La guerra lampo dei fratelli Marx

Acquista su Ibs.it   Dvd La guerra lampo dei fratelli Marx   Blu-Ray La guerra lampo dei fratelli Marx  
Un film di Leo McCarey. Con Louis Calhern, Groucho Marx, Chico Marx, Harpo Marx, Edgar Kennedy.
continua»
Titolo originale Duck Soup. Comico, b/n durata 70 min. - USA 1933. MYMONETRO La guerra lampo dei fratelli Marx * * * 1/2 - valutazione media: 3,79 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Veloce la guerra lampo, intramontabile la comicitÓ Valutazione 4 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 61479 | altri commenti e recensioni di Great Steven
sabato 8 giugno 2019

LA GUERRA LAMPO DEI FRATELLI MARX (USA, 1933) diretto da LEO MCCAREY. Interpretato da GROUCHO MARX, HARPO MARX, CHICO MARX, ZEPPO MARX, MARGARET DUMONT, LOUIS CALHERN, RAQUEL TORRES, EDGAR KENNEDY
Nella città-stato di Freedonia, assume i poteri di un dittatore l’irriverente Rufus T. Firefly (Groucho), abituato a governare secondo gli umori del momento facendo e disfacendo ogni cosa con buona pace dei ministri, ridotti a burattini immalinconiti e frustrati. Ha però dei nemici, coi quali deve fare i conti, provenienti in special modo dalla città-stato rivale di Sylvania: due maldestre spie (Harpo e Chico), un tenore (Zeppo) e un astuto concorrente politico, l’ambasciatore Trentino (Calhern). Tenuto sotto controllo da molteplici fronti, Rufus deve fare quarantamila occhi per non farsi sottrarre i documenti preziosi senza i quali Freedonia scenderebbe irrimediabilmente in guerra, ma questi vengono trafugati, una delle due spie finisce sotto processo e il conflitto viene infine dichiarato, ma non avrà lunga durata grazie alla "formidabile" abilità dell’esercito di Firefly e Freedonia ritornerà libera. Solo dopo gli anni 1960 venne considerato il capolavoro dei fratelli Marx, tant’è che quando uscì negli anni 1930 nelle sale cinematografiche si rivelò un flop. È il loro unico film diretto da un regista di talento (come numerosi critici di professione sanno, McCarey – premiato più volte con l’Oscar – ebbe l’onore di dirigere anche Laurel & Hardy) e costituisce una pietra miliare della commedia slapstick americana del primo dopoguerra grazie alla sua irresistibile miscela fra satira e operetta europea. Sessantasei minuti di buffoneria non stop dove le gag, una più divertente dell’altra (da sottolineare soprattutto quella, molto ben costruita, del carro delle noccioline con sopra il forno per il riscaldamento dei gusci e anche quella dello specchio inesistente in cui tre dei quattro attori protagonisti si confrontano con accanimento, tutti vestiti in calzamaglia bianca), si agganciano meravigliosamente tra loro formando un edificio incrollabile che garantisce una spassosità tutt’altro che estemporanea e di una costante vivacità. Non mancano i richiami alla derisione dei regimi totalitari europei del periodo – il Terzo Reich si costituì proprio nel 1933 –, ma l’approccio rimane sempre attinente al gusto di far ridere senza smascherare intenti sardonici che in realtà non hanno ragion d’esistere. Graziosi gli interventi canori, seppur il punto forte della pellicola risieda nell’invadenza verbale, la quale la fa da padrona in tutte le salse, architettando una storia originale che non necessita di forzature né richiede abbondanza di scenografie complesse (poiché si affida sempre alla perizia di una regia attenta e coerente). Il cast è di altissimo pregio, e fra gli altri interpreti spiccano M. Dumont nelle vesti di Mrs. Teasdale, l’ereditiera ricca sfondata che sogna di sposare Rufus per combinare un matrimonio d’interesse mooolto vantaggioso, e L. Calhern, l’ambasciatore Trentino che cerca con testardaggine di sabotare Firefly, ma viene puntualmente sbeffeggiato da quest’ultimo con anche il tormentone della zappa sui piedi (!). Groucho istrionico, Harpo scanzonato, Chico spumeggiante, Zeppo incantevole. I dialoghi sono scritti a tavolino per favorire un tipo di comicità che va più rapidamente di un missile, con botta-e-risposta eccellenti, trovate linguistiche mirabolanti, sensazionalismi che giungono sempre all’istante giusto e discorsi che nella storia non danno scandalo solo quando a pronunciarli sono i Marx. Ma c’è pure l’eco dei tempi del muto, il cui fautore più assennato e ardito è senza dubbio Harpo, col suo personaggio dalla mimica stralunata che sforbicia, sgambetta, si sbraccia e fa smorfie. Gli ultimi sette od otto minuti ad alta tensione per la rappresentazione della guerra in trincea sono da antologia, col neo-eletto ministro della guerra che si esprime con l’accento sardo, lo stesso despota bonaccione che si espone all’attacco del nemico imbracciando un fucile, Trentino che si becca una pioggia di agrumi addosso con la testa infilata nell’incavo della porta e la discesa in campo perfino della duchessa Teasdale, donna dal vocione perennemente preoccupato e piuttosto impressionabile… che dire? Un torrente di genialate! Uno stile che influenzerà generazioni e generazioni di comici negli anni a venire, ma mai a questi livelli! E poi come non provare simpatia per questi lazzaroni che operano per il loro solo ed esclusivo tornaconto pasticciando di continuo e rompendosi le scatole a vicenda come bambini indispettiti? La voce di Groucho è di Oreste Lionello. Un ottimo connubio fra contributi artistici e tecnici unito ad una precipua precisione ambientale, che permette anche allo scenario di agire in combutta con gli attori, divenendo co-protagonista delle loro avventure/mascalzonate senza che gli uni si sovrappongano all’altro o viceversa. Un senso di enorme intelligenza per il versante satirico, addirittura per i suoi limiti.

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
La guerra lampo dei fratelli Marx | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | laurence316
  2░ | readcarpet
  3░ | great steven
  4░ | dandy
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità