Il regno d'inverno - Winter Sleep

Acquista su Ibs.it   Dvd Il regno d'inverno - Winter Sleep   Blu-Ray Il regno d'inverno - Winter Sleep  
Un film di Nuri Bilge Ceylan. Con Haluk Bilginer, Melisa Sozen, Demet Akbag, Ayberk Pekcan, Serhat Mustafa Kiliš.
continua»
Titolo originale Kis uykusu. Drammatico, durata 196 min. - Turchia, Francia, Germania 2014. - ParthÚnos uscita giovedý 9 ottobre 2014. MYMONETRO Il regno d'inverno - Winter Sleep * * * 1/2 - valutazione media: 3,85 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
fabiofeli sabato 11 ottobre 2014
cecov in cappadocia Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Il regno d’inverno (Winter sleep) di Nuri Bilge Ceylan

“La vita è quella cosa che ti capita mentre fai progetti” dice Aydin (Haluk Bilginer), proprietario di un albergo in Cappadocia, un luogo affascinante come Matera, con piramidi di pietra e case scavate nella roccia. E’ un ex-attore benestante che scrive su un giornale locale su vari argomenti e progetta un libro sulla storia del teatro turco. Sotto  una maschera di apparente bonarietà cela un carattere duro e dominatore, che vuole disporre di cose e di persone. [+]

[+] matera, cappadocia e cechov (di nikita)
[+] vite ibernate in anatolia... (di antonio montefalcone)
[+] degno erede di shakespeare (di siebenzwerg)
[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
flyanto giovedý 16 ottobre 2014
quando ci si dirige verso un lento ed inesorabile Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

Film in cui si racconta di un anziano proprietario di un albergo in Cappadocia, ex attore di teatro ed ora pèossidente di numerose terre ed edifici, il quale trascorre le proprie giornate occupandosi dello stesso (ma sopratutto intrattenendo i vari clienti), convivendo con la sorella e con la moglie più giovane e dedicandosi alla composizione di un libro sulla storia del teatro turco. Nel corso di queste giornate la vita scorre lenta ed all'insegna di svariati episodi quotidiani, più banali o meno, e diventano l'occasione per lui e per tutti gli altri protagonisti per riflettere in generale sulla propria esistenza, sulla prorpia coscienza o meno, sulla religione e sulle tradizioni, sulla fine dell'amore, ecc. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
mark kram lunedý 2 marzo 2015
una prefazione a un libro mai scritto Valutazione 5 stelle su cinque
88%
No
13%

Durata del film: 196 minuti. Ammetto che questo unico dato mi aveva già convinto ad evitare la visione del film, ma in un periodo di noia più assoluta ho deciso comunque di imbarcarmi in questa avventura. Numerosi elementi che si susseguono nel corso delle tre ore offrono e rinforzano sempre più un'idea di stasi assoluta: dalla pacatezza del protagonista, Aydin, al silenzio della Cappadocia, dal freddo della neve fino agli innumerevoli té, per i personaggi sostanza vitale quanto l'ossigeno, tanto ne scorre nel corso del film. Trama? Non accade nulla. Non ci sono eventi notevoli attorno ai quali può considerarsi essere ricamata la trama del film. Parole, dialoghi e ancora parole, intervallate da qualche altro dialogo. [+]

[+] lascia un commento a mark kram »
d'accordo?
pepito1948 domenica 26 ottobre 2014
paesaggio parlante ed atmosfere sospese Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

E’ lui che tira le fila della storia, Aydin, ex attore ritiratosi nella Cappadocia semidesertica per gestire un piccolo hotel, intento a scrivere piccoli articoli su un piccolo giornale locale e aspirante a scrivere una grande storia del teatro turco, insieme alla giovane moglie, impegnata in un progetto benefico  ed alla sorella, divorziata insoddisfatta e forse pentita. Poi c’è un contorno di figure come un imam, locatario moroso per mancanza di mezzi ed ipocritamente accondiscendente, suo fratello esacerbato dalla recente esperienza  carceraria, un ossequioso ma saggio factotum, un amico di vecchia data, che entrano ed escono dal racconto in funzione delle vicende di quel triangolo. [+]

[+] lascia un commento a pepito1948 »
d'accordo?
foffola40 lunedý 20 ottobre 2014
rapporti fragili in un contesto aspro Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

bello questo film di Ceylan , in una Matera turca molto suggestiva, inospitale ma affascinante : cavalli bradi, tormente di neve, donne inquiete, imam diplomatici ma ipocriti, affittuari morosi e violenti.
Le parole sono pietre è il fil rouge di questo film infatti oltre ai richiami  a Shakespeare (frasi, ricordi ) si passa da un dialogo all'altro fra i protagonisti, il padrone di casa, la giovana moglie, la sorella e gli altri che vivono intorno  a lui.  Nell'albergo, posto nelle grotte rupestri, eredità della famiglia, vivono insieme alla coppia padronale, la sorella di lui e due dipendenti . Le tensioni fra la sorella, sola e divorziata, si manifestano prima di quelle ancora più profonde fra moglie e marito, in definitiva ambedue le donne giudicano negativamente la vita del "capo" e i suoi comportamenti . [+]

[+] lascia un commento a foffola40 »
d'accordo?
veritasxxx martedý 28 ottobre 2014
per spettatori asceti Valutazione 3 stelle su cinque
52%
No
48%

Ma quanto parlano 'sti turchi! Che fumassero non avevamo dubbi, che fossero coinvolti più o meno direttamente in guerre di religione nel sempre caldo medioriente lo vediamo ogni giorno, e anche che ci fossero contraddizioni implicite tra l'essere un paese islamico e aspirare all'entrata nell'Unione europea. Ma questo letargo invernale turco ci offre spunti di riflessione più profondi di quanto mai avremmo potuto aspettarci. È un film parabola, e in certi momenti sembra solo che manchi Gesù (o Allah) a raccontarci la buona novella prima di annunciare "questa pippazza di tre ore e venti è finita, andate in pace!".
Il regista Nuri Bilge Ceylan, già assiduo frequentatore di Cannes, questa volta coglie nel segno e si aggiudica la palma d'oro. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
filippo catani giovedý 8 gennaio 2015
vite congelate Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ritiratosi ormai da tempo dalla scena teatrale, un ex attore gestisce varie proprietà tra cui un albergo nella provincia turca e ha intenzione di scrivere un libro sulla storia del teatro del suo paese. L'uomo vive con la sorella e la giovane moglie.
Premiato con la Palma d'Oro, questo film diretto da Ceylan torna un po' alle atmosfere di C'era una volta in Anatolia. Proprio le ambientazioni e la fotografia sono tra i punti forti di questa pellicola insieme ad uno struggente accompagnamento con il pianoforte. Il film è un po' una riflessione esistenziale che tocca il protagonista e i suoi familiari alle prese con la monotona vita di provincia. I rapporti tra marito e moglie sono ormai ridotti ai minimi termini non solo per la differenza di età ma anche e soprattutto per un diverso modo di vedere la vita. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
eugenio venerdý 6 febbraio 2015
cĺera una volta... cechov in anatolia Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Il fascino della lentezza accompagna lo spettatore sin dall’inizio. Le atmosfere sono pacate, rilassate, gli spazi immensi. In lontananza un altopiano, case abbandonate e quasi a ergersi come baluardo della solitudine ecco un hotel, silente, che si staglia con prepotenza sull’orizzonte scuro.
Il titolo, Il regno di inverno, già lascia sottendere abilmente la trama che si dipanerà appunto nel gelido spazio anatolico, dai richiami vagamente cechoviani (molti hanno notato la nostalgica elegia come sintomatica malattia dell’incomunicabilità dei protagonisti) e paradossalmente verbosi in un’ambientazione totalmente fuori dal tempo e dallo spazio. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
great steven venerdý 12 giugno 2015
dritto al cuore di un'umanitÓ pronta alla riscossa Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

IL REGNO D'INVERNO – WINTER SLEEP (TURK/FR/GERM, 2014) diretto da NURI BILGE CEYLAN. Interpretato da HALUK BILGINER, MELISA SOZEN, DEMET AKBAG, AYBERK PEKCAN, SERHAT MUSTAFA KILIC, NEJAT ISLER, TAMER LEVENT
Palma d’oro al Festival di Cannes 2014. In un villaggio sperduto nell’Anatolia, nel quale giungono quotidianamente turisti interessati alle antiche abitazioni che formano quasi un corpo unico con la roccia, Aydin gestisce un piccolo ma confortevole albergo, l’Othello. Costui è anche proprietario di diverse residenze i cui inquilini non sempre riescono a pagare l’affitto e vengono dunque puniti col sequestro di televisore e frigorifero. [+]

[+] lascia un commento a great steven »
d'accordo?
amgiad domenica 19 ottobre 2014
l' inverno della nostra solitudine Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Piano piano cadono i veli e quello che nelle prime immagini appare come un luogo fantastico mostra le sue miserie. Per alcuni sono economiche, per altri morali, per tutti esistenziali. A nessuno è concesso il lusso di riscattarsi. Il protagonista, ex attore ora redattore di un periodico locale, non raccoglie l' invito di una sua lettrice ed evita di fare un gesto generoso. Per rivalsa? blocca i progetti di sua moglie. La stessa si vede rifiutare quello che pensa sia un giusto gesto riparatore. Tutto sullo sfondo di questo paesaggio immobile nel tempo. Quando tutti i rapporti si sono rotti ed è emerso la sostanza della solitudine fino allora vissuta da lui, dalla sorella, dalla moglie, sulla strada per Istanbul uccide la lepre. [+]

[+] lascia un commento a amgiad »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Il regno d'inverno - Winter Sleep | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | fabiofeli
  2░ | flyanto
  3░ | mark kram
  4░ | pepito1948
  5░ | veritasxxx
  6░ | great steven
  7░ | eugenio
  8░ | foffola40
  9░ | filippo catani
10░ | vanessa zarastro
11░ | no_data
12░ | nanni
13░ | amgiad
14░ | zarar
15░ | arnaco
16░ | no_data
17░ | giank51
18░ | mara65
19░ | folignoli
20░ | kimkiduk
21░ | kondor17
22░ | francesco2
23░ | jean remi
Festival di Cannes (1)
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 9 ottobre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità