L'uomo senza sonno

Un film di Brad Anderson. Con Christian Bale, Jennifer Jason Leigh, Aitana Sánchez-Gijón, John Sharian, Michael Ironside.
continua»
Titolo originale El maquinista. Horror, durata 102 min. - Spagna 2004. uscita venerdì 19 novembre 2004. MYMONETRO L'uomo senza sonno * * * 1/2 - valutazione media: 3,59 su 84 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
lix lunedì 6 giugno 2005
bisogna capirlo per apprezzarlo !!! Valutazione 5 stelle su cinque
90%
No
10%

Ho letto recensioni di chi è stato deluso dal finale scontato! Vorrei soffermarmi sul fatto che non è il finale di questo film che conta, forse è volutamente scontato. E' un profondo viaggio nella coscienza umana, una lotta disperata contro il rimorso che non riesce a farti dormire, un viaggio onirico nella mente del protagonista che dapprima tenta di lavare la propria coscienza(vedi le scene del pavimento della cucina in cui finisce sempre il detersivo) poi rimane travolto dai suoi sensi di colpa tentando di attribuirli a qualcun altro (la madre che non ha tenuto il bambino, il destino -rappresentato dall'omone con le dita "montate" al contrario- che ha organizzato un complotto contro di lui) fino a doversi inevitabilmente scontrare con la realtà scaturita dalle proprie azioni. [+]

[+] essì essì (di yeahyeah)
[+] finale (di cugy)
[+] grazie lix, ora ho capito (di freddo giovanni)
[+] perchè all'omone mancano le tre dita? (di quanticdreamer)
[+] lascia un commento a lix »
d'accordo?
alterego mercoledì 6 settembre 2006
l'insonnia della ragione Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Trevor Reznik non dorme da un anno, la sua insonnia è frutto di un’angoscia indefinita che lo divora nella mente e nel corpo. Ma la verità è nascosta nelle pieghe vacillanti del suo inconscio, drammatica ma essenziale, dolorosa ma catartica. “L’uomo senza sonno” di Brad Andersonn (The machinist, il titolo originale) è un racconto cupo, inquieto, allucinato, un viaggio nell’inferno di un’anima dannata alla ricerca del punto di origine (o di non ritorno), nell’universo deviato di una psiche corrotta ed instabile, dove incombono oscure e minacciose presenze e nulla è davvero come appare. La trama del film si dipana attraverso immagini enigmatiche, episodi tetri, introspezioni indotte dallo stato alterato dei pensieri, che nella terribile rivelazione finale trovano la definitiva liberazione dall’incubo, dal rimorso e dalla alienazione. [+]

[+] lascia un commento a alterego »
d'accordo?
jo giovedì 18 dicembre 2008
un nuovo psycho Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

freddo, paranoico, intenso, memorabile. dall'inizio alla fine un tour de force di emozioni e impressioni. basta guardare Bale ridotto al limite della sofferenza corporea e psichica. presenti vari elementi di matrice kafchiana, del cinema di lynch e hitchchok, un Trevor Reznik degno dell'etichetta di un nuovo psycho, disturbatissimo , e soprattutto da brividi. vedere un Christian Bale ridotto al baratro della quasi anoressia, l'attore che ha reso famoso batman begins e il cavaliere oscuro, rende il film ancor più teso e agghiacciante con la sua ottima interpretazione da oscar, mi sono ricreduto su questo attore, è un grande, a livelli di grandi attori. per non parlare della regia che sa ben mescolare vari elementi di diversa matrice per comporre un mosaico di un lavoratore medio "disturbato" con tanti scheletri nell'armadio da renderlo insonne, e estremamente pericoloso. [+]

[+] lascia un commento a jo »
d'accordo?
jaky86 sabato 26 febbraio 2011
thriller mozzafiato Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Thriller psicologico di alto impatto interpretato da un Christian Bale scheletrico e irriconoscibile. E' ormai da un anno che Trevor Reznik non dorme e le sofferenza dell'insonnia lo ha ridotto a un'ombra, la sua vita è paranoica, il suo lavoro è alienante e le ambientazioni sono grigie e cupe. Decide così di intraprendere un viaggio interiore affrontando il proprio passato andando a ritroso alla ricerca degli eventi alla radice dei suoi problemi. Il finale non deluderà e il film appassionerà anche i non amanti del genere.

[+] lascia un commento a jaky86 »
d'accordo?
tom giovedì 15 febbraio 2007
claustrofobico Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Di una bellezza angosciante, sottolineato da una livida fotografia con colori sbiaditi tendenti al verdognolo. Ambienti chiusi e quasi inquietanti come l'appartamento di Trevor o la fabbrica non fanno che accentuare questa sensazione di disagio claustrofobico nello spettatore. Impressionante Bale ( in alcune scene quando appare a petto nudo è poco più che uno scheletro)interpreta un personaggio consumato dai sensi di colpa, insonne, emaciato, instabile. Liberatorie le scene finali per lo spettatore e soprattutto per il protagonista ed anche qui sottolineate da una fotografia dove luce e bianco entrano fortemente quasi dolorosamente in scena dopo novanta minuti di verdi, grigi e colori sbiaditi. [+]

[+] lascia un commento a tom »
d'accordo?
weach domenica 10 aprile 2011
simlitidutini com memeto di christopher nolan Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 
Vi invito ad entrare , con disponibilità mentale ,  dentro questo film speciale, che  è invito esplicito a confrontaci con i nostri stati di defaillance mentale.
 È la storia dell’uomo allo specchio che non riesce a vedere la sua assenza ,non  riesce a focalizzare il contenuto animo che contiene in se tutta la verità possibile  e tutta la complessità dell’universo.
Un bagliore, un attimo di splendore,un momento di profondità portano alla luce brandelli di verità celati che ,con dolore lancinante come dopo un fendente micidiale,,fanno riassaporare attimi di pace, disperatamente cercata  ma apparentemente dispersa. [+]

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
alex_23 lunedì 7 febbraio 2011
molto bello Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

Se non ci si sofferma alla semplice trama si scopre quanto "potente" sia l'impatto che questo film ha sull'animo di una persona. Ogni emozione viene iperbolizzata e il protagonista ha stampato in faccia la sofferenza che prova per un atto sciagurato..

[+] lascia un commento a alex_23 »
d'accordo?
brucemyhero martedì 7 giugno 2011
l'uomo senza sonno Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Dapprima solo inquietante, questo capolavoro diviene col trascorrere del tempo, una spirale terrificante. Quella di un uomo che nonostante l'aspetto scheletrico ed emaciato, risultati di una insonnia che dura da un anno, riesce comunque ad apparire lucido. Almeno finchè un incidente nella fabbbrica in cui lavora e di cui è colpevole, farà scattare il meccanismo psichico retroattivo. L'accadimento porterà Trevor ad uno stato di paranoia allucinatoria crescente, dove la realtà e il prodotto della sua mente, si fondono e confondono. Un fatto rimosso e perdutosi tra i meandri, talvolta inaccessibili della coscienza, sono qui impersonificati da un  Christian Bale quasi irriconoscibile. [+]

[+] lascia un commento a brucemyhero »
d'accordo?
anna93 lunedì 20 luglio 2015
il corpo è lo specchio dell'anima Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Trevor Reznik (Christin Bale) è un uomo triste, strano, solo e di una magrezza "infinita";  lavora in fabbrica e da quasi un anno non dorme più, ma i problemi iniziano quando incontra Ivan (John Sharian), un nuovo collega di lavoro, che apparentemente lo perseguita, riuscendo a sottrare tutto ciò che il protagonista possiede, spingendolo sempre più verso uno stato maniacale e paranoico. [+]

[+] lascia un commento a anna93 »
d'accordo?
cineman94 mercoledì 20 agosto 2014
piccola perla girata con maestria! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Questo film risulta essere il primo che vedo di Brad Anderson, nonostante non sia esattamente la sua opera prima, ma sicuramente è un ottimo film per conoscere questo regista semi-sconosciuto. Questo thriller è un viaggio intenso, disturbante, viscerale nella paranoia (tema principale del film) del protagonista, Trevor Reznik, interpretato da un incredibile ed estremamente camaleontico Christian Bale, con una performance fisica e psicologica che ha innalzato il mio profondo rispetto per l'attore e anche la qualità del film in sè. Tutto il ristretto cast del film dona comunque delle performance eccellenti e riesce a dare un perché ai vari comprimari, peraltro supportati da un'ottima caratterizzazione psicologica e da una trama che, seppur formulaica nella premessa, riesce ad introdurre degli elementi nuovi, ispirandosi a piene mani da registi come Polanski, Lynch o Hitchcock, prendendone le peculiarità, lavorandole senza snaturarle e facendole sue, dando quindi al film di conseguenza una sua personalità e un suo marchio di fabbrica, cosa a parer mio difficilissima ad oggi in un genere così sdoganato, riuscendo anche nell'intento di introdurre dei "plot-twists" interessanti senza ricorrere ad espedienti spiccioli o banali. [+]

[+] lascia un commento a cineman94 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
L'uomo senza sonno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Giovanni Idili

Pubblico (per gradimento)
  1° | lix
  2° | alterego
  3° | jo
  4° | jaky86
  5° | tom
  6° | weach
  7° | alex_23
  8° | brucemyhero
  9° | anna93
10° | cineman94
11° | gianlublue
12° | weach
13° | jason66
14° | le arti visive – official
15° | mauro sanna
16° | emanuele r.
17° | depe87
18° | dr. o' le'
19° | giamp
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 19 novembre 2004
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità