La stangata

Un film di George Roy Hill. Con Paul Newman, Robert Redford, Robert Shaw, Charles Durning, Eileen Brennan.
continua»
Titolo originale The Sting. Commedia, durata 129 min. - USA 1973. MYMONETRO La stangata * * * * - valutazione media: 4,03 su 32 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
marv89 martedì 23 marzo 2010
questa non è una commedia, è la commedia Valutazione 5 stelle su cinque
88%
No
12%

La Stangata è una commedia americana datata 1973 del regista Roy Hill vincitrice di ben 7 premi oscar. La pellicola narra le vicende di due truffatori di strada  Johnny Hooker e Luther Coleman che fanno lo sbaglio di truffare la persona sbagliata, un corriere agli ordini del gangster  Doyle Lonnegan derubandogli dieci mila dollari. Quest'ultimo per non vedere macchiata la sua immagine ordina l'uccisione dei malfattori: Luther viene ucciso,ma Johnny riesce a fuggire e spinto dalla sete di vendetta chiede aiuto a un maestro della truffa  Henry Gondorff, grande amico di Luther. [+]

[+] lascia un commento a marv89 »
d'accordo?
lorenzo pisano venerdì 25 marzo 2011
un gioco di specchi Valutazione 3 stelle su cinque
86%
No
14%

“La Stangata” non è un semplice film. Al pari di film come “Rear Window”, esso è una finestra sul mondo del cinema, della meraviglia e dello stupore, e prende per mano lo spettatore conducendolo dove la magia stessa dello spettacolo è creata. Ambientato in un’America del 1936 tanto chiassosa e colorata quanto dura e crudele, narra la storia di Johnny Hooker(Robert Redford), che insieme a Luther Coleman è un ladruncolo che tira a campare con piccole truffe. I due fanno il colpaccio ma inconsapevolmente pestano i piedi al boss locale Doyle Lonnegan(Robert Shaw). Luther sconta il prezzo, e Hooker decide di vendicarsi organizzando una grande truffa ai danni del boss con l’aiuto di Henry Gondorff (un Paul Newman dal sorriso beffardo in ogni inquadratura). [+]

[+] lascia un commento a lorenzo pisano »
d'accordo?
g. romagna mercoledì 17 febbraio 2010
la stangata Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

Johnny Hooker (Robert Redford) e Luther realizzano una truffa ai danni, inconsapevolmente, di un sottoposto di Lonnegan, ricco e poco trasparente uomo d'affari. Luther viene ucciso dagli uomini di Lonnegan che si mettono poi sulle tracce di Johnny. Costui è anche ricercato dalla polizia ma, assieme all'aiuto di Gondorff (Paul Newman), decide di "vendicarsi" della morte di Luther truffando anche il mandante dell'omicidio. Ecco che i due, assieme ad una squadra di fedeli alleati appositamente scelta, imbastisce nei minimi dettagli un inganno impeccabile con cui riuscire a spillare una miriade di soldi dalle tasche di Lonnegan... La Stangata è una commedia di grande qualità, in cui la trama, assai semplice, fa da sfondo ad un intreccio di notevole complessità, capace di garantire suspanse ed azione di considerevole livello. [+]

[+] lascia un commento a g. romagna »
d'accordo?
lukytells giovedì 21 ottobre 2010
la stangata Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

è forse il miglior film sulle truffe che sia mai stato girato, tentato di imitare più volte ma mai riuscito. famosa la colonna sonora, la ricostruzione d'epoca, ma gioca molto anche la suspance; fino alla fine non sai se la truffa riesce o no

[+] lascia un commento a lukytells »
d'accordo?
luca scialò lunedì 12 luglio 2010
geni della truffa Valutazione 4 stelle su cinque
56%
No
44%

Siamo nella Chicago anni '30, quella della crisi economica, del protezionismo, dei gangesters, della polizia corrotta. Johnny Hooker è un abile truffatore, che però la fa grossa derubando un cospicuo malloppo ad un affarista, Doyle Lonnegan, che si vendica per le rime, uccidendo il suo compagno di truffa, in procinto di lasciare quella vita ai margini, e oltre, della legalità. Si fa aiutare da un truffatore di grande fama, Henry Gondorff, avviando così un sistema di truffe a catena...
Film con una trama che viaggia "sicura di seè" fin dal primo minuto, e che, nonostante le truffe e controtruffe che si intrecciano, nonchè i colpi di scena, mantiene una certa linearità senza far mai smarrire lo spettatore. [+]

[+] lascia un commento a luca scialò »
d'accordo?
gcannata sabato 4 gennaio 2014
redford strepitoso,newman in forma, ottimo film Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Con due attori di quel calibro non è stato difficile per George Roy Hill realizzare un gran film che è tutto da vedere.
L'aspetto della truffa d'altronde è uno di quelli che colpisce di più,soprattutto se la storia è architettata così bene,tanto da lasciare al finale quel giusto sapore che fa combaciare tutte le tessere del puzzle.

[+] lascia un commento a gcannata »
d'accordo?
mr.619 domenica 4 luglio 2010
come l'uomo può manipolare le redini della sorte Valutazione 4 stelle su cinque
33%
No
67%

Giustamente acclamata e applaudita opera dell'inizio degli anni '70 ( e non solo per il celeberrimo "The entertainer" dello scopritore del rag-time , al secolo Scott Joplin), rappresenta la proiezione su pellicola di uno di quei romanzi giallo-thriller tipici del decennio precedente allo svolgimento della storia (all'epoca di Al Capone, tanto per intenderci), aventi l'arte (vocabolo quanto mai adatto per l'occasione) di tracciare il segno indelebile del passaggio di una società americana, al tempo in cui la micro e macro-criminalità dominava per le strade ed i ghetti delle città più sovrappopolate e con mezzi minori, e, dunque, la mancanza di "Dykn", di giustizia, si presentava opportunamente in sedi di giudizio e nei vicoli ed anfratti più bui e ciechi. [+]

[+] lascia un commento a mr.619 »
d'accordo?
mondolariano martedì 24 maggio 2011
gira un po' a vuoto Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
100%

Questa famosa pellicola resta in bilico tra dramma e commedia mancando di personalità. La vicenda vorrebbe essere seria ma è troppo stemperata nella farsa, pena un risultato godibile e ben confezionato ma che gira a vuoto. La colonna sonora ha contribuito alla celebrità del film assai più di tutto il resto, compresa la recitazione di un Redford inespressivo, che a mio parere si fa notare solo nella scena dell’inseguimento a piedi. Newman senza infamia e senza lode. Ottimo il boss mafioso di Robert Shaw, perfettamente calato nei panni del suo personaggio e protagonista di una partita a poker tutta da ricordare. Poteva essere meglio.

[+] lascia un commento a mondolariano »
d'accordo?
La stangata | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Stefano Lo Verme
Pubblico (per gradimento)
  1° | marv89
  2° | lorenzo pisano
  3° | g. romagna
  4° | lukytells
  5° | luca scialò
  6° | gcannata
  7° | mr.619
  8° | mondolariano
Premio Oscar (20)
Golden Globes (1)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità