Il concerto

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il concerto   Dvd Il concerto   Blu-Ray Il concerto  
Un film di Radu Mihaileanu. Con Aleksey Guskov, Dmitriy Nazarov, Mélanie Laurent, François Berléand, Miou-Miou.
continua»
Titolo originale Le concert. Commedia, durata 120 min. - Francia, Italia, Romania, Belgio 2009. - Bim Distribuzione uscita venerdì 5 febbraio 2010. MYMONETRO Il concerto * * * - - valutazione media: 3,31 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

il concerto Valutazione 5 stelle su cinque

di sergio dal maso


Feedback: 6831 | altri commenti e recensioni di sergio dal maso
martedì 30 giugno 2015

Può un film riuscire a fare ridere ma anche piangere? Può coinvolgere ed emozionare lo spettatore a tal punto da trascinarlo in un vortice che unisce vibrante ironia e toccante commozione fino alle lacrime?
Evidentemente queste prerogative appartengono a pochi capolavori, categoria nella quale entra di diritto Il concerto di Radu Mihaileanu, senza ombra di dubbio uno dei più bei film degli ultimi anni. Come nel precedente e osannato Train de vie, dove gli ebrei sfuggivano ai nazisti fingendo una finta deportazione, anche questa straordinaria commedia del cineasta rumeno è costruita attorno ad un “inganno”. Un inganno salvifico che riscatta i protagonisti dal dolore e dalla tragedia della loro storia. L’ex direttore della grande Orchesta del Bolshoj, Andrej Filipov, alcolizzato e ridotto a fare le pulizie nello stesso teatro che lo acclamava 30 anni prima, essendo stato cacciato ai tempi di Breznev per essersi rifiutato di licenziare i musicisti ebrei, non si lascia sfuggire l’occasione che il caso gli mette di fronte e architetta un folle piano per riscattare i torti subiti. Il piano è quello di riunire in due settimane la sua vecchia orchestra sinfonica e sostituire quella vera nel concerto-evento al Theatre du Chatelet a Parigi. L’ossessione di Andrej è quella di ripartire da dove il sogno si era spezzato, cioè riprendere il concerto in re maggiore di Ciajkovskj platealmente interrotto dal funzionario sovietico con la rottura della sua bacchetta ed con il conseguente scioglimento dell’orchestra.
Ma c’è anche un terribile segreto che lega l’orchestra e il direttore a quel Concerto, segreto che riguarda la giovane stella francese Anne Marie Jacquet (l’immensa e splendida Melanie Laurent), che il destino vorrà violinista solista proprio nel concerto parigino diretto da Andrej Filipov.
Va da sè che l’impresa di ricomporre la gloriosa vecchia orchestra e organizzare il viaggio a Parigi sarà una impresa disperata, un’avventura grottesca, esilarante e travolgente. L’unico legame che unisce gli ex compagni d’orchestra dopo decenni di oblio è solo l’inalterata passione per la musica. Trattati come nemici dal comunismo sovietico, oggi come ieri i vecchi musicisti ebrei e gitani si ritrovano ai margini della società: conducenti di sgangherate ambulanze, goffi facchini, doppiatori di pellicole hard, per non parlare degli ex-componenti zingari, truffatori scalcinati e con la selvaggia vitalità che li contraddistingue. 
Utilizzando volutamente stereotipi e luoghi comuni, senza mai scadere però nella trivialità o essere offensivo, Mihaileanu offre un’affresco della Russia di oggi ma evidenzia anche aspetti dell’epoca sovietica tutt’altro che banali o scontati. Se sono spassose ed esilaranti la cafonaggine dei nuovi mafiosi russi (sublime il matrimonio in stile impero romano) o l’odierno barcamenarsi della popolazione povera che si inventa improbabili lavori (come la moglie di Andrej che recluta comparse comuniste per finti comizi), altrettanto importante perché poco conosciuto è ricordare l’antisemitismo dell’epoca brezneviana o l’ottusa oppressione dei presunti dissidenti.
Ma la protagonista assoluta del film è la musica, l’armonia suprema tanto ricercata e bramata da Andrej Filipov, unica entità capace di purificare il suo dolore, di riconciliarlo con il passato e dare un senso non solo alla sua vita, ma anche e soprattutto a quella di Anne Marie che scoprirà le sue origini e la sua storia.
La strepitosa sequenza finale del concerto, la cui intensità e il ritmo incalzante ipnotizzano lo spettatore in un crescendo di emozioni e di commozione difficilmente descrivibili a parole, è un capolavoro di montaggio e di regia.
Le note di Ciajkovskj ci rapiscono e ci portano tra il pubblico del Theatre du Chatelet ad applaudire l’orchestra e il suo direttore, commossi dal vortice di immagini, dai volti dei musicisti, dallo sguardo di Anne Marie e dalle sue dita che suonano sublimemente contrapposte a quelle delle madre che nel freddo del gulag siberiano sogna di continuare il suo concerto, di continuare a vivere. Emozioni di grande cinema che colpisce al cuore. Emozioni che, forse, solo il cinema e la musica riescono ancora a dare.
A mio parere, solo un appunto negativo che non riguarda tanto il film ma il brutto doppiaggio in italiano di Andrej. Fosse per me manderei nei gulag siberiani il responsabile del doppiaggio che ha deciso di far parlare il direttore d’orchestra con un accento russo ridicolo, quello delle barzellette per intenderci. E’ come se in Balla coi lupi avessero doppiato i pellerossa con i verbi all’infinito come nei western anni 50. Nella versione in lingua originale del Concerto questo non succede e il film si apprezza molto di più.  

[+] lascia un commento a sergio dal maso »
Sei d'accordo con la recensione di sergio dal maso?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
97%
No
3%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di sergio dal maso:

Vedi tutti i commenti di sergio dal maso »
Il concerto | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (1)
European Film Awards (1)
David di Donatello (2)
Cesar (12)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità