Detective

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Claude Brasseur
Claude Brasseur (83 anni) 15 Giugno 1936 Interpreta Emile Chenal
Nathalie Baye
Nathalie Baye (71 anni) 6 Luglio 1948 Interpreta Françoise Chenal
Johnny Hallyday
Johnny Hallyday 15 Giugno 1943 Interpreta Jim Fox Warner
Alain Cuny
Alain Cuny 12 Luglio 1908 Interpreta Il vecchio mafioso
Julie Delpy
Julie Delpy (50 anni) 21 Dicembre 1969 Interpreta Une Groupie
Jean-Pierre Léaud
Jean-Pierre Léaud (75 anni) 28 Maggio 1944 Interpreta Il nipote dell'ispettore
Diversi e originali personaggi e le loro intricate vicende sfilano in un grande albergo di Parigi.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
    * * - - -
Locandina Detective

Diversi e originali personaggi e le loro intricate vicende sfilano in un grande albergo di Parigi. Zio e nipote investigatori cercano di far luce su un vecchio delitto, una coppia in crisi deciderà di separarsi, un vecchio mafioso sceglierà di ritirarsi, un impresario di boxe lascerà libero il suo pugile suonato. Ma una morte violenta e casuale arriva, inaspettatamente per alcuni. Opera minore di Godard con la rockstar francese Halliday.

Stampa in PDF

Premi e nomination Detective MYmovies
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Detective adesso. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Jean-Pierre Léaud ha quarant’anni. Il piccolo Antoine Doinel dei Quattrocento colpi di Truffaut, il trasognato ventenne di Baci rubati, è diventato l’”ispettore” di Godard. Non corre più da una donna all’altra, da una bugia all’altra, inventandosi la vita. Ora cerca nientemeno che la verità. Si interroga, sempre da maldestro qual è, sulla realtà. Forse si accorge - d’improvviso, come sempre accade - di aver già vissuto la propria giovinezza. Smette di giocare, si fa serio. Truffaut in Léaud-Doinel aveva colto non solo se stesso ma un’intera generazione, quella degli Anni 60 e 70. »

di Stefano Reggiani

Bisogna chiamarsi Godard per riuscire ancora a portarsi dietro lo scandalo, come una giacca buttata sulle spalle. Con indifferenza e con autentica passione, Godard, da Prénom: Carmen in avanti, vive una stagione di rinnovata vitalità, di ritrovato favore del pubblico; ma non è cambiato da come è sempre stato, le cosiddette provocazioni (vedi anche Je vous salue, Marie) gli riescono naturali. Ma si può? E lecito ancora dividersi e litigare per Godard? No, perché non si tratta ormai di insidiare il posto che Godard tiene saldamente nella storia del cinema; no, perché Detective è un frutto completamente godardiano, acerbo per abitudine, bene inserito nel nuovo corso. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Girato e montato da Godard mentre ancora lo “scandaloso” Je vous salue, Marie doveva essere completato, Détective segna un ritorno del registra ginevrino a temi a lui apparentemente più usuali. In un albergo parigino dalla hall sontuosa (spicca il maestoso lampadario di cristallo più volte inquadrato a far da cesura tra inquadrature diverse) quattro gruppi di persone incrociano i loro destini. Jim Fox Warner (J. Halliday), manager del pugile Tiger Jones, ha un grosso debito con Emile (C. Brasseur), pilota d’aereo continuamente in viaggio. »

Detective | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità