Alps

Un film di Yorgos Lanthimos. Con Angeliki Papoulia, Ariane Labed, Aris Servetalis, Johnny Vekris, Efthymis Filippou.
continua»
Titolo originale Alpis. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 93 min. - Grecia 2011. - Phoenix International Film uscita giovedė 17 settembre 2020. MYMONETRO Alps * * * - - valutazione media: 3,11 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

NON PIŲ ANCORA POP virgola note a pič di danza Valutazione 0 stelle su cinque

di alvise bittente


Feedback: 627 | altri commenti e recensioni di alvise bittente
venerdė 13 gennaio 2017

Posso fare tutto quello che vuoi!
-puntini puntini puntini deciso! -
Un attimo dopo sono in bagno, lui si toglie la maglietta e si fa tagliare i capelli e regolare le basette, scena centrale e scentrata allo stesso tempo, in questo minimalepocale film di Yorgos Lanthimos, Alps (2011). Film sul taglio, sul fuori inquadratura, sul fuori fase, sfuocato perché mai acceso da emozione, ma dogmatico, rigorosissimo com’è il lavoro sulla recitazione, ring da vivere entro le corde del testo, essenziali gl'oggetti di scena, limitato il copione, uno scarno canovaccio gettato sulla pista da ballo e quando si è sulla pista, si danza. In mancanza di noi vien altro da sé, mai prettamente sostituibili, perciò imitabili. Simulattoriabili, dove il simulacro rimane il classico, Hollywood: - qual'è il suo attore preferito? -. Mentre la simulazione è vissuta senza epica, sventrata d’enfasi, refrigerata di dolore, pietosa, intransigente, menefreghista, discutibile, come la vita forse, ma vieppiù tagliente come il cinema, questo cinema. Toccante pellicola a veronica, centripeta ad imbuto slogato,, come il nastro con cui inizia il balletto di ginnastica ritmica, a piè di sgrazia, sulle note di "o fortuna" dei carmina buriana, incipit livido incolore scolato come il trucco del volto della ballerina, che è il cinema. Per finire con lo stesso balletto, con la stessa ballerina, altro costume colorato ma sempre livido, una versione pop corn di Gershon Kingsley, remix mancante ancor di più di sé altro da sé. Pellicola a nastro che si avvolge su se stessa, ripetendo mai lo stesso giro, antimoebiusiana, è un'imitazione così improbabile che ci rappresenta il fuori fuoco di noi stessi, per farci vedere che qualcuno può fare di noi un nostro noialtri. Film d'extra i corpi, in cui i nostri cari isi accontenterebbero di un evasione di ultracorpialtri, pur di riconoscersi loro. Al di là del cavillo di vita e di morte, siamo tutti a danzare sul ventre della stessa/altra balera, nell'occhio del cinema che ci guarda attraverso la nostra visione che lui ha di noi, macabro ennesimo popcorn ruminato nell’oblio della sala...frigorifera.

di COTTONFIOCC

[+] lascia un commento a alvise bittente »
Sei d'accordo con la recensione di alvise bittente?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di alvise bittente:

Alps | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Facebook
Uscita nelle sale
giovedė 17 settembre 2020
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità