del padre (tutta simbolica, per la verità) e in quella, secondaria, della madre. Tutto ciò, però, non riesce a disturbare (anzi, la fotografia ne arricchisce il godimento) lo svolgersi del percorso dei due adolescenti verso l'abbandono dell'infanzia (e del principio materno) sotto la guida del padre, il quale, morto simbolicamente al suo “apparire” all'inizio del film e di nuovo, realmente, alla fine della storia, e, dunque, non reale, ma simbolo di un principio che deve prevalere, in modo quasi violento imprime, attraverso una serie di “prove” anch'esse simboliche, una direzione irreversibile alla vita dei due protagonisti. [+]

[+] lascia un commento a massoboria »
d'accordo?
sem lunedý 24 dicembre 2007
capolavoro dalla russia Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Poche volte ci capita di rimanere letteralmente catturati dalle scene di un film. Un film capace di trasmetterci tante emozioni fuse insieme attaverso cui alla fine dimentichiamo quei "banali" interrogativi che sorgono in ogni momento durante il film. Un salto dal trampolino, il ritorno di un padre misterioso e un lago. SemplicitÓ e immensitÓ. Fotografia eccellente.

[+] fotografia da premio oscar (di matteo78)
[+] lascia un commento a sem »
d'accordo?
conte_di_bismantova sabato 15 settembre 2007
questo Ŕ grande cinema Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

un film misterioso e suggestivo, originale e di una carica introspettiva di bellezza inaudita. Un abbraccio virtuale commosso alla mamma di Vladimir Garin, il ragazzino pi¨ grande che Ŕ scomparso nelle acque del lago che vediamo nel film appena una settimana dopo la fine delle riprese.

[+] lascia un commento a conte_di_bismantova »
d'accordo?
alan lunedý 21 maggio 2007
il mio film preferito Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Il mio film preferito

[+] bellissimo film (di matteo78)
[+] lascia un commento a alan »
d'accordo?
angelo1955 sabato 21 ottobre 2006
emozionante Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

ho visto il film un videocassetta e la sera dopo ho dovuto rivederlo. Erano anni che non mi emozionavo per un film. Ottima e ben narratata la storia con tutti i punti interrogativi che rimangono, ottima la fotografia fredda e surreale, ottimi gli attori, bella la citazione del Cristo Morto del Mantegna e straordinaria la scena della morte del padre.

[+] lascia un commento a angelo1955 »
d'accordo?
davide giovedý 27 luglio 2006
quasi un capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Raramente, la rappresentazione dello scontro padre e figli Ŕ stato di tale spettrale e raggelante bellezza.

[+] hai ragione (di angelo1955)
[+] lascia un commento a davide »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Il ritorno | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Davide Morena
Pubblico (per gradimento)
  1░ | dunedin
  2░ | dioniso
  3░ | gianleo67
Festival di Venezia (1)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità