Una storia vera

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Una storia vera   Dvd Una storia vera   Blu-Ray Una storia vera  
Un film di David Lynch. Con Sissy Spacek, Harry Dean Stanton, Richard Farnsworth, Everett McGill, Jane Galloway Heitz Titolo originale The Straight Story. Commedia, durata 111 min. - USA, Francia 1999. MYMONETRO Una storia vera * * * * - valutazione media: 4,13 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
elgatoloco giovedý 16 giugno 2022
un altrolynch?forse no, anzi no. Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Pensare al grande David Lynch, pittore, musicista, sceneggiatore, scrittore, regista, che al cinema ha realizzato(inter cetera)"THe Elephnat Man", "Dune"; "Blue Velver",  "Twin Peaks"etc. e vedere "THe Straight Sotry"fa un certo effetto, perche'e'una sotira vera, "piana"nella narrazion e(soggetto e sceneggiatura di JOan Roach e Peter Seeemey,  1999), che parla di un agricoltore che a 73 anni, sofferente, va da un paese dell'Iowa IN Winsconsin, per trovare il fratello infartato, fratello, tra l'alro, con cui aveva litigato anche di brutto. Lo fa con un piccole trattore tagliaerba, che spesso"lo pianta in asso"per l'ovvio motivo che non e'adatto a percorrere lunghi tratti, tra l'alro anche in salita, in condizioni di starda e autostrada, dato che e'adatto ai territori agricoli, coltivati. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
rickyrossi sabato 5 giugno 2021
intensa interpretazione Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Sono rimasto ammaliato da questa interpretazione del protagonista. Storia intensa in cui emerge la forza dei rapporti umani, su tutti il rapporto padre-figlia. Il tutto accompagnato da una melodia delicata, profonda, forte. Consiglio la visione.

[+] lascia un commento a rickyrossi »
d'accordo?
great steven martedý 1 dicembre 2020
alvin straight, viaggiatore comune e coraggioso. Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

UNA STORIA VERA (USA, 1999) di DAVID LYNCH. Interpretato da RICHARD FARNSWORTH, SISSY SPACEK, EVERETT MCGILL, JANE GALLOWAY, HARRY DEAN STANTON ● Ispirato a un fatto realmente accaduto. Nell’autunno del 1994 il 73enne Alvin Straight viene a sapere che suo fratello Lyle, col quale non parla da dieci anni a causa di un furioso litigio, ha avuto un infarto. Decide dunque di raggiungerlo a casa sua, malgrado le ansiose incertezze della figlia Rosie. Dal momento che Alvin abita a Laurens nell’Iowa e deve arrivare a Mount Zion nel Wisconsin (la distanza è di 317 miglia, in chilometri circa 500) e che sceglie come mezzo di trasporto per il suo viaggio un malconcio trattorino tosaerba a cui per giunta attacca un rimorchio troppo grande, e considerando infine che l’uomo cammina con due bastoni e non ha la patente per via della vista alquanto debole, tutti gli sconsigliano di partire per quest’avventura certamente rischiosa. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
onufrio mercoledý 5 giugno 2019
il viaggio della redenzione Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Appresa la notizia del fratello colpito da un infarto, il 73enne Alvin Straight è intenzionato a raggiungerlo per fargli visita, i due non si parlano da 10 anni per futili motivi,Alvin cerca così di rimediare intraprendendo una sorta di viaggio di redenzione su di un tosaerba. Quasi 400 km dividono i due fratelli, in questo lungo viaggio tanti saranno gli intoppi, anche per via della sua salute non proprio perfetta, anche se lungo il percorso troverà sempre gente disponibile a dargli una mano. Incredibilmente tratto da una storia vera, Lynch sorprende con una regia lineare che bada al sodo e racconta una storia particolare in grado di colpire positivamente lo spettatore. [+]

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
lucaguar domenica 31 dicembre 2017
un film...vero Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

David Lynch ci regala una storia straordinaria, ma realmente accaduta: il vecchio Alvin Straight, di salute cagionevole e con una figlia leggermente ritardata, decide di intraprendere un lunghissimo viaggio per andare a trovare il fratello reduce da un infarto; a causa della sua condizione fisica però non ha più la patente e quindi inizia il suo avventuroso itinerario su di un trattorino tosaerba.
Durante il persorso il vecchio Alvin incontra vari personaggi, tutti in qualche modo feriti dalla vita e, dialogando con essi, trova così occasione di riflettere anche sulla sua esistenza.
Un film vero e autentico, in cui sono messi magistralmente in risalto i temi dell'amore familiare, della guerra, del perdono, della vecchiaia e del valore dei rapporti umani solidali, ma lontanissimo da ogni retorica e da ogni romanticismo "a buon mercato". [+]

[+] lascia un commento a lucaguar »
d'accordo?
toty bottalla domenica 1 novembre 2015
storia curiosa di un viaggio lento e pieno di vita Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Alvin Straight è un 73enne che vive con la figlia nella città di Laurens nell'Lowa, una telefonata lo informa che il fratello che non vede da oltre 10 anni e con cui ha litigato ha avuto un infarto così, nonostante le sue precarie condizioni fisiche decide di andarlo a trovare e intraprende il lungo viaggio a bordo di un tagliaerbe...Lynch racconta la storia realmente accaduta con grazia e stile esaltando i silenzi e le pause e trattando la fase drammatica con gusto introverso e dignitoso, un lungo viaggio a bordo di una metafora che sa di buono, ottima la prova di Richard Farnsworth e la regia di David Lynch. Saluti.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
evildevin87 lunedý 18 novembre 2013
un piccolo capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Un uomo anziano privo di patente decide di intraprendere un viaggio di circa 400 chilometri col suo tagliaerba per andare a trovare il fratello, che non vede da tanti anni e col quale non è in bei rapporti, in seguito a un malanno di quest'ultimo. A sentire il soggetto di questo film può venire quasi da ridere. E invece il maestro David Lynch confeziona un film più che ottimo che ci mostra un uomo che seppur bizzarro, mostra grande determinazione e profondità d'animo. Nel corso del suo viaggio farà svariati incontri, grazie ai quali capiremo meglio lui e le sue ragioni. Un film che nella sua semplicità affascina, riesce ad essere originale e non si lascia dimenticare facilmente. [+]

[+] lascia un commento a evildevin87 »
d'accordo?
penelope giovedý 30 maggio 2013
un tagliaerba: simbolo di riscatto e perdono Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un tagliaerba che avanza a fatica come simbolo di una vita sulle spalle, dello scorrere del tempo, del moltiplicarsi dei ricordi negli occhi del protagonista che cerca il proprio riscatto, quando ancora non Ŕ troppo tardi per dare e ricevere il perdono. Una regia lenta, come i movimenti di Alvin, che faticosamente si muove con l'aiuto dei suoi due bastoni, ma che al contempo non si arrende, e la sua forza d'animo si evince da quegli occhi, affaticati, stanchi, vaganti, ma sempre vivi. Dialoghi brevi, panoramiche quasi infinite, dove le parole sono sapientemente sostituite da note malinconiche,profonde, a tratti molto tristi,ma di certo commoventi. Un film senza artefici, che mostra la complessitÓ di certe emozioni senza effetti speciali o battute d'impatto, a semplice testimonianza che la vita, anche solo nel suo ultimo tratto, pu˛ essere grandiosa, eroica. [+]

[+] lascia un commento a penelope »
d'accordo?
jacopo b98 mercoledý 29 maggio 2013
il capolavoro di lynch Ŕ un inno alla vita Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

 Alvin Straight (Farnsworth) ha settantatré anni e nel 1994 viene a sapere che il fratello (Stanton), con cui non parla da dieci anni per un litigio, ha preso un infarto. Non sapendo guidare l’automobile e odiando quando qualcuno guida per lui, parte con il suo tagliaerba e percorre oltre trecento miglia, pur di riconciliarsi con il fratello. Ottavo film di Lynch, forse la sua opera migliore, eppure una vera eccezione nella sua carriera: chi conosce lo stile delirante, sicuramente fascinoso, crudo, violento e grottesco del regista sicuramente rimane impressionato da un film davvero diverso. È un film bellissimo, dolce, sincero, e si potrebbe anche non dire altro. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
laionel mercoledý 30 gennaio 2013
uno dei film migliori mai girati Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

questo film non si pu˛ descrivere: commovente, unico e recitato splendidamente...non mi capacito di come un film cosi non abbia vinto nemmeno un oscar ma, come si sa, nn Ŕ una statuetta che fa di un film un capolavoro!

[+] lascia un commento a laionel »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Una storia vera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tiziano Sossi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | gropius
  2░ | mahleriano
  3░ | piernelweb
  4░ | francesco manca
  5░ | pinkblack9
  6░ | penelope
  7░ | luca scial˛
  8░ | blackdragon89
  9░ | evildevin87
10░ | cimosa
11░ | lucaguar
12░ | ilaskywalker
13░ | toty bottalla
14░ | jacopo b98
15░ | great steven
16░ | miki disestah
17░ | barmario
Premio Oscar (1)
Golden Globes (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità