Corvo rosso non avrai il mio scalpo

Acquista su Ibs.it   Dvd Corvo rosso non avrai il mio scalpo   Blu-Ray Corvo rosso non avrai il mio scalpo  
Un film di Sydney Pollack. Con Robert Redford, Will Geer, Stefan Gierasch, Delle Bolton, Josh Albee.
continua»
Titolo originale Jeremiah Johnson. Western, Ratings: Kids+13, durata 107 min. - USA 1972. MYMONETRO Corvo rosso non avrai il mio scalpo * * * * - valutazione media: 4,27 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

DA NESSUN POSTO, VERSO NESSUN LUOGO Valutazione 5 stelle su cinque

di DOMENICO RIZZI


Feedback: 7126 | altri commenti e recensioni di DOMENICO RIZZI
giovedì 18 dicembre 2014

Sono in molti ad avere visto in questo film – basato principalmente sul romanzo “Mountain Man” di Vardis Fisher - una biografia di quel John Johnson (o Johnston) del New Jersey che forse si chiamava Garrrison ed aveva avuto una vita avventurosa nel West, conclusasi tristemente nel 1900 in un ospizio della California. Il personaggio passò alla storia come “Mangiafegato Johnson", sembra per essersi cibato del fegato di alcuni indiani Crow da lui uccisi per vendicare la moglie, appartenente alla tribù dei Testa Piatta. In realtà di biografico c’è assai poco nel lavoro che Sydney Pollack diresse nel 1972, in piena epoca revisionista, quando troppo spesso la rivisitazione “critica” della storia del West finiva per accrescere la confusione, alimentando leggende parallele ancor meno credibili di quelle ufficiali. Jeremiah Johnson (Robert Redford) è il protagonista della vicenda, un uomo solitario come tutti i trapper, che ha lasciato l’esercito per dedicarsi esclusivamente alla caccia sulle montagne innevate. Suoi unici amici, abbastanza occasionali, sono il cacciatore soprannominato Artiglio d’Orso (Will Geer) che attira un orso nella propria capanna per abbatterlo e lo spietato Del Gue (anche questa una figura storica meno nota, interpretata da Stefan Gierasch) che odia i Piedi Neri e verrà da questi sepolto vivo nella sabbia. Stanco di rocambolesche peripezie, Johnson accetta di prendere in moglie Swan (Delle Bolton) la figlia di un pacifico capo dei Flathead, ma la tranquillità famigliare finisce il giorno in cui i Crow di Mano-Che-Segna-Rosso (Joaquin Martinez) approfittano dell’assenza del trapper per uccidergli la moglie e il figlio adottivo Caleb, scatenando così la sua vendetta. La mattanza si conclude con una tregua fra Johnson e i suoi nemici. Prescindendo, come si è detto, dagli improbabili riferimenti storico-biografici a cui qualche critico ha accennato, il film è senz’altro fra i migliori della nuova èra del western, rinata intorno al 1969 con “Un uomo chiamato Cavallo” di Elliott Silverstein. Il ritmo è sostenuto anche quando l’azione imponga un’inevitabile lentezza, la sceneggiatura – di John Milius e Edward Anhalt – molto efficace, mentre la fotografia di Duke Callaghan riesce a trasportare lo spettatore nel maestoso scenario, quasi sempre innevato, delle Montagne Rocciose. La vita del solitario mountain man viene ritratta in maniera pressoché perfetta, l’azione gravita costantemente intorno all’uomo “che viene da nessun posto per andare in nessun luogo”. Il West di Pollack è una terra senza eroi, popolata di gente che ha come primo obiettivo la mera sopravvivenza in una natura ostile, nella quale il precario equilibrio instauratosi fra lo straniero dalla pelle bianca e le tribù indigene si frantuma non appena vengono violati alcuni tabù, come la profanazione delle tombe dei Crow in seguito al passaggio di una colonna militare. Girato fra le montagne dell’Utah, “Jeremiah Johnson” (titolo orginale inglese) costò appena 3 milioni di dollari, ma ne incassò 45. Fu anche il primo western ad essere ammesso al festival di Cannes. Come riconoscimenti, però, avrebbe meritato sicuramente di più.
 
Domenico Rizzi, scrittore

[+] lascia un commento a domenico rizzi »
Sei d'accordo con la recensione di DOMENICO RIZZI?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di DOMENICO RIZZI:

Vedi tutti i commenti di DOMENICO RIZZI »
Corvo rosso non avrai il mio scalpo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | sir gient
  2° | alessandro rega
  3° | tashunka uitko
  4° | domenico rizzi
  5° | elgatoloco
  6° | elgatoloco
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità