Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21

Acquista su Ibs.it   Dvd Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21  
Un film di Rocco Cesareo. Con Brigitta Boccoli, Pino Insegno, Alessandro Preto, Vincenzo Ferrara, Cristiano Morroni.
continua»
Titolo originale Gli angeli di Borsellino - Scorta QS21x. Drammatico, durata 97 min. - Italia 2003. MYMONETRO Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21 * * - - - valutazione media: 2,25 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,25/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * 1/2 - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Brigitta Boccoli
Brigitta Boccoli (42 anni) 5 Maggio 1972 Interpreta Emanuela Loi
Pino Insegno
Pino Insegno (55 anni) 30 Agosto 1959 Interpreta Agostino Catalano
Alessandro Preto
Vincenzo Ferrara Cristiano Morroni
Cristiano Morroni   Interpreta Claudio Traina
Francesco Guzzo
Francesco Guzzo   Interpreta Antonio Vullo
   
   
La strage di via d'Amelio raccontata attraverso gli occhi di Emanuela Loi, uno dei sei agenti di scorta che perirono assieme al procuratore Borsellino. Non solo numeri, ma uomini.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Via d'Amelio: con Borsellino morirono anche i suoi "angeli custodi".
Davide Verazzani     * - - - -
Locandina Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21

Gli angeli del titolo sono i sei agenti della scorta del giudice Borsellino, seguiti nei 57 giorni che trascorrono tra la morte del giudice Falcone e l'attentato di via D'Amelio a Palermo, dove i sei, insieme al giudice, persero la vita. Di questi, la figura messa maggiormente a fuoco è quella di Emanuela Loi, una ragazza sarda trasferita a Palermo, di cui vengono mostrati dubbi, angosce e paure, unitamente al cameratismo che la lega agli altri componenti della scorta, che, pur sentendosi "cadaveri ambulanti", svolgono al meglio il loro difficile mestiere. Dieci anni dopo quei fatti luttuosi che sconvolsero l'Italia, il neo-regista Rocco Cesareo si prende l'arduo compito di trasferirli sul grande schermo. La scelta di spostare il baricentro dell'azione dall'emblematica figura di Borsellino ai semi-sconosciuti agenti di scorta tradisce l'intento populistico dell'operazione, che arriva giusto pochi mesi prima della produzione di una fiction sul giudice palermitano. Lontano anni luce, per capacità e stile narrativo, dai film-inchiesta (nonostante un timido inizio documentaristico), e senza il nerbo necessario per imbastire una denuncia civile, Cesareo produce una pellicola infarcita di pseudo-attori provenienti dal teatro leggero e dalla televisione (le sorelle Boccoli, Pino Insegno), che sostanzialmente si rivela un'inutile riapertura di una ferita ben più profonda di quanto traspare dalle immagini. La buona fede si presume, ma per dirigere simili film ci vuole ben altro.

Premi e nomination Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21 MYmovies
il MORANDINI
Incassi Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21
Sei d'accordo con la recensione di Davide Verazzani?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
69%
No
31%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * - -

La storia di una ragazza

lunedì 26 settembre 2011 di Gianni Lucini

Dedicato alle vittime di mafia, il film inizia dove finisce la storia di Giovanni Falcone e racconta i cinquantasette giorni che separano la strage di Capaci da quella di via D'Amelio. Rocco Cesareo sceglie un punto di vista particolare per raccontare la storia di un pugno di ragazzi morti nella difficile lotta contro la mafia. Non c’è alcun afflato eroico nell’azione della Scorta “Quarto Sesto 21” e non c’è spazio neppure per le esagerazioni concitate continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21 adesso. »
Shop

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Erano le sconfitte inflitte al Paese dalla mafia, rimangono indimenticate le clamorose uccisioni a Palermo, nell’estate del 1992, dei magistrati amici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, dei poliziotti che lì scortavano e proteggevano. Gli Angeli di Borsellino di Rocco Cesareo, film che ha unicamente valore di testimonianza, concentrato sui 57 giorni che separano la morte dei due giudici e sulle 36 ore precedenti la fine del secondo in via D’Amelio, vuole ricordare la scorta “Quarto Savona 21” e in particolare la poliziotta che era appena entrata a farne parte. »

di Massimo Lastrucci Ciak

La cronaca dura e angosciante dei 57 giorni che separano la strage di Capaci da quelli di via D’Amelio, il 19 luglio 1992. Il film di Rocco Cesareo, regista che opera a cavallo tra teatro e cinema a partire dagli anni ‘80, ha l’intelligenza di raccontarli attraverso gli occhi e le paure dell’anello più fragile (ma non meno determinato e limpido) della catena, quello del poliziotto Emanuela Loi, assegnato alla scorta del giudice Borsellino (Tony Garrani), di cui Brigitta Boccoli trasmette assai efficacemente femminilità e umanissime debolezze. »

di Aldo Fittante Film TV

Malgrado gli sforzi degli ultimi tempi, il cinema italiano di impegno civile non riesce a reinventare Un immaginario appiattito e abbattuto da lustri di fiction Tv mediocre, demagoga e populista. Dopo aver visto questi Angeli di Borsellino (sottotitolo: Scorta OS 2), si piange nel ricordare il grande Damiano Damiani degli anni 70 e persino il Giuseppe Ferrara di Cento giorni a Palermo. L’idea di partenza del troppi soggettisti (sul press-book manca la voce “sceneggiatura”: un lapsus freudiano?) non era neppure malvagia: rivedere i terribili giorni che separarono i due omicidi di mafia più clamorosi e violenti (Falcone e Borsellino) attraverso gli occhi degli agenti di scorta affiliati alla Questura del capoluogo siciliano. »

di Enzo Natta Famiglia Cristiana

Siamo poliziotti e non «contiamo niente!». Amara considerazione, perché in questa battuta di Pino Insegno si rispecchia lo stato d’animo di Gli angeli di Borsellino. Non eroi, ma uomini coscienti che il loro dovere andrà incontro al silenzio più che agli encomi.Il film di Rocco Cesareo, che rievoca l’attentato dei 1992 nel quale perirono Paolo Borsellino e gli uomini della sua scorta, ha il merito di abbattere scalini gerarchici che la morte vanifica e di mettere sullo stesso piano del procuratore aggiunto di Palermo gli oscuri agenti che lo proteggevano. »

Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21 | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Davide Verazzani
Pubblico (per gradimento)
  1° | gianni lucini
  2° | per capirci qualcosa
  3° | valerio camerini
  4° | natalino
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità