Il venditore di medicine

Acquista su Ibs.it   Dvd Il venditore di medicine   Blu-Ray Il venditore di medicine  
Un film di Antonio Morabito. Con Claudio Santamaria, Isabella Ferrari, Evita Ciri, Marco Travaglio, Roberto De Francesco.
continua»
Drammatico, durata 103 min. - Italia 2013. - Cinecittà Luce uscita mercoledì 30 aprile 2014. MYMONETRO Il venditore di medicine * * * - - valutazione media: 3,20 su 40 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
fabiola franco mercoledì 20 novembre 2013
un film coraggioso Valutazione 4 stelle su cinque
90%
No
10%

Il venditore di medicineè un film duro, che ci mostra una realtà poco conosciuta, quella del comparaggio farmaceutico, con personaggi che senza vergogna fanno di questa pratica parte integrante del proprio lavoro. Bruno, informatore scientifico, e i suoi amici medici ("Bruno, che farmaco vuoi che spingiamo questo mese?") fanno rabbia in quanto parte attiva e colpevole di un sistema corrotto, consentito e appoggiato dai politici, il cui unico scopo è il profitto e che non tiene minimamente in considerazione il bene dei cittadini, in questo caso i malati, o meglio i pazienti ("un paese civile non ha malati ma pazienti").
Bruno fa rabbia ma anche pena per la sua condizione personale, per quel senso di pressione continua che il film ci trasmette e che assorbe tutte le energie di Bruno, e ne stravolge la scala di valori, portandolo ad agire in modo sicuramente condannabile ma, dalla sua prospettiva di topo in gabbia, quasi inevitabile. [+]

[+] lascia un commento a fabiola franco »
d'accordo?
mari70 lunedì 5 maggio 2014
parabola discendente di un venditore di medicine Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

 Il film “Il venditore di medicine” di Antonio Morabito è un pugno allo stomaco, forte quanto necessario. Ottimamente scritto a quattro mani col produttore, il coraggioso Amedeo Pagani, indaga senza retorica tutto l’universo corrotto di uomini, medici, manager che ruota intorno al colosso della Big Pharma italiana. In questo microcosmo di persone che hanno perso di vista valori e umanità si muove benissimo Bruno, il venditore di medicine magistralmente interpretato da un Claudio Santamaria in stato di grazia, che è risucchiato in breve tempo in una parabola discendente senza ritorno. Bruno corrompe tutto e tutti, medici compiacenti, amici, conoscenti fino portare a corruzione anche il rapporto con sua moglie, a cui presta il volto un’elegante Evita Ciri, moglie devota e vittima dell’uomo. [+]

[+] lascia un commento a mari70 »
d'accordo?
controinformazione domenica 4 maggio 2014
film coraggioso e unico Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Un film incredibile, se si pensa all’asfittica voglia di verità del cinema italiano. Un racconto senza sbavature e compromessi, che attraverso la vicenda di un ‘piccolo uomo’ ci mostra gli ingranaggi di un sistema complesso e molto articolato, quello che sta alla base del nostro Sistema sanitario nazionale e che ci permette di andare dal medico di famiglia e farci prescrivere la ricetta per avere il farmaco il cui costo sarà poi rimborsato dallo Stato, mai portato sul grande schermo con questa forza e intensità. [+]

[+] contaddizione e controinformazione (di benessere)
[+] lascia un commento a controinformazione »
d'accordo?
siebenzwerg martedì 6 maggio 2014
la salute dei profitti Valutazione 3 stelle su cinque
90%
No
10%

Un film riuscito e non scontato come invece potevo prevedere conoscendo le cronache. Certamente fa luce solo su uno spicchio dell'immane corruttela che ammorba il mondo della Sanità a livello mondiale che oggi è letteralmente identificata con l'industria farmaceutica. Comunque è fatto con passione e competenza. Claudio Santamaria, in altri film abbastanza gigionesco e autocompiaciuto, dà una prova matura. Isabella Ferrari fa paura. Anche gli altri attori mi sono sembrati convincenti. Travaglio (specie quando gli mettono in mano la sigaretta) è un discorso a parte. Un film dedicato ai pazienti che sperano di essere curati dai farmaci, fidandosi della scienza, dove di scientifico c'è solo il calcolo dei profitti. [+]

[+] lascia un commento a siebenzwerg »
d'accordo?
mari70 lunedì 5 maggio 2014
parabola discendente di un venditore di medicine Valutazione 4 stelle su cinque
78%
No
22%

Il film "Il venditore di medicine" è un vero e proprio pugno allo stomaco, forte, duro quanto necessario.
Antonio Morabito, supportato da un'ottima sceneggiatura scritta a quattro mani con il produttore Amedeo Pagani, delinea un ritratto disincantato ed spietato di tutto quell'universo di uomini, medici e manager che ruota a vario intorno alla Big Pharma italiana. La storia di Bruno, l'informatore medico-scientifico interpretato magistralmente da un Claudio Santamaria in stato di grazia, è paradigma della corruzione, ambizione e degrado di tutta una categoria di persone che vendono se stesse e i loro valori nella logica del mero profitto. Bruno arriva a corrompere non solo i medici compiacenti a cui va a fare visita, ma lentamente, quanto inesorabilmente, anche il rapporto con la moglie, avvelenandola a sua insaputa con uno dei suoi farmaci. [+]

[+] lascia un commento a mari70 »
d'accordo?
flyanto venerdì 9 maggio 2014
un doloroso e quanto mai vergognoso aspetto della Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

 Film in cui si racconta di un informatore scientifico (Claudio Santamaria)  che, in quanto fortemente pressato dalla  propria capo area (Isabella Ferrari), al fine di non finire nella lista dei prossimi elementi licenziati dall'azienda poichè poco produttivi, arriva al punto di escogitare ogni espediente e di avvalersi di ogni mezzo per non soccombere. Tutto ciò gli causerà non pochi problemi, sia di salute a causa del forte e continuo stress che sul piano personale con la propria moglie. Alla fine riuscirà nel proprio intento ma non senza aver pagato un alto prezzo.

La pellicola di Antonio Morabito in pratica mette a nudo e dunque denuncia apertamente il reato di comparaggio e cioè tutto quel sistema che regola i rapporti più o meno disonesti e di connivenza che si instaurano tra i medici, le case farmaceutiche e gli informatori scientifici, che cercano di "piazzare" a tutti i costi presso i vari pazienti delle medicine, magari non nocive ma neppure del tutto efficaci o, per lo meno, non del tutto necessarie, dietro ovviamente compensi monetari o bonus e regali di varia portata. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
veritasxxx venerdì 16 maggio 2014
incrociate le dita e sperate di non stare mai male Valutazione 3 stelle su cinque
86%
No
14%

Dopo aver visto questo film apprezzerete di più il vostro impiego da mille euro al mese e ringrazierete il cielo di non fare gli informatori medici. Solitamente non sopporto Santamaria, con quella faccia da sfigato piagnone a cui hanno tolto il giocattolo, ma in questo ruolo è perfetto: sempre in bilico tra essere preda e carnefice in un mondo (quello delle commesse delle compagnie farmaceutiche) dove la corruzione è di rigore. Bravissima la Ferrari nella parte della capo area spietata, ma vittima anche lei del gioco perverso delle parti. Non si salva nessuno (o quasi): i medici, gli informatori, le case farmaceutiche, i politici, la giustizia. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
luke77 sabato 17 maggio 2014
un film avvincente che fa pensare Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Una vita come tante altre: un lavoro, un auto, una bella casa...una realtá quasi banale. Ma in tutto questo, emerge pian piano tutta la mostruositá nascosta che anche una vita "normale" puó celare. Il personaggio principale del "Venditore di medicine" viene risucchiato in un vortice, in parte perché non del tutto conscio dei meccanismi perversi della societá di oggi che schiacciano e "costringono", ed in parte perché in quei rari momenti di luciditá consapevole, si rende conto di essere caduto in una trappola psicologica da cui non riesce ad uscire perché privo della necessaria energia morale. Forse é il risultato di un certo tipo di capitalismo malato e portato agli eccessi, che impera nella societá odierna e da cui nessuno di noi, in varia misura, ne é completamente esente. [+]

[+] lascia un commento a luke77 »
d'accordo?
minnie martedì 3 giugno 2014
malasanità Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

E poi dicono che il cinema italiano non sa fare attualità. Questo film a me è molto piaciuto! Somiglia a un altro film di una bravissima regista in cui Claudia Gerini faceva la tagliatrice di teste in un'azienda; stesso clima di uomo mangia uomo, come i topolini dell'esempio del collega di Bruno, stessa disperazione anche se il finale lì era più speranzoso mentre qui, se Bruno non cambia mestiere - ma pare di capire che non possa - c'è veramente da star male con lui. Morabito ha centrato l'obiettivo mostrando il mondo dei rappresentanti di medicinali anello intermedio di una catena che porta alle case farmaceutiche e arriva fino ai poveri malati terminali come l'amico che forse avrebbe avuto subito sollievo da un medicinale artatamente tenuto a prezzi proibitivi e che Bruno, nell'unica buona azione che fa, gli procura. [+]

[+] lascia un commento a minnie »
d'accordo?
ralphscott martedì 13 maggio 2014
eccessi romanzati per un film comunque da vedere Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Premetto che la borsa (senza regali,ovviamente) la porto anch'io. Ieri sera sono stato al cinema con una collega,incuriositi da un film che alcuni altri informatori si sono rifiutati di andar a vedere subodorando una lettura scandalistica della realtà (e così é). Siamo usciti dalla sala contenti della scelta. Il film é ben fatto,ben recitato. Un ritratto estremizzato ed a tinte eccessivamente fosche,forse,ma che si ispira a situazioni reali,sebbene gonfiate e densificate. Certo la giornata media di un onesto professionista non poteva,probabilmente,essere materia narrativa. Se l'opera ha un difetto é quello di mettere troppa carne al fuoco. [+]

[+] macché romanzato (di raffele)
[+] lascia un commento a ralphscott »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Il venditore di medicine | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 30 aprile 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità