Boogie Nights - L'altra Hollywood

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Boogie Nights - L'altra Hollywood   Dvd Boogie Nights - L'altra Hollywood   Blu-Ray Boogie Nights - L'altra Hollywood  
Un film di Paul Thomas Anderson. Con Burt Reynolds, Julianne Moore, Mark Wahlberg, Philip Seymour Hoffman, Heather Graham.
continua»
Commedia, durata 152 min. - USA 1997. MYMONETRO Boogie Nights - L'altra Hollywood * * * 1/2 - valutazione media: 3,57 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
markriv lunedì 4 ottobre 2010
l'ascesa di un giovane pornodivo negli anni '70 Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

San Fernando, Los Angeles, 1977: Jack Horner, regista di film per adulti, nota in un locale un giovane cameriere, Eddie Adams: secondo lui, ha tutte le carte in regola per entrare nel giro dei film a luci rosse come attore. Gli viene proposto un provino, ma lui, titubante, rifiuta. Ma, dopo una serie di litigi con i genitori, scappa di casa e accetta di lavorare con Jack. Qui inizia a conoscere i membri della "compagnia" che lavora a questi film:  tra gli altri, Amber, compagna di Jack, col vizio della droga; Reed, giovane attore; Rollerball, disinibita ragazzina e Little Bill, operatore con moglie infedele. Eddie, che usa come pseudonimo Dirk Diggler, si rivela un talento e gli affari vanno a gonfie vele (con lui come attore principale, si realizza il sogno nel cassetto di Jack, ovvero quello di creare dei film per adulti con una storia che incolli lo spettatore alla poltrona fino alla fine, qualcosa di più degli anonimi film hard). [+]

[+] lascia un commento a markriv »
d'accordo?
frdb82 mercoledì 16 febbraio 2005
piccolo mondo porno Valutazione 4 stelle su cinque
52%
No
48%

Come è stato detto un film sulla mediocrità, dove il mondo del porno può pure farsi allegoria delle esistenze piccole piccole come diffusamente vengono vissute oggi, all'ombra magari del consumo e dell'idiozia. Pittoresco, corale, gustosamente grottesco, acido, amarissimo. Moralista? Forse, più che altro di una cattiveria annichilente ma con un velo di poesia che riscatta i personaggi ingenuotti e sognatori, che suscitano comunque simpatia. Che dire... mi sono parecchio rispecchiato. Sotto la prospettiva della dialettica trash/dignità esistenziale è vicino a Ed Wood di Tim Burton. Magnolia, nel suo conciliare intimistico e leccare a dovere lo spettatore-qualunque, portandolo allo scioglimento finale nelle lacrime comuni liberatorie, dà l'impressione di un ripiegamento buonista

[+] eh?!?!?! (di dirk)
[+] ehhhhhhh?????????? (di rodd)
[+] lascia un commento a frdb82 »
d'accordo?
andyflash77 mercoledì 29 agosto 2012
uno spaccato sul mondo del porno Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

La storia certo è di quelle che il cinema non racconta tutti i giorni, e il suo successo non indifferente il film l'ha meritato. Tuttavia la regia è troppo vincolata ai suoi maestri di riferimento, più o meno esibiti (si comincia con una sequenza elaboratissima alla Scorsese - viene dritta da Quei bravi ragazzi - , ma poi si continua con Altman). Tanto che chi conosce Altman capisce da subito che il povero operatore finirà con l'uccidere la moglie (rovinandosi quello che avrebbe dovuto essere il colpo di scena più emozionante del film nonché l'apice del climax della prima parte dedicata all'ascesa degli anni '70). [+]

[+] lascia un commento a andyflash77 »
d'accordo?
video-r domenica 19 gennaio 2014
uno sguardo lungimirante sul passato Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

 Anderson, in questo mirabile affresco degli anni Settanta, mette in scena una galleria di personaggi senza tempo, anticipando i caratteri dei suoi futuri protagonisti e attuando una riflessione sul cinema (pornografico e non) valida ancora oggi.

 
Partendo infatti da una realtà atipica e limitata, la scena pornografica americana a cavallo degli anni '80, il regista ci consegna un ritratto spietato dell'America e dei suoi idoli. Protagonista del film è Eddie Adams (un irriconoscibile Mark Wahlberg), giovane di provincia che non ha altro talento se non quello di soddisfare i desideri delle sue coetanee. Proveniente da una famiglia che lo considera una nullità, il ragazzo si ritrova catapultato, ancora diciassettenne, nell'universo del cinema per adulti, settore nel quale diviene ben presto una celebrità. [+]

[+] lascia un commento a video-r »
d'accordo?
matteo manganelli martedì 17 settembre 2013
i grandi artisti non copiano, rubano Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Anderson, sicuramente uno degli autori più importanti dell'ultimo ventennio, alla tenera età di 27 anni, si confronta con una commedia nera alla Landis, emulando lo stile di Scorsese, con uno spruzzo Tarantiniano nella sceneggiatura, e firma un ottimo film che diventa un mezzo capolavoro in alcune sequenze magistrali. Non è facile emulare uno stile senza far risultare il proprio film una copia di un altro. Anderson ruba inquadrature a destra e a manca e si crea uno stile personale a forma di mosaico, composto dagli stili dei migliori registi dell'ultimo mezzo secolo (Altman, Scorsese, Landis, Tarantino etc. [+]

[+] lascia un commento a matteo manganelli »
d'accordo?
Boogie Nights - L'altra Hollywood | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | markriv
  2° | andyflash77
  3° | video-r
  4° | frdb82
  5° | matteo manganelli
Rassegna stampa
Lietta Tornabuoni
SAG Awards (3)
Premio Oscar (3)
Golden Globes (3)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità