Downsizing

Un film di Alexander Payne. Con Matt Damon, Christoph Waltz, Chau Hong, Jason Sudeikis, Kristen Wiig.
continua»
Titolo originale Downsizing. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 140 min. - USA 2017. - 20th Century Fox Italia uscita giovedì 25 gennaio 2018. MYMONETRO Downsizing * * 1/2 - - valutazione media: 2,54 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
peergynt mercoledì 30 agosto 2017
l'impossibile utopia Valutazione 2 stelle su cinque
80%
No
20%

 

Si apre la 74. Mostra del cinema di Venezia con l'ultimo film di Alexander Payne, "Downsizing" (USA, 2017), che prova ad ipotizzare in un futuro molto vicino il rimpicciolimento della massa corporea degli umani come una pratica ormai fattibile e consolidata. Ma perché qualcuno dovrebbe farsi ridurre dalle dimensioni attuali ai 12 centimetri di altezza previsti? Ovviamente non tanto per far calare i consumi e la produzione di rifiuti e salvare l'ambiente, quanto piuttosto per potersi permettere beni da ultraricchi a pochissimi dollari: perché anche un palazzo delle dimensioni di quello dei reali d'Inghilterra, nel minimondo, costerebbe una sciocchezza. [+]

[+] tesoro, mi si è ristretto matt damon! (di antoniomontefalcone)
[+] lascia un commento a peergynt »
d'accordo?
ruzzante martedì 30 gennaio 2018
lento, lungo, indigeribile: polpettone !!! Valutazione 1 stelle su cinque
92%
No
8%

L'idea della miniaturizzazione delle persone era carina, ed io mi ero lasciato convincere dai traliers e dalla catalogazione dell'opera sotto la voce "Commedia" che si trattasse di un filmetto divertente e leggero. Dopo la prima mezz'ora ho capito di essermi sbagliato di grosso: la storia si dipana stancamente, priva di ritmo, con faticosa pesantezza e assumendo via via i connotati di un dramma sociale,umano, ecologico, politico e chi più ne ha più ne metta. La sceneggiatura, che si fa via via più opprimente, ci mette di fornte ogni sorta di problema, di tragedia individuale e sociale: l'abbandono, il divorzio, la disperata ricerca dell'amore vero, e poi il boom demografico, le devastazioni ambientali, il degrado sociale, la povertà, la sofferenza, fino ad arrivare niente po' po' di meno che all'estinzione della razza umana. [+]

[+] lascia un commento a ruzzante »
d'accordo?
flyanto mercoledì 31 gennaio 2018
quando ridimensionarsi implica un migliore stile d Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

 Come ne "I Viaggi di Gulliver " dello scrittore Jonathan Swift, in "Downsizing - Vivere alla Grande" , viene raccontata una storia dove i protagonisti si sono rimpiccioliti nelle proprie dimensioni al fine di salvare la Terra dall'essere sovrappopolata e consumata per ciò che concerne le sue energie. In realtà, questo nobile scopo è stato perseguito ed attuato inizialmente solo da un gruppo di scienziati norvegesi, diffusosi poi esso anche nel resto del Mondo, ha indotto molti individui, e qui più precisamente quelli residenti negli Stati Uniti, ad optare di, appunto, rimpicciolirsi per avere però la possibilità di vivere un'esistenza con maggiori comforts e benessere economico, adattando quelle che nel Mondo attuale per loro sono esigue risorse a quelle, divenute maggiori, nel nuovo mondo ridimensionato. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
michelecamero sabato 27 gennaio 2018
fiaba moderna per grandi Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

  Favola moderna ambientalista un po’ lunga in verità, con uno sguardo preoccupato sul procedere del mondo irrispettoso della natura, delle sue leggi, delle sue esigenze e che prende spunto da una grande certificazione corrispondente ad una opinionbe del regista  condivisibile, almeno per quel che mi riguarda: i problemi del mondo di oggi nascono soprattutto  dal soprapopolamento e dalla insufficienza delle risorse della Terra per potervi far fronte. Del resto in soli 150 anni circa la popolazione mondiale è in effetti passata da meno di due miliardi ad oltre sette miliardi e continua a crescere vertiginosamente. Ora chi nella vita approcciandosi alla storia non si è limitato a quanto letto sui libri di testo scolastici, sa benissimo quanto abbiano inciso nei rivolgimenti e nei cambiamenti le innovazioni tecnologiche in agricoltura ad esempio oltre che nell’industria e nei commerci, per un verso, e le carestie o i cattivi raccolti, le guerre e le epidemie (che per fortuna oggi non ci sono più o quasi) per un altro. [+]

[+] lascia un commento a michelecamero »
d'accordo?
carloalberto mercoledì 31 gennaio 2018
favola senza capo ne' coda. Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Film di intrattenimento di Alexander Payne con velleità ambientaliste ed intenzioni vagamente moraleggianti. Ottimi gli effetti speciali, ma trama sfilacciata e diluita in un tempo esagerato (2 ore e 20 di pellicola, troppo lungo). Vero e godibile, soltanto a tratti. Ben rappresentato lo stato d’animo dei giovani coniugi Paul e Audrey Safranek, combattuti tra sentimenti contrastanti di desiderio e paura nel progettare il cambiamento radicale della loro esistenza con la scelta irreversibile di farsi rimpicciolire pur di raggiungere a tutti i costi il sogno americano, la famosa villetta con giardino sul retro. La storia risulta, tuttavia, incoerente per il genere fantascientifico, con colossali illogicità che si verificano nel mondo dei lillipuziani, creato in laboratorio in Norvegia ed esportato in tutto il mondo per scopi edonistici, e spesso melensa, così farcita dal buonismo cremoso di personaggi come Dusan, trafficante di droghe senza scrupoli dal cuore d’oro, interpretato da un istrionico Christoph Waltz, o la thailandese rifugiata politica, che aiuta gli affamati del mondo mini portando loro gli avanzi dei ricchi (quando un piatto di pasta del mondo normale sarebbe sufficiente per sfamare l’intera Lilliput!). [+]

[+] concordo n pieno (di corazzatapotiomkin)
[+] lascia un commento a carloalberto »
d'accordo?
ennio lunedì 24 settembre 2018
troppe ambizioni su generi diversi Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Certo, leggendo nell'anteprima genere "commedia" bisogna essere preparati a qualcosa di banalmente americano. Quindi ok la storia romantica eccetera. Ma il genere subisce una forte commistione con la fantascienza, che potrebbe essere gradevole senonchè col passare dei minuti la fantascienza diventa puro fantasy, fumetto insomma.
L'idea del rimpicciolimento umano scientificamente indotto non è certo nuova, nella narrativa e nella cinematografia, qui però viene trattata a metà tra serio e faceto, e per un bel pezzo si rimane indecisi dove voglia andare a parare il film. Quando sembra che il fattore fantascientifico possa essere un aspetto interessante, ecco che viene frantumato dall'inverosimiglianza. [+]

[+] lascia un commento a ennio »
d'accordo?
Downsizing | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
SAG Awards (1)
Critics Choice Award (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Uscita nelle sale
giovedì 25 gennaio 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità