Hotel Gagarin

Acquista su Ibs.it   Dvd Hotel Gagarin   Blu-Ray Hotel Gagarin  
Un film di Simone Spada. Con Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 93 min. - Italia 2018. - Altre Storie uscita giovedì 24 maggio 2018. MYMONETRO Hotel Gagarin * * 1/2 - - valutazione media: 2,86 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Da commedia a fiaba Valutazione 3 stelle su cinque

di vanessa zarastro


Feedback: 32238 | altri commenti e recensioni di vanessa zarastro
venerdì 25 maggio 2018

Nonostante nel film ci siano molti attori da commedia italiana, il film non lo è. Ha un gusto poco italiano, forse un po’ francese. Gli elementi del sogno e della fiaba appartengono poco al nostro cinema sempre più neo-neorealista che si occupa prevalentemente di periferie e di storie di violenza. Anche qui l’ambiente romano quotidiano è descritto come uno squallido milieu in una realtà ostile: la passione di Nicola (Giuseppe Battiston), professore di storia al ginnasio, viene presa in giro dai suoi alunni, Sergio (Luca Argentero) è un fotografo assalito dagli spacciatori a cui deve molti soldi per aver consumato troppe canne, Elio (Claudio Amendola) è un handyman conduce una vita mediocre senza particolari soddisfazioni e Anna (Silvia D’Amico) fa il mestiere di prostituta. Valeria (Barbora Bulova) a sua volta, è una faccendiera russa che organizza eventi (e truffe) ma non riesce più a ottenere soldi dai suoi clienti.
La vicenda, nata come un imbroglio per utilizzare i fondi europei, vede al centro un film da girare in Armenia. Franco Paradiso (Tommaso Ragno) è un improvvisato produttore truffaldino – dell’inesistente Tindaro film - che riesce a spedire cinque squattrinati in Armenia a girare un film che mai si farà perché lui stesso ne incasserà il finanziamento prima di scappare. La trama del film di Nicola parla di una ragazza a cavallo alla ricerca delle sue matrici, più di questo non si saprà. Con un van guidato da Kira (Caterina Shulha), una punk incinta che fuma sempre e piena di piercing, raggiungeranno la loro destinazione.
Alloggiati dell’isolato Hotel Gagarin, un edificio fine-Ottocento/primo-Novecento, circondato da boschi e spianate di neve (evoca, pur nella differenza, il “Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson del 2014) i nostri eroi si troveranno invischiati in un conflitto che non gli permette più né di partire né di lasciare l’albergo. Le riprese non inizieranno mai, ma gli abitanti del villaggio più vicino sono attratti dalla notizia dell’allestimento di un set. Arrivano in tanti ognuno con un proprio sogno. Così passando dal registro della commedia a quello della fiaba surreale, i cinque personaggi si metteranno al lavoro per esaudire i desideri di ognuno e dare un senso al loro essere lì: ciò costituirà un’inattesa revanche creativa. «Se vuoi essere felice comincia!» dice Tolstoi, citato da Nicola.
Nascono e si sviluppano in questo contesto un po’ di prigionia, un paio di relazioni amorose e si consolidano le amicizie e gli affetti. Ci sarà posto pure per Virgil, l’angelo che gioca a scacchi per una apparizione di Philippe Leroy.
Il film è garbato e ironico, poetico e surreale, trasmette momenti di tenerezza pur confezionando le caricature dei personaggi, scelti e addobbati con attenzione.
Simone Spada ha scritto la sceneggiatura con Lorenzo Rossi Espagnet, aveva già lavorato come aiuto-regista con registi Gabriele Mainetti (“Lo chiamavano Jeeg Robot”), Claudio Caligari (“Non essere cattivo”) e Gennaro Nunziante (“Che bella giornata”).
Due cose mi sono piaciute molto nel film. I quadri nei titoli di coda dipinti con delicatezza dove vengono mostrate le realizzazioni dei sogni dei contadini armeni: i due cow-boys, il bambino cavaliere, la ginnasta,  l’uomo a New York, l’Humprey Bogart, l’astronauta, il calciatore…tutte cose che gli abitanti del villaggio più vicino vorrebbero fossero esaudite. L’altra cosa che mi ha colpito è lo sguardo maturo del regista esordiente rispetto al paesaggio e della vista di Erevan, una città così diversa dalle nostre per dimensioni, epoche e clima. Ma attraverso la telecamera di Spada (e della fotografia di Maurizio Calvesi piene di riverberi e sfumature) le architetture – perfino quelle sovietiche di industrializzazione pesante – hanno il loro fascino.
 

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
Sei d'accordo con la recensione di vanessa zarastro?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
81%
No
19%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
videus sabato 16 marzo 2019
una recensione corretta che rende omaggio al film Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Mi dispiace che la critica del pubblico non l'abbia compreso, anzi, mi rattrista. Hotel Gagarin è proprio come Vanessa lo racconta, una commedia poetica, delicatissima, piena di piccole sfumature e tenerezza. Sicuramente il personaggio migliore è quello di Patrizia, non solo perché è la prima a cogliere il lato positivo dell'imprevisto, dimostrando uno spirito Zen che poi si trasformerà nella propria scelta di andare ancora più ad Est, ma anche perché nella sua semplicità riesce a raccontare e vivere le cose con grande profondità.
Stona un po' la color correction di una parte del film, non so se voluta o imputabile a qualche errore e soprattutto sembra girato con due MDP diverse e questo dà fastidio sul piano tecnico. [+]

[+] lascia un commento a videus »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di vanessa zarastro:

Vedi tutti i commenti di vanessa zarastro »
Hotel Gagarin | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Francesca Ferri
Pubblico (per gradimento)
  1° | vanessa zarastro
  2° | ruger357mgm
  3° | flyanto
  4° | no_data
  5° | simone.torino
  6° | ren�52
  7° | fabio
  8° | akira60
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 24 maggio 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità