In Bruges - La coscienza dell'assassino

Acquista su Ibs.it   Soundtrack In Bruges - La coscienza dell'assassino   Dvd In Bruges - La coscienza dell'assassino   Blu-Ray In Bruges - La coscienza dell'assassino  
Un film di Martin McDonagh. Con Brendan Gleeson, Colin Farrell, Ralph Fiennes, Jérémie Renier, Clémence Poésy.
continua»
Titolo originale In Bruges. Azione, durata 101 min. - Gran Bretagna, Belgio 2008. - Mikado uscita venerdì 16 maggio 2008. MYMONETRO In Bruges - La coscienza dell'assassino * * * - - valutazione media: 3,38 su 107 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
easytiger martedì 20 maggio 2008
un inglese tra tarantino ed i fratelli coen Valutazione 5 stelle su cinque
88%
No
12%

Martin McDonagh ci regala con questa pellicola la risposta inglese alle opere di Tarantino ed dei fratelli Coen. Con cinismo e taglio fumettistico In Bruges è un film decisamente strano...O si ama o si odia...Ma di sicuro è un soggetto molto bizzarro ed originale con una trama che da spazio a risate,colpi di scena ed a "nani xenofobi". Si passa da un inizio lento e volutamente oppressivo,grazie anche alla colonna sonora,ad un finale pieno d'azione e suspance..Bellissimo lo scenario della cittadina belga che per alcuni sembra quello di una favola (Ralph Fiennes)per altri sembra un'incubo (Colin Farrell)!Bravissimi gli interpreti:Farrell, Fiennes e Gleeson meriterebbero un premio ma penso che un film europeo difficilmente sarà capito. [+]

[+] ? (di camilla, brescia)
[+] tutto l'humour "nero" inglese (di rebaldone)
[+] pfff (di rudy_50)
[+] lascia un commento a easytiger »
d'accordo?
laurence316 venerdì 12 ottobre 2018
geniale, un esordio imperdibile ed esilarante Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Primo lungometraggio di McDonagh, rinomato commediografo, fratello di quel John Michael regista di The Guard (Un poliziotto da happy hour), In Bruges merita di essere inserito in un'ideale classifica dei migliori esordi cinematografici del decennio.

Assolutamente irresistibile, fra dialoghi taglienti e umorismo nero graffiante, inseriti nell'affascinante cornice della città di Bruges, Venezia del Nord che diventa ben più di un semplice paesaggio grazie al regista, è un film fortemente teatrale ma non per questo meno appassionante o movimentato.

Grazie al brio degli interpreti e della sceneggiatura, In Bruges fuga le perplessità di quello che poteva rivelarsi quale un banalissimo prodotto eccentrico e derivativo, e mette in moto una vicenda se non originale quantomeno trattata in modo originale. [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
marco glerean martedì 28 settembre 2010
il codice etico degli assassini Valutazione 3 stelle su cinque
70%
No
30%

Non sappiamo se esista un albo degli assassini professionisti ma guardando questo film appare certa l’esistenza di un codice deontologico in uso fra di essi.
“In Bruges” è la storia di un frangente della vita di tre killer, un frangente a dire il vero assai importante per ognuno di essi.
I tre (Farrell, Gleeson e Fiennes) ammazzano veramente ma la cosa non è il vero elemento centrale del dramma e si svolge senza rubare un secondo più del necessario e senza scomodare effetti speciali o virtuosismi di ripresa e montaggio.
Il vero tema è la coscienza individuale di ognuno dei tre, come lottano con essa e come adeguano i propri comportamenti in conseguenza di questo combattimento interiore. [+]

[+] lascia un commento a marco glerean »
d'accordo?
pistinna mercoledì 20 febbraio 2013
un purgatorio grottesco Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

Due sicari irlandesi sporcano un lavoro e così vengono spediti dal loro boss in Belgio in vacanza forzata. Una cittadina medioevale sull'acqua, questa la loro destinazione.
Inizia così "in Bruges" film difficile da etichettare ma a cui sicuramente il sottotitolo italiano "la coscienza dell'assassino" non rende giustizia.
 Man mano che la storia prosegue Bruges, questo il nome della cittadina, assume un ruolo sempre più importante. Interagisce con i personaggi affascinandoli o annoiandoli, inseguendoli o ignorandoli, riempiendoli di vita o uccidendoli, sempre senza mezze misure. Si trasforma lentamente da distaccato sfondo per turisti a intima custode delle vite dei personaggi che la abitano fino a non tollerarne nemmeno la fuga. [+]

[+] lascia un commento a pistinna »
d'accordo?
molenga martedì 12 luglio 2011
morte nelle fiandre Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

Ottimo esordio cinematografico per questo regista irlandese.
Bruges è il dipinto fiammingo dove si spengono le esistenze di un killer esperto giunto alla fine del suo apprendistato, brendan gleeson, e del suo boss, un sempre più "folle" ralph fiennes; è un film come non se ne vedevano da tempo, forse unico: McDonagh rende alla città belga un servizio da tenebrosa cartolina....se è vero che per tutto il film farrell ripete quanto quel posto sia noioso, brutto, un inferno, alla fine è proprio bruges la protagonista del film, complice la fotografia magistrale. i personaggi emergono dali ciottoli come fantasmi di una notte lisergica e scompaiono con la medesima facilità, l'epilogo è un malinteso circondato da commedianti dell'arte. [+]

[+] lascia un commento a molenga »
d'accordo?
costanza domenica 14 giugno 2009
non tutti gli assassini sono uguali Valutazione 4 stelle su cinque
65%
No
35%

E' un film molto duro ma riesce a creare atmosfere delicate e suggestive: Molto dipende dal luogo, Bruges, una città "da favola" che persino al killer più spietato evoca immagini di un'infanzia forse negata, L'arte domina la scena: le chiese gotiche, i quadri dei pittori fiamminghi, le piazze,la torre. Non sembra un posto adatto a due assassini di professione,in un periodo,oltretutto natalizio.E' strano come i due protagonisti riescano a suscitare la simpatia degli spettatori; il più anziano perchè ama la città, i suoi monumenti e i suoi abitanti, pur così diversi dagli inglesi,perchè è comprensivo, generoso e altruista; l'altro ,per i sensi di colpa che lo angosciano pur senza annullare i suoi istinti violenti e la sua voglia di vivere. [+]

[+] lascia un commento a costanza »
d'accordo?
loburz venerdì 13 marzo 2015
l'inferno in terra Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Dopo aver ucciso per errore un bambino in chiesa il killer Ray (Colin Farrell) viene mandato nel piccolo borgo medievale di Brugge in Belgio assieme al suo complice Ken (Brendan Gleeson). I due devono attendere istruzioni da Harry, il loro capo, interpretato da Ralph Finnies. La città non è gradita a Ray che continua a lamentarsi con Ken, il quale al contrario apprezza molto le bellezze storiche e artistiche del luogo che possono ricordare al visitatore uno di quei villaggi magici popolati da creature fantastiche e fiabesche. In seguito però l'intento abilmete studiato del regista Martin McDonagh prende forma, e lo scenario si trasforma in un luogo di sofferenza degno delle Malebolge della Divina Commedia. [+]

[+] lascia un commento a loburz »
d'accordo?
jacopo b98 giovedì 27 giugno 2013
un film intelligente che fa riflettere e diverte Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

 Due sicari (Farrell e Gleeson) si rifugiano a Bruges (Belgio), la “Venezia del Nord”, perché uno dei due oltre a uccidere la vittima stabilita ha fatto fuori anche un bambino innocente. Il grande capo dell’organizzazione (Fiennes) ordinerà a uno dei due di togliere di mezzo l’altro ma questo non avrà il coraggio di farlo e sarà un massacro. Tutto in questa cazzo di Bruges. Esordio alla regia di McDonagh, anche sceneggiatore, premio Oscar 2006 per il miglior cortometraggio, è un film grottesco che passa da una prima parte decisamente divertente, anche se inserita in un contesto drammatico, ed un finale estremamente drammatico e sconsolato, seppur sempre piuttosto grottesco. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
francesco2 lunedì 15 giugno 2009
tutto il resto è stranezza Valutazione 3 stelle su cinque
54%
No
46%

Ciò che era interessante, valutando quest'opera, era se la scelta"Europea" volesse essere un richiamo o se invece manifestasse l'intenzione di andare oltre il semplice thriller. Nonostante i personaggi, in questo presunto) film anticonformista, risultino(Solo) alle volte prevedibili nele loro reazioni, il film riesce spesso a mettere inrilievo le loro incongruenze.Il giovane:è un tipo da grilletto facile, ma contemporaneamente tormentato dai sensi di colpa.Questo non gli impedisce di uscire con una ragazza.L'amico:E' costretto ad ucciderlo, ma proprio quando vorrebbe farlo non solo desiste,ma salva lui dal suicidio e lo spedisce da un'altra parte.Il"Terzo":uomo con pochi scrupoli, ha però la coscienza di suicidarsi quando uccide il SECONDO bambino(Un altro,e qui Farrell lo avverte come il prete aveva avvertito lui). [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
guglielmo cioni lunedì 3 settembre 2012
nè così nè cosà Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Molto difficile da giudicare, questo film insolito, ma anche un po' ovvio. La storia ti prende e ti molla, ti intriga e ti annoia. La normalità del crimine e dell'omicidio si cala perfettamente nell'assurdità del quotidiano, proprio come in molti film di Tarantino o in Fargo dei fratelli Cohen. Gli attori sono tutti molto bravi e intensi, fra l'altro la maggior parte vengono dal cast di Harry Potter, chissà perchè. Forse il meno credibile è proprio Colin Farrel in questa interpretazione da killer scapigliato e piagnucoloso, che infrange un tabù, involontariamente d'altronde, e uccide un bambino per sbaglio, durante un "lavoro". [+]

[+] lascia un commento a guglielmo cioni »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
In Bruges - La coscienza dell'assassino | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Golden Globes (4)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità