La fine è il mio inizio

Acquista su Ibs.it   Dvd La fine è il mio inizio   Blu-Ray La fine è il mio inizio  
Un film di Jo Baier. Con Bruno Ganz, Elio Germano, Erika Pluhar, Andrea Osvart, Nicolò Fitz-William Lay Titolo originale Das Ende ist mein Anfang. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 98 min. - Germania, Italia 2011. - Fandango uscita venerdì 1 aprile 2011. MYMONETRO La fine è il mio inizio * * * - - valutazione media: 3,10 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
vince mas mercoledì 6 aprile 2011
un film di senso non comune Valutazione 3 stelle su cinque
87%
No
13%

Dopo essersi sottoposto alle cure contro il cancro e dopo averne subito l'inumana e inefficace ferocia, Tiziano decide di rinunciare alle terapie e di compiere un viaggio interiore alla scoperta della sua vera essenza. Un cammino per imparare a fare quello che miliardi di esseri hanno fatto prima di lui: morire. L'isolamento serve a fare silenzio, ad ascoltare la voce della natura, ma soprattutto la voce del cosmo, che parla anche e soprattutto da dentro. Prima sull'Himalaya, poi ad Orsigna. 
Lontano da suggestioni new age, Tiziano diventa Atman, senza nome.  L'io si è abbeverato a piene mani alla sorgente della vita, con la voglia matta di riscattare un'infanzia all'insegna della povertà. [+]

[+] lascia un commento a vince mas »
d'accordo?
lorintenzo mercoledì 13 aprile 2011
un dialogo di 500 pagine e una produzione da 500e Valutazione 2 stelle su cinque
74%
No
26%

Non si puo fare un film a basso costo su un liibro come quello di Folco/Tiziano Terzani.!! Per chi ha letto il libro,i dialoghi fra padre e figlio che devono per forza seguire tempi cinematografici vengono sminuiti. il senso  di una serie di aneddoti fondamentali per capire il personaggio Tiziano Terzani viene tralasciato. Dal libro traspare un ego piuttosto forte del giornalista. Anche per questo motivo il libro magari potrebbe essere criticato. Del film invece questo è l'unico elogio possibile. Bruno Ganz (che è piu forte di me,ma quando si confessa mi ricorda troppo Hitler nella Caduta!) mostra bene il carisma di un uomo che accentra su di se l'attenzione di tutta una famglia e di chiunque lo conosca. [+]

[+] lascia un commento a lorintenzo »
d'accordo?
ruggero lunedì 4 aprile 2011
una occasione perduta Valutazione 2 stelle su cinque
61%
No
39%

Gli ultimi giorni di vita del giornalista Terzani ritiratosi a morire sulle montagne di Pistoia, piccolo Tibet racccolto dopo le sue tante frequentazioni d'Oriente. Terzani affronta serenamente la morte e si piega solo al dolore che il corpo gli rimanda senza però che la mente ceda alla tentazione dell'autocommiserazione. Il dialogo tra un padre spesso assente durante la sua vita avventurosa e il figlio che ne raccoglie i ricordi. Una situazione con tante potenzialità espressive non sviluppate però in questo film. La scelta di attori tedeschi mal doppiati ( al limite del caricaturale) sembra assai discutibile e la regia non riesce mai a rendere la narrazione compiutamente coinvolgente. Si intravede quello che sarebbe potuto essere e che questo film non è; si intravede la spiritualità di un grande uomo, probabilmente anche scomodo per chi gli ha vissuto a fianco o lo ha aspettato per una vita. [+]

[+] lascia un commento a ruggero »
d'accordo?
abruzzowolf sabato 9 aprile 2011
la vera rivoluzione è quella interiore. Valutazione 4 stelle su cinque
87%
No
13%

E' un film per chi ama meditare. Per chi sa che la vera rivoluzione è quella interiore. E' la storia vera, tratta dal libro omonimo. L'incontro fra Tersani ormai malato terminale che vive in una baita sui monti della Toscana, in prov, di Pisotia, con la moglie Angela che lo assite, che chiede con un telegramma a suo figlio, che lavora in America, di tornare per poterci parlare e scrivere l'ultimo libro. Tersani è stato un giornalista coraggioso che ha lavorato in Oriente, Cina, guerra del Vietnam ecc. per varie testate importanti italiane e tedesche. E' vissuto anche in Tibet. Nel film c'è una religiosità, una trascendenza ma non certamente quella bigotta. Il film ripercorre dalle parole di Tersani con un volo Pindarico l'essenza del pensiero giovanile degli anni anni '60, il '68 ecc. [+]

[+] lascia un commento a abruzzowolf »
d'accordo?
simonk92 martedì 5 aprile 2011
riflessione sulla vita Valutazione 3 stelle su cinque
63%
No
37%

Il film di Jo Baier racconta gli ultimi momenti della vita di Tiziano Terzani, giornalista e scrittore italiano.
In questo contesto che il protagonista decide di chiamare il figlio Folco per trascorrere gli ultimi istanti della vita insieme a lui e insieme alla moglie Angela.
Il film è formato da un insieme di dialoghi ,di racconti e di esperienze passate che il protagonista racconta al figlio per rivivere la storia della propria vita e per sentirsi più leggero, in pace.
Le vicende del film si svolgono nei bellissimi paesaggi della Toscana e, grazie ad una grande interpretazione di Bruno Ganz, il film risulta interessante e commuovente.

[+] lascia un commento a simonk92 »
d'accordo?
algernon sabato 2 aprile 2011
fusione cosmica Valutazione 2 stelle su cinque
72%
No
28%

film interessante, confessioni in forma di intervista di Tiziano Terzani al figlio Folco, nella casa rifugio nell'Appennino pistoiese. si vede un uomo, prossimo alla morte e felice di aver vissuto, raccontare con grande fervore le sue grandi esperienze di giornalista e scrittore in giro per il mondo, nel Vietnam dei Vietcong, nella cina della rivoluzione culturale, da eremita nell'Himalaya. il racconto di un uomo in perenne ricerca di una immersione totale nel mondo delle sue esperienze di viaggio, non solo contemplare le meraviglie naturali, umane, sociali, del tutto, ma esserne parte, fondersi, perdersi, in un'esaltazione cosmica di sé stesso. come si suggerisce in una delle scene finali, sulla cima di una montagna. [+]

[+] lascia un commento a algernon »
d'accordo?
piratabrixia mercoledì 20 aprile 2011
ogni posto è una miniera. basta lasciarcisi andare Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

buon film,bravo soprattutto il regista che sembra raccontarci il libro per piu di un'ora senza mai stancare lo spettatore,coinvolgendolo nonostante tutto il film venga girato nel giardino dell ex giornalista..mi aspettavo cmq un film che rivivesse davvero il passato di Terzani cioe che inscenasse davvero il suo passato,non limitandosi solo a raccontarlo..

[+] lascia un commento a piratabrixia »
d'accordo?
ensciac sabato 16 aprile 2011
riflessivo Valutazione 4 stelle su cinque
70%
No
30%


Un film bello da vedere, ma splendido da ascoltare. Terzani che racconta al figlio la  propria vita, tutte le idee i ricordi emozionanti di ogni piccolo/grande momento goduto al massimo  della sua emozionante storia. Mentre il suo corpo lo sta per abbandonare, con la sua lucidità è capace di emozionare e commuovere.Un film assolutamente da vedere.

[+] lascia un commento a ensciac »
d'accordo?
sixy89 domenica 10 aprile 2011
grandi contenuti ma di poco impatto Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

Un film più da ascoltare che da vedere, una lunga e profonda riflessione sulla vita e sulla morte attraverso le parole di Terzani.

[+] lascia un commento a sixy89 »
d'accordo?
La fine è il mio inizio | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 1 aprile 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità