Pasolini prossimo nostro

Film 2006 | Documentario 63 min.

Anno2006
GenereDocumentario
ProduzioneItalia, Francia
Durata63 minuti
Regia diGiuseppe Bertolucci
Uscitavenerdì 24 novembre 2006
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Giuseppe Bertolucci. Un film Genere Documentario - Italia, Francia, 2006, durata 63 minuti. Uscita cinema venerdì 24 novembre 2006 Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi
Pasolini prossimo nostro
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Profeta o attento osservatore del presente, Pasolini torna in un'intervista rilasciata sul set del suo ultimo film e montata da Giuseppe Bertolucci. In Italia al Box Office Pasolini prossimo nostro ha incassato 23,1 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
L'inferno di Pasolini sul film testamento che ha sfidato le leggi sulla censura.
Recensione di Pierpaolo Simone
Recensione di Pierpaolo Simone

Filmati d'archivio, foto di scena e un'inedita intervista per un documentario di circa sessanta minuti su uno dei film più contestati, amati e discussi del secolo scorso. C'è un solo termine - macabro - per definire Salò o le 120 giornate di Sodoma, terminato nel 1975 e ancora in fase di montaggio quando Pasolini fu assassinato all'Idroscalo.
Ispirato al romanzo di Sade e ambientato nella cittadina protagonista dell'ultimo scampolo di guerra mondiale, la Salò di Pasolini è un mondo devastato dall'omologazione culturale, dai soprusi anarchici del potere, un ritratto cinico di partigiani inermi e giovani illibate costrette a ogni sorta di barbarie dai loro aguzzini. L'intervista raccolta da Giuseppe Bertolucci integra le tematiche del film unendole al pensiero del suo autore, rassegnato e spento. Uno sguardo al di là della cinepresa verso un mondo confuso dalle ideologie e distrutto dalla speranza, meccanismo perverso per nascondere il peso insopportabile della realtà, tramutando il sentire comune in un'attesa estenuante e senza vie d'uscita. Pasolini parla a ruota libera del suo film, del concetto d'autore, della fiducia demagogica riposta nella fede, in un ideale ecclesiastico trasformatosi improvvisamente - e in maniera impercettibile - in un bazar del libero consumo. La fine delle ideologie (che avrebbero dovuto portare alla trilogia Porno Teo Kolossal, scritta per l'interpretazione di Ninetto Davoli ed Eduardo De Filippo) o la loro trasformazione, diventano il terreno di guerra su cui scontrarsi. Un sentiero che Pasolini riassume nelle ultime scene del suo film: il rappresentante del potere - essere sadico e impunito - guarda attraverso la sua finestra, binocolo alla mano, le torture inflitte ai corpi delle giovani vittime. Uno specchio della nostra società filtrato dall'espressione artistica di un intellettuale punito dal suo stesso (pre)vedere.

Sei d'accordo con Pierpaolo Simone?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Esce il bellissimo documento di Giuseppe Bertolucci con l' intervista al sempre più contemporaneo Pasolini, girata sul set del capolavoro postumo Salò. Il film ci istruisce sulla poetica intelligenza premonitrice di quello che il poeta dice sull' omologazione anche dei sentimenti, la dittatura della società dei consumi, la falsa tolleranza e l' anarchia del potere.

Emanuela Martini
Film TV

Salò o le 120 giornate di Sodoma rimane, a più di trent'anni dalla sua uscita, un film agghiacciante e misterioso, un testamento apocalittico e cupo reso ancora più angosciante per l'assassinio dell'autore avvenuto pochi giorni prima della sua uscita. Adesso Giuseppe Bertolucci ci aiuta, con questo lucido e appassionato film, a gettare una nuova luce sul capolavoro postumo del regista friulano.

Massimo Lastrucci
Ciak

La base è un'enorme quantità di materiale che Gideon Bachman e Deborah Beer hanno girato sul set di Salò o le 120 giornate di Sodoma. La scintilla, la volontà di Andrea Crozzoli, Piero Colussi e Angelo S. Draicchio di utilizzarli per un ricordo di Pier Paolo Pasolini, scomodo friulano, marxista anti-moderno. A Giuseppe Bertolucci il mestiere e la sensibilità di montare il materiale in un insieme unitario. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati