La mazzetta

Film 1978 | Giallo rosa 115 min.

Regia di Sergio Corbucci. Un film con Nino Manfredi, Paolo Stoppa, Ugo Tognazzi, Marisa Laurito, Imma Piro, Giacomo Furia. Cast completo Genere Giallo rosa - Italia, 1978, durata 115 minuti. - MYmonetro 3,44 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
La mazzetta
tra i tuoi film preferiti.




oppure

La mazzetta è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,44/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,92
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Cinema
Trailer

Sasà, finto avvocato napoletano, ha l'incarico di trovare la figlia di un industriale scomparsa. Il compenso sarà una "mazzetta" di banconote. La mazzetta si ingrossa col procedere delle indagini (e proporzionalmente al "marcio" che Sasà si trova a scoprire). Saltano fuori importanti connivenze e una corruzione che ha le sue radici molto in alto. Morti a non finire e finale che lascia tutto come prima.

LA MAZZETTA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 25 ottobre 2017
Parsifal

Sergio Corbucci, uno dei fratelli che nel periodo degli anni '70 ,  che tanto diedero al cinema italiano, nel '78 giustappunto,  si cimentò con la messa in scena cinematografica del romanzo omonimo  di Attilio Veraldi, che scrisse il soggetto e collaborò alla stesura della sceneggiatura. Il protagonista è Sasà , un impeccabile Nino Manfredi, piccolo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 marzo 2016
fedeleto

Sasa' Jovinelli, detto l'avvocato,è un commercialista che prende mazzette per piccoli favori.Quando un potente boss gli propone di prendere una mazzetta in cambio del ritrovo di sua figlia e riportargli delle carte.Sasa' si metterà alla ricerca della giovane.Peccato che si ritrovi in un duplice omicidio,e scoprire la verità non è  facile,soprattutto capire [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 gennaio 2015
toty bottalla

La mazzetta è un film che riscopre l'acqua calda giocando un film semifarsa che alcuni grandi attori rendono piacevole e leggero, la consolidata e unica ironia di manfredi è ancora vincente, stoppa e tognazzi in veste di caratteristi sono al posto giusto mentre il resto del cast è un pittoresco contorno di facce e colori. Saluti.

domenica 7 giugno 2009
Mancio83

> Grande Nino !!

venerdì 19 giugno 2009
Santucci

Non ho mai amato i gialli ma devo dire che La mazzetta è una pellicola che mi ha sorpresa tanto, ben girata, ben costruita ed attori giusti al posto giusto

domenica 17 maggio 2009
Manfredi 4ever

Gli anni 70 sono stati senza dubbio gli anni d'oro di Nino Manfredi che interpretò i film più belli della sua carriera e La mazzetta diretto da Sergio Corbucci è uno di quelli. Affiancato da ottimi colleghi, tra i quali Ugo Tognazzi e Paolo Stoppa, ci regala una caratterizzazione napoletana degna di nota in un film avvincente e divertente !!!

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Michela Urbano
Il Messaggero

Le brigate rosse, il caso Moro, le canzoni di De Gregori, Craxi e la Dc, il cinema di Moretti, la Banda della Magliana, la mafia padrona, corruttori e corrotti. E Napoli, isola a sé, ligia solo alla legge dell’arte d’arrangiarsi. E’all’ombra del Vesuvio, tra Mergellina, Pallonetto, Santa Lucia e il Vomero, che prende vita La Mazzetta , il film che Nino Manfredi interpretò nel ’78 con la regia di Bruno [...] Vai alla recensione »

Giovanni Grazzini
Il Corriere della Sera

Giallo brillante con tinte comiche e ambizioni sociali. Diciamo subito un film anfibio, che si lascia vedere, e magari inaugura davvero un genere nuovo nel cinema italiano, ma da salutarsi con moderato entusiasmo. Scritto a otto mani da Dino Maturi, Massimo De Rita, Luciano De Crescenzo, Elvio Porta sulla falsariga del romanzo omonimo di Attilio Veraldi edito da Rizzoli, dai «giallisti» di casa venerato [...] Vai alla recensione »

Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

Prendere la mazzetta significa in gergo ritagliarsi una percentuale in un affare poco pulito, bisogna dire che il film non rispecchia neppure nel titolo il vero senso del romanzo di Attilio Veraldi (Rizzoli). Nel libro l’avvocaticchio Sasà rincorre fra morti e feriti, in un atroce paesaggio camorristico, la mazzetta che gli viene dall’aver fatto da tramite fra corrotti e corruttori per i pubblici appalti [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati