E noi come stronzi rimanemmo a guardare

Un film di Pif. Con Fabio De Luigi, Ilenia Pastorelli, Pif, Valeria Solarino.
continua»
Commedia, durata 108 min. - Italia 2021. - Vision Distribution MYMONETRO E noi come stronzi rimanemmo a guardare * * * - - valutazione media: 3,05 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
enzo70 mercoledì 21 dicembre 2022
pif coglie nel segno un''altra volta Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Pif utilizza Fabio De Luigi come fosse un fattorino di Amazon o un corriere di Just eat per dare un messaggio importante su quanto sta accadendo nel mondo del lavoro. Ma grande merito a Pif e a De Luigi per aver proposto un film così, semplicemente, disarmante. De Luigi interpreta Arturo Giammareresi, un uomo di quasi cinquanta anni che perde il lavoro per una riorganizzazione interna; frutto di un algoritmo che lui stesso aveva scritto. Ma Arturo ha voglia di lavorare, è ancora giovane, il mercato del lavoro gli garantirà sicuramente il ruolo che gli spetta. E, invece, Arturo scopre che per quel mercato lui è vecchio e l’unica offerta che gli arriva è quella di Fuuber. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
tess sabato 10 dicembre 2022
non comprendo Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Personalmente non comprendo proprio perché qualcuno decida di fare un film del
genere. Non mi è per nulla piaciuto, né l’ho trovato divertente. che messaggio vuole lasciare? Per me sconsigliatissimo

[+] lascia un commento a tess »
d'accordo?
martedì 29 novembre 2022
recensione film "e noi come stronzi rimanemmo a guardare"
0%
No
0%

Quanta verità nel film e quanta verità, anche se non tutta, nella recensione. Questo futuro è molto più vicino di quello che si possa immaginare e parte da molto più lontano di quello che possa Lei immaginare. Posso parlare, per esempio, della sua carta di identità, dove di vero e reale ci sono solo la foto, la firma e l'impronta digitale, mentre è falso il COGNOME NOME (scritto così, tutto MAIUSCOLO è riferito ad una "PERSONA GIURIDICA" cioè ad una maschera giuridica - "persona" dal latino = maschera - quindi a qualche cosa che non esiste, ma è comunemente accettato); potrei parlare del atto di nascita, dove non risulta nato un essere umano, ma un "bene", un "capitale umano dotato di vere gambe e braccia" (così è denominato un bimbo nato alla S. [+]

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
jonnylogan martedì 1 novembre 2022
più fuber per tutti Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

In un futuro non troppo lontano app e algroitmi decreteranno le scelte della nostra vita e quindi anche quelle della nostra professione. Lo sa bene Arturo, manager di una multinazionale nella quale ha introdotto un algoritmo destinato a capire chi sia superfluo all’azienda. [+]

[+] lascia un commento a jonnylogan »
d'accordo?
mimmo fvcg mercoledì 14 settembre 2022
pif , il nulla assoluto
0%
No
100%

Povero pif con la sua ironia stupida , sciocca , insensata, ottusa , balorda , gira un film insulso, vuoto , becero , meriterebbe zero stelle , anzi meno 5 stelle, povero cinema Italiano come si e' ridotto ad avere come regista una nullita' come pif

[+] lascia un commento a mimmo fvcg »
d'accordo?
marce84 sabato 6 agosto 2022
un futuro distopico non troppo lontano Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Arturo Giammaresi è un manager che viene licenziato a causa dell’algoritmo da lui stesso creato e che viene lasciato dalla fidanzata a causa di un’app che giudica le compatibilità. Scartato da un sistema che esclude gli over 40 dalla ricerca di un nuovo lavoro, ad Arturo non rimane che diventare un rider della multinazionale Fuber. Tra ritmi disumani, algoritmi che penalizzano chi non si adegua al sistema e slogan filosofico – motivazionali che nascondono la realtà dello sfruttamento, ad Arturo non resta che provare l’ultima trovata tecnologica: un’ologramma che incarna la persona di cui si ha necessità in quel momento. [+]

[+] lascia un commento a marce84 »
d'accordo?
blumarius giovedì 23 giugno 2022
film necessario Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

non c'è via d'uscita dalla direzione del futuro digitale, sono state oltrepassate le soglie di non ritorno. E Pif descrive nel migliore dei modi ciò che ci aspetta, come monito da non ignorare. Il film è riuscitissimo, anche grazie al cast che è completamente indovinato. Molto potente il finale.

[+] lascia un commento a blumarius »
d'accordo?
rene''''''''52 lunedì 30 maggio 2022
il grande algoritmo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

  Il titolo del film (che poi verrà spiegato alla fine) non m'ispirava per niente ma poi guardando tra gli interpreti ho visto che c'era Fabio De Luigi, un attore che mi piace tantissimo per la sua aria bonacciona, simpatica, per il suo gradevole sarcasmo, per il suo essere un anti-personaggio, come fosse il collega della scrivania accanto. Quando poi ho scoperto che c'era anche Pif e che addirittura era il regista non ho avuto più esitazioni. Amo molto anche questo regista/attore che ha sempre avuto il dono di toccare argomenti alquanto drammatici con un tocco di leggerezza e ironia che attraverso la sua particolare voce narrante hanno suscitato sempre ilarità rendendo assolutamente gradevoli le sue commedie seppure i temi trattati come  in 'La mafia uccide solo d'estate' oppure 'In guerra per amore' erano tutt'altro che umoristici. [+]

[+] lascia un commento a rene''''''''52 »
d'accordo?
martedì 15 febbraio 2022
lo ho adorato
100%
No
0%

Grazie Paola, ho adorato questo film e come sempre mi trovo d'accordo con la tua disamina.

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
felicity lunedì 20 dicembre 2021
un film coraggioso Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

E noi come stronzi rimanemmo a guardare è una commedia drammatica dalle forti riflessioni. Partorito dalla mente intelligente e eclettica di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif e presentato alla Festa del cinema di Roma 2021, questo film presenta spunti non troppo distaccati dalla realtà in cui viviamo, alternando momenti di comicità a momenti drammatici, non tanto per le sequenze ma per la rappresentazione di quella realtà distopica che però, in parte, ci rappresenta.
Con un insolito Fabio De Luigi nel ruolo del protagonista un po’ sfortunato, una Ilenia Pastorelli che sembra riecheggiare gli anni sessanta e un Pif alla regia, ma anche nel ruolo di un personaggio secondario importante, E noi come stronzi rimanemmo a guardare è un prodotto insolito per essere italiano che segue, molto più rispetto che alle precedenti opere di Pif, la falsa riga delle opere anglosassoni di questo tipo. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
E noi come stronzi rimanemmo a guardare | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | eugenio
  2° | felicity
  3° | marce84
  4° | enzo70
  5° | jonnylogan
Rassegna stampa
Alice Sforza
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità