Galline in fuga

Film 2000 | Animazione Film per tutti 85 min.

Titolo originaleChicken Run
Anno2000
GenereAnimazione
Durata85 minuti
Regia diPeter Lord, Nick Park
AttoriMel Gibson, Phil Daniels, Lynn Ferguson, Tony Haygarth, Miranda Richardson Julia Sawalha, Jane Horrocks, Roberto Ciufoli, Franca D’Amato, Christian De Sica, Gerolamo Alchieri, Melina Martello, Nancy Brilli, Ilaria Stagni.
TagDa vedere 2000
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 3,31 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Peter Lord, Nick Park. Un film Da vedere 2000 con Mel Gibson, Phil Daniels, Lynn Ferguson, Tony Haygarth, Miranda Richardson. Cast completo Titolo originale: Chicken Run. Genere Animazione 2000, durata 85 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 3,31 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Galline in fuga
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Alcune galline e un gallo fuggono dall'allevamento della famigerata, crudelissima signora Tweedy. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes. Al Box Office Usa Galline in fuga ha incassato 107 milioni di dollari .

Consigliato sì!
3,31/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,71
CONSIGLIATO SÌ
Interessante animazione firmata Lord&Park con tanto di citazioni.

Perfetta proposta per il Natale 2000. La premiata ditta Lord&Park confeziona un prodotto particolare, certamente meritorio per la difficoltà tecnica e l'impegno (centinaia di pupazzi di plastilina azionati movimento per movimento), con un risultato visivo interessante e con tanto di metafore. Alcune galline e un gallo fuggono dall'allevamento della famigerata, crudelissima signora Tweedy. Le difficoltà che incontrano sono quelle canoniche dei fuggiaschi, e le abbiamo viste in film come La grande fuga, Fuga per la vittoria, e il contemporaneo Fratello dove sei. Certamente gradevole.

Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

Galline in fuga esalta lo spirito della libertà e la forza del gruppo visto non come massa spersonalizzata, bensì come insieme di individualità unite e solidali ma autonome. Il modello narrativo è la favola classica codificata da Esopo. Sia nella favola classica che in Galline in fuga, i protagonisti sono animali che si esprimono con il linguaggio umano. Come la favola classica, anche Galline in fuga traveste la funzione etica e educativa attraverso l’uso della fantasia e degli animali. Il film può essere comparato a La fattoria degli animali, di G. Orwell, favola satirico-politica imperniata, come Galline in fuga, sulla denuncia dei totalitarismi. Nel libro, gli animali della fattoria Manor, sfruttati dal padrone, si ribellano e creano una democrazia di animali; nel film, le galline della fattoria Tweedy, sfruttate dai padroni, si organizzano e fuggono. Il vero scopo della lotta degli animali della fattoria Manor e delle galline della fattoria Tweedy è il raggiungimento della libertà. In La fattoria degli animali, la ricerca della libertà si conclude negativamente; in Galline in fuga, è coronata dall’arrivo in una terra utopica, in cui le galline creano una sorta di società ideale. La macchina per la produzione dei pasticci di pollo è un elemento dalle forti valenze simboliche. Porta lo sterminio di massa per le galline, ma è anche un simbolo economico: segna il passaggio dalla produzione poco remunerativa e dalla raccolta manuale di uova, alla produzione più redditizia e automatica di pasticci di pollo; dall’economia agricola di sussistenza all’economia industrializzata; dal fordismo, con la produzione in serie di uova, al post-fordismo, basato sulla tecnologia che ottimizza modi e tempi di produzione, e sulla pubblicità, che nel film è vista come falsificazione della realtà. È il simbolo di un’economia fatta non più dagli uomini ma dalle macchine, della tecnica vista come automazione disumanizzante. Alla macchina sforna-pasticci, si contrappone l’aereo delle galline, fondato su una tecnica legata alle capacità mentali e manuali dell’individuo, costruito con l’ingegno, con l’impegno, con un lavoro collettivo che unisce le galline in uno scopo unico, e in cui ogni gallina ha la sua funzione individualizzata, legata alle sue specifiche attitudini. Il film è anche una dichiarazione d’amore al cinema del passato (soprattutto al cinema classico hollywoodiano), di cui evoca film, generi, sottogeneri. È realizzato con la tecnica della stop-motion, che si basa sull’uso di pupazzi, oggetti, set reali (in questo caso fatti di plastilina), e consiste nel girare a ogni ripresa brevi pezzi di film, fino a un solo fotogramma, modificando nelle pause la posizione degli oggetti ripresi. A ogni cambio di posizione segue un’altra breve ripresa, un altro fotogramma: la successione delle riprese crea l’illusione del movimento. Galline in fuga è il primo lungometraggio degli Aardman Studios, basati sull’animazione in plastilina e fondati nel 1975 da Lord e D. Sproxton, ai quali nell’85 si aggiunse Park.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 29 settembre 2010
nick castle

Simpatico film in animazione stop motion dagli stessi autori di Wallace & Gromit. E' una storia simpaticissima, con esplicite citazioni a "La grande fuga" (anche più che citazioni...), che diverte molto. Ci si diverte tutti, grandi e piccoli. Inoltre, superbe musiche di John Powell e Harry Gregson Williams.

sabato 15 gennaio 2011
ultimoboyscout

Divertentissimo cartoon con personaggi in plastilina sulla scia di "Wallace & Gromit" (stessi autori in effetti). Il gallo Rocky, doppiato in italiano da Christian DeSica è il personaggio in assoluto più esilarante, di un umorismo davvero delicato ma pungente. La storia non è particolarmente originale poichè le storie coi fuggiaschi sono particolarmente inflazionate [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 luglio 2013
Giorg99

 c'era una volta... un re! diranno subito i miei piccoli lettori. no, ragazzi, avete sbagliato. c'era una volta una gallina. un semplice pennuto che anelava la libertà, solo intravista, oltre le recinzioni di un pollaio, simile più a un campo di concentramento che non ai cortili spogli delle fattorie. il pennuto in questione è la gallina Gaia, che cerca in tutti [...] Vai alla recensione »

domenica 1 febbraio 2015
Great Steven

GALLINE IN FUGA (USA, 2000) diretto da PETER LORD & NICK PARK Per i bambini e gli adulti amanti del cinema d’animazione P. Lord e N. Park sono due importanti punti di riferimento, poiché hanno ideato la meravigliosa serie Wallace & Gromit. Jeffrey Katzenberg, socio di Steven Spielberg e presidente del settore animazione della DreamWorks, ha fornito loro un capitale di 54 milioni [...] Vai alla recensione »

Frasi
O moriremo galline libere o moriremo nel tentativo di essere libere!
Una frase di Gaia-Ginger (voce nella versione originale) (Julia Sawalha)
dal film Galline in fuga - a cura di Rouge
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Giovanna Grassi
Il Corriere della Sera

Già un mito i pupazzi del film voluto da Spielberg «in difesa delle minoranze». Mel Gibson: ho doppiato i pennuti pensando a Steve McQueen. Una famiglia di polli, galline e un gallo bugiardo, che parlano con la voce di celeberrimi attori, ha conquistato la copertina di Time e sta monopolizzando negli Usa e in Gran Bretagna gli spettatori di tutte le età.

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Dopo "la grande fuga" - per dirla con il titolo del film di John Sturges (1963) -, i polli hanno trovato il loro posto al sole, lontani da stie e conta delle uova: un'isoletta nel mezzo d'uno stagno, ben protetta dalla malvagità del mondo. Un angolo su quella stessa zolla di terra, nel verde dell'erba, se lo son guadagnato anche Fetcher e Nick, i due topastri con la fissa degli affari sballati, e con [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Il pollaio? Praticamente un lager. Appelli e contrappelli, obbligo di produrre uova in quantità, e per chi sgarra è pronta la pentola. Che angoscia, la vita osservata dalla parte dei pennuti: noi umani non ci facciamo proprio una bella figura in Galline in fuga, lo straordinario lungometraggio con pupazzi animati realizzato da Peter Lord e Nick Park, gli inventori di Wallace & Gromit.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un gruppo di galline e un gallo realizzati in animazione tridimensionale cercano di fuggire dall'allevamento-lager in cui sono rinchiusi e tentano di sottrarsi a un avvenire allarmante, l'arrivo di una macchina nella quale verranno infilati per uscirne sotto forma di cibo cucinato. Nick Park e Peter Lord, gli Oscar-cineasti inglesi ideatori delle magnifiche avventure di Wallace & Gromit, cane e padrone, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati