Suspiria

Acquista su Ibs.it   Dvd Suspiria   Blu-Ray Suspiria  
Un film di Luca Guadagnino. Con Dakota Johnson, Tilda Swinton, Mia Goth, Lutz Ebersdorf, Jessica Harper.
continua»
Titolo originale Suspiria. Horror, Ratings: Kids+13, durata 152 min. - USA, Italia 2018. - Videa uscita martedì 1 gennaio 2019. - VM 14 - MYMONETRO Suspiria * * * - - valutazione media: 3,16 su 67 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
aulino paolo lunedì 6 aprile 2020
veramente orrendo
0%
No
0%

Sono un appassionato del genere horror, e devo dire che non ho mai visto un film peggiore di questo. Lo sconsiglio assolutamente.

[+] lascia un commento a aulino paolo »
d'accordo?
marco_batti94 venerdì 20 settembre 2019
suspiria: divisioni e illusioni dell'animo umano Valutazione 4 stelle su cinque
25%
No
75%

Pioggia scrosciante, fulmini, una porta che si apre, luci accese che frastagliano la città ed una ballerina, spaesata, catapultata in un luogo buio, dove, dopo qualche minuto, la morte fa il suo ingresso sul palcoscenico: elegante e inesorabile immerge lo spettatore all’interno della rappresentazione estetica dell’oblio. Mai, in un film horror ci fu incipit più diretto e spietato, non solo grazie ai colori, che rievocano il maestro Mario Bava, ma anche attraverso grevi e suggestive melodie, che trasportano la mente in una dimensione tenebrosa e surreale. Era il 1977 quando Dario Argento firmò il suo primo film horror, Suspiria, fiaba gotica, dove la protagonista Susy Benner, si unisce al corpo di ballo dell’Accademia di Friburgo per perfezionare le tecniche di danza. [+]

[+] lascia un commento a marco_batti94 »
d'accordo?
felicity mercoledì 31 luglio 2019
una festa per i sensi e per gli occhi Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Un film ambiziosissimo in cui attraversiamo l’orrore alla ricerca di una verità segreta. Un’esperienza indimenticabile.
C’è un affastellarsi di temi estranei al testo originale: le rivolte femministe, lo spettro della Guerra Fredda, il Muro, l’isteria del Controllo, il Terrorismo, la Banalità del Male e gli insistiti rimandi al Terzo Reich, con la vicenda del Dottor Klemperer che dice più di quello che sembra sulla Shoah e sulla Colpa.
Il film è una riflessione sul tema universale del male e se non tanto sulla sua natura, quanto sul suo essere connaturato con l’esistenza.
La Mater Suspiriorum incarna il male supremo, inesplicabile e disumano nel senso che non appartiene all’uomo, ma piuttosto lo domina e ne abita la mente. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
giovedì 13 giugno 2019
noia allo stato puro Valutazione 0 stelle su cinque
33%
No
67%

Innanzitutto non è un horror ne un bel film, più volte durante la visione ho pensato di smettere di guardarlo

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
kyotrix domenica 12 maggio 2019
non ho resistito Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

Premesso che il vecchio Suspiria non me lo ricordo, ero un ragazzo, ma questo proprio non mi piace. Ho retto a fatica 1 ore, poi ho spento.

[+] lascia un commento a kyotrix »
d'accordo?
dandy mercoledì 8 maggio 2019
mater guadagnorum. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Il film di Argento,indiscutibilmente grandissimo,non mi ha mai preso come altri suoi lavori tipo "Profondo Rosso" o "Tenebre".Quindi ho guardato questo film senza i pregiudizi che moltissimi spettatori hanno avuto.E per quanto mi riguarda l'ho trovato meraviglioso.Innanzitutto i paragoni col prototipo si limitano all'ambientazione nel '77,al fatto che la scuola sia un covo di streghe,e a un cammeo di Jessica Harper nel ruolo della moglie di Klemperer.Il resto è tutta un'altra cosa.Guadagnino non mette la protagonista a contatto con il male nel luogo in cui si è recata,ma la rende parte di esso,e persino determinante nell'epilogo.E rappresenta anche l'"orrore" dei rapporti personali,secondo un punto di vista esclusivamente femminile. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
fusco venerdì 26 aprile 2019
ambizioso ma penoso Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

il tentativo di contestualizzare storicamente una vicenda horror/oltretomba tra lager nazisti e terrorismo contemporaneo finisce nel nulla. Ballerine brave e ben fatte sostengono la visione che anche dal punto di vista della suspance non ha proprio niente da dire. Più simile a una pornografia vintage censurata che altro

[+] lascia un commento a fusco »
d'accordo?
claudio giovedì 31 gennaio 2019
un film in bianco e nero Valutazione 2 stelle su cinque
43%
No
57%

Il nuovo Suspiria è un film sbiadito, somiglia ad una pellicola in bianco e nero. Per esigenze concettuali o intellettuali, il film di Guadagnino ha perso i tratti distintivi che avevano reso l'originale di Argento un opera di puro impatto artistico. I colori, le scenografie, l'architettura e le ambientazioni del "vecchio" Suspiria avevano contribuito all'unicità artistica del film. Poco importa se nell'opera di Argento ci si spaventava mentre nel remake ciò non accade, la grande differenza è tutta nell'effetto visivo. L'originale era un' "opera d'arte" quello rivisitato no.
Claudio

[+] lascia un commento a claudio »
d'accordo?
newalessiomarta giovedì 31 gennaio 2019
ottimo film horror Valutazione 3 stelle su cinque
43%
No
57%

Segue le orme dell'originale e crea un'atmosfera tutta sua. Ottima regia di Guadagnino e fantastiche le interpretazioni di Dakota Johnson e Tilda Swinton

[+] lascia un commento a newalessiomarta »
d'accordo?
stramonio70 lunedì 21 gennaio 2019
una porcheria d'autore Valutazione 1 stelle su cinque
38%
No
62%

In una intervista il regista Luca Guadagnino ha dichiarato di aver amato tantissimo il "Suspiria" originale di Dario Argento. Ci si chiede allora perché nel farne il remake (o omaggio come preferisce chiamarlo lui) si sia dato tanto da fare nell'allontanarsi il più possibile dal film originale. Capisco il non voler cadere nella trappola del "remake fotocopia" ma qui si è veramente esagerato nel senso opposto. Questa pellicola infatti con il "vero" Suspiria (quello del 1977) ha in comune solo il titolo, i nomi di alcuni personaggi e molto (...ma molto) vagamente, parte della trama. Guadagnino appesantisce il suo film infilandoci dei riferimenti storico-politici sulla Germania degli anni '70 del tutto irrilevanti ai fini della storia. [+]

[+] lascia un commento a stramonio70 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Suspiria | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (5)
Spirit Awards (3)
David di Donatello (6)
Critics Choice Award (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Link esterni
Sito ufficiale
#Suspiria
Shop
DVD
Uscita nelle sale
martedì 1 gennaio 2019
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità